Accesso
Dottori
I fillers dermici: cosa fanno e cosa no

I fillers dermici: cosa fanno e cosa no


Gio 01/09/2016 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

I filler dermici aiutano a ridurre le rughe del viso, ripristinare volumi e la pienezza del volto. Con l'avanzare dell'età, si perde naturalmente il grasso sottocutaneo. I muscoli facciali sono sottoposti alle sollecitazioni dei movimenti di espressione e con il tempo provocano la formazione delle rughe di espressione. La pelle del viso cede, grazie all’azione della forza di gravità, aggravando la perdita di volume del viso.
Altri fattori che influenzano la pelle del viso sono:



  • l'esposizione al sole

  • l'ereditarietà

  • stile di vita.


I filler dermici per fini estetici possono essere usati per:



  • aumentare le labbra sottili

  • Migliorare il contorni del viso

  • Riempire le pieghe del viso e le rughe

  • Migliorare l'aspetto delle cicatrici

  • contro i primi segni di invecchiamento

  • supporto non chirurgico, al mantenimento dei risultati della chirurgia di ringiovanimento del viso.


I filler dermici: i candidati
Si può essere un buon candidato per filler dermici se :



  • si è fisicamente sani

  • non si fuma

  • Si ha un atteggiamento positivo

  • Si hanno obiettivi realistici per il miglioramento del proprio aspetto


Prima del trattamento con i filler
Durante la consultazione per il trattamento con un filler dermico si deve essere pronti a discutere:



  • gli obiettivi

  • malattie presenti o pregresse

  • allergie ai farmaci

  • trattamenti medici attuali o pregressi

  • se si tanno assumendo farmaci, vitamine, integratori a base di erbe, alcol, tabacco e droghe

  • se si sono usati altri filler, la tossina botulinica,  il laser o altre procedure facciali non chirurgiche, così come qualsiasi chirurgia facciale


Il chirurgo anche può Valutare:



  • salute generale

  • fattori di rischio

  • opzioni disponibili

  • Esaminare il volto e la pelle

  • Scattare fotografie

  • Consiglia un ciclo di trattamento

  • Discutere probabili risultati

  • rischi


Il chirurgo plastico dovrà spiegare:



  • il trattamento

  • Il tipo di filler raccomandato e perché

  • Risultati

  • La durata del risultato


Il recupero dopo i filler dermici
Non c'è un tempo di inattività con filler dermici. È possibile riprendere la maggior parte delle attività subito.
Dopo il trattamento con qualsiasi filler dermico si potrà avere:



  • Un aspetto troppo riempito delle aree trattate

  • lieve gonfiore o lividi

  • temporaneo intorpidimento o arrossamento della parte (questi sintomi miglioreranno nel giro di ore o pochi giorni).


Quando il grasso è il filler iniettato, il processo di guarigione è più lungo e può richiedere un paio di settimane.


I Filler dermici: passaggi della procedura
Una procedura di filler dermici comprende le seguenti fasi:



  • Valutazione Facciale e mappatura


il chirurgo plastico valuterà il tono e l'aspetto della pelle del viso ed esaminerà le zone del viso che devono essere trattate.
I punti strategici sul viso possono essere contrassegnati come i siti di iniezione per il riempimento.



  • pulizia e anestesia


Il Dolore sul sito di iniezione può essere attenuato mediante l'uso di uno strumento molto freddo per raffreddare la pelle, pomata anestetica per intorpidire la pelle, o iniezione di anestesia locale.
Anche se non indolore, le iniezioni sono di solito ben tollerate



  • L'iniezione


Iniezione di solito prende solo pochi istanti il trattamento varia dai 15 minuti, o fino 1 ora.



  • Pulizia  e fine del trattamento


Una volta che i risultati sono ritenuti soddisfacenti si procederà alla pulizia della parte. Potrebbe essere consigliata l’applicazione di un impacco di ghiaccio per ridurre il gonfiore e alleviare il disagio.


I filler dermici: i rischi
La decisione di utilizzare i filler è estremamente personale. Si deve essere sempre consapevoli dei benefici, come dei rischi. Il chirurgo plastico deve spiegare, nel dettaglio, gli eventuali rischi. In generale le Complicazioni da filler dermici sono rare. I rischi potenziali variano a seconda del filler utilizzato e la relativa permanenza della sostanza di riempimento e comprendono:



  • eruzioni cutanee simili all'acne

  • Asimmetria

  • Ecchimosi

  • sanguinamento dal sito di iniezione

  • gonfiore

  • ferita e possibili cicatrici

  • L'infezione al sito di iniezione

  • grumi

  • addensamento del riempitivo sotto la superficie della pelle

  • Eruzione cutanea con prurito

  • arrossamento della pelle

  • Sovra o sotto-correzione delle rughe


Tali rischi e altri saranno pienamente discussi prima del trattamento.


I filler: i risultati
Nonostante ci si aspetti dei buoni risultati, non vi è alcuna garanzia che ciò accada. In alcune situazioni, può non essere possibile ottenere risultati ottimali con una sola procedura. La maggior parte dei filler si dissipano nel corso del tempo. Per mantenere la correzione, è necessario prendere in considerazione di ripetere il processo di iniezione ad intervalli. I risultati di riempimento dei tessuti molli utilizzando filler dermici sono evidenti immediatamente. Il continuo invecchiamento del viso e variabili nel assorbimento influiscono sulla durata dei risultati.


Tipi di filler dermici
Ci sono diversi tipi di filler dermici.
I filler dermici possono differire per:



  • composizione chimica

  • la longevità

  • consistenza


I riempitivi dalla consistenza più morbida sono utilizzati per le labbra, mentre riempitivi più solidi potrebbero essere desiderabili per migliorare gli zigomi.
Il chirurgo determinerà il tipo migliore e il volume di riempimento necessario in modo personalizzato.

Il grasso autologo come filler
Alcuni pazienti possono prendere in considerazione di usare il proprio grasso come riempitivoIl tessuto adiposo prelevato dalla stessa persona viene innestato dove serve, per migliorare la pienezza del viso, riempire pieghe o ricostruire contorni cadenti del volto. L’ iniezione di grasso richiede una procedura molto più complessa di quella usata per i filler. Una volta scelta la zona donatrice da cui prelevare il grasso, in genere l'addome o i glutei, grazie alla liposuzione si effettua il prelievo di grasso. Il grasso aspirato viene trattato e purificato, e quindi innestato dove serve. I risultati delle iniezione di grasso la maggior parte del grasso trasferito di solito sopravvive, ma i risultati possono essere meno prevedibili.


I filler dermici: quello che non fanno
Per alcuni pazienti, la chirurgia può essere l'approccio migliore.
I trattamenti di ringiovanimento non chirurgico, come i filler non possono dare gli stessi risultati della chirurgia, ma possono contribuire a ritardare il momento in cui si prende in considerazione di sottoporsi ad interventi invasivi e complessi come quelli di chirurgia plastica ed estetica.




 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy

Accesso contenuti completi

x