Filler: un’unica soluzione per molteplici “difettucci” del viso

Filler: un’unica soluzione per molteplici “difettucci” del viso


Dom 29/10/2017 | Dott. Daniel Cassuto

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Di trattamento filler si sente parlare sempre più spesso, per questa ragione è bene sapere a cosa ci si riferisce nel dettaglio.

Che cosa è il filler

Fra i vari tipi di filler, quello dermico è il più utilizzato, infatti, trattasi di iniettare (ad esempio) sui bordi delle labbra e tutto intorno, prodotti che contengono sostanze simili all'acido ialuronico.

L'acido ialuronico è una sostanza naturale prodotta dal nostro organismo in quantità variabile, ed è questo il motivo per cui si tende a usarla.

In precedenza la sostanza più utilizzata era il “collagene” e altre sostanze “grasse”, ma sono state tralasciate perché i risultati, spesso, non erano convincenti oltre a procurare serie deturpazioni alla parte trattata.

Il Filler di acido ialuronico può migliorare l'aspetto di:


  • Labbra

  • Naso

  • Occhiaie

  • Zigomi

  • Occhi


La correzione avviene a livello di:

  • Forma

  • Struttura

  • Volume


Gli effetti durano circa sei mesi. Dopo di che sono necessarie più iniezioni per mantenere i risultati ottenuti.
Una volta iniettato, il gel sostiene forma e tessuti delle labbra, del naso e degli zigomi.
Mentre per ciò che riguarda l’applicazione di filler per occhi e occhiaie il risultato prevede l’appianamento delle rughe e la scomparsa delle borse.

I vantaggi di utilizzare filler di acido ialuronico sono:

  • Il controllo sul volume da imporre all’area trattata;

  • La quantità di sostanza iniettata che è controllata dal medico durante l’esecuzione;

  • Il ritmo del trattamento è graduale, in modo da decidere in quante sedute completare il lavoro;

  • Le eventuali buche e avvallamenti creati dal movimento facciale possono essere sciolti facilmente;

  • Ci saranno sicuramente meno lividi e gonfiore rispetto ad altri filler dermici;

  • Risultati ragionevolmente duraturi ma non permanenti;

  • Reazione allergica improbabile. Perché i filler di acido ialuronico sono costituiti da sostanze simili a quelle che si trovano nel corpo umano;


Tecnicamente l’intervento di filler alle labbra può essere eseguito in breve tempo nello studio del medico, in regime ambulatoriale nell’arco di 3 ore al massimo per procedimenti lunghi, in casi semplici 1 0 2 ore sono più che sufficienti.

Lo stesso vale per: Filler occhi, filler naso, filler zigomi e filler occhiaie

 

Come avviene il trattamento


Prima delle iniezioni, si applica un agente anestetizzante topico localmente, esso ha lo scopo di alleviare il piccolo disagio delle micro iniezioni. Qualora la persona sottoposta al trattamento avesse una soglia del dolore troppo bassa si potrà utilizzare un anestetico simile alle iniezioni che si fanno dal dentista per intorpidire l’area dove agire.

Dopo aver segnato accuratamente le zone da trattare, si procede iniettando con aghi molto sottili la sostanza scelta.

Alla fine del trattamento sarà applicato del ghiaccio per alleviare il dolore e bloccare il gonfiore che ne consegue.

La differenza estetica è subito visibile, anche se non perfettamente, occorrerà qualche giorno di “assestamento” per verificare l’opera compiuta.
Durante il periodo di “convalescenza” è assolutamente vietato utilizzare trucchi di ogni genere.

Tecniche usate


Ci sono due procedimenti per eseguire il filler:

  • Utilizzare il metodo che prevede più micro iniezioni, chiamato Seriale;

  • Utilizzare un’unica iniezione, facendo agire l’ago avanti e indietro mano a mano che avviene il riempimento, questa alternativa si chiama Lineare.


Effetti collaterali, temporanei, del Filler all’Acido Ialuronico



  • Sanguinamento dei siti trattati;

  • Gonfiore e lividi;

  • Arrossamento e dolore intorno ai siti trattati.


Si possono verificare, per cause diverse, effetti collaterali di consistenza maggiore:

  • Grave e prolungato gonfiore, lividi e indolenzimento della durata di una settimana circa, fino anche a 10 giorni;

  • Asimmetria delle parti trattate, ovvero diversità di volume fra una parte e l’altra;

  • Grumi e irregolarità;

  • Infezioni;

  • Ulcerazioni;

  • Cicatrici;

  • Irrigidimento della zona trattata;

  • Reazione allergica;

  • Prurito.


Considerando questi fattori è facile capire perché la maggior parte dei chirurghi estetici sconsiglia il Filler permanente, soprattutto quello a base di silicone. L’esperienza ha insegnato che nel 70% dei casi i risultati sono pessimi e risolvibili (non sempre) solo con una serie d’interventi chirurgici mirati, vediamo perché.

Molte donne sono attratte dall’idea del silicone solo perché è permanente. I risultati non sempre sono quelli sperati, infatti, anche se a distanza di tempo potrebbero verificarsi delle alterazioni:

  • Grumi;

  • Irregolarità;

  • Granulomi.


Questi “fastidi” nella migliore delle ipotesi, possono essere parzialmente rimossi solo con l'asportazione chirurgica che lascia dietro di sé una cicatrice e una potenziale distorsione.
Il problema principale con i filler permanenti è che il prodotto non cambia e matura nel tempo, come avviene per la naturale fisiologia di tutti gli organi, labbra comprese. Inoltre, ci sono molte più probabilità, in percentuale, d’infezioni e complicazioni.

Implicazioni psicologiche dell’intervento


È importante avere aspettative realistiche circa l'esito, esserne veramente convinte e farlo solo se veramente necessario per migliorare il proprio aspetto.
Considerare che, dopo aver eseguito l’infiltrazione, dovranno passare mesi prima che l’effetto scompaia e potreste non trovarvi a vostro agio nella nuova versione.
Pertanto è opportuno consultare un medico di fiducia che discuterà con voi i pro e i contro, le opzioni di tecnica e prodotto da utilizzare.

Per sottoporsi a un Filler, bisogna essere in buona salute generale, le candidate non fruibili del trattamento sono:

  • Le fumatrici;

  • Le recidive di herpes orale;

  • Le diabetiche,

  • Le portatrici di Lupus;

  • Le persone che hanno problemi di coagulazione del sangue;

  • Le allergiche alla lidocaina.



Come scegliere il medico giusto


Ci sono diversi specialisti che possono eseguire il Filler viso, tra cui:

La cosa più importante è trovare un medico qualificato ed esperto per evitare brutte sorprese.

Infine, poiché gonfiore e lividi sono normali, altri effetti collaterali possono essere  imprevedibili, quindi, è meglio evitare di assumere vitamina E, aspirina e qualsiasi antinfiammatorio per un paio di giorni prima del trattamento, giusto per ridurre al minimo qualsiasi rischio imprevisto.




Chiedi una consulenza gratuita al dott. Daniel Cassuto  ⇓ CONTATTA ⇓

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO

Cassuto Daniel

Autore

Chirurgia plastica,Medicina estetica

Milano (MI)


Articoli correlati

Filler Viso

Mer 16/09/2020 | Dott. Francesco Ricciuti

Filler Viso

Mar 25/08/2020 | Dott. Fabio Corazzi

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x