L’addominoplastica per ritrovare l’addome dei vent’anni

L’addominoplastica per ritrovare l’addome dei vent’anni


Dom 06/07/2014 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

L’addominoplastica è il nome tecnico di un intervento chirurgico che ha lo scopo di rimuovere l'eccesso di pelle e grasso dalla zona addominale restringendo anche i muscoli.


L’addominoplastica si esegue in due forme:



  • Parziale, ovvero concentra sulla zona sotto l'ombelico;

  • Completa, che incide su un’area maggiore;


L'addominoplastica può rimodellare un addome che resiste ai metodi tradizionali di perdita di peso, ma nessuna forma d’intervento chirurgico dovrebbe essere un sostituto con una corretta dieta coadiuvata da esercizio fisico.


Come per altre forme di chirurgia plastica estetica, è necessario avere un'idea chiara e realistica del perché si vuole l'intervento chirurgico discutendone ampiamente con l’esecutore materiale al fine di essere completamente convinti.


Cosa succede prima dell’addominoplastica


Durante la prima visita, il medico vi chiederà le vostre aspettative, una anamnesi generale, ed eventuali patologie specifiche che potrebbero interferire con la chirurgia. Poi sarete esaminati per sviluppare un piano chirurgico adatto a voi, inoltre si deciderà se necessitate di una addominoplastica parziale o completa e il tipo di anestesia che verrà utilizzato.


IMPORTANTE: È necessario smettere di fumare per diverse settimane prima e dopo l'intervento chirurgico perché il fumo può interferire con la guarigione.


Cosa aspettarsi



  • L’addominoplastica, si può eseguire in anestesia locale (per piccole aree), mentre una procedura più complessa richiederà l’anestesia generale;

  • Subito dopo l’intervento dovrete trascorrere un giorno o due in ospedale, a seconda del tipo d’intervento;

  • In generale, è consigliabile camminare il più presto possibile dopo l'intervento chirurgico per ridurre il gonfiore addominale. Si può sentire qualche dolore e notare un po’ di gonfiore per i primi giorni dopo l'intervento;

  • Dopo un paio di settimane i punti  esterni saranno rimossi mentre le suture più profonde non saranno tolte fino a due o tre settimane dopo;

  • È consigliato indossare un indumento di supporto per alcune settimane per aiutare a ridurre il gonfiore. Dovreste essere in grado di tornare al lavoro quattro settimane dopo l'intervento chirurgico.


La guarigione è lenta ma i risultati sono ottimi


Guarire da un intervento di addominoplastica è un processo lento e graduale, la completa guarigione può richiedere diversi mesi. Quanto velocemente si recupera, dipende in parte da come è stato fatto l’intervento e da quanto ampia era la zona trattata, oltre naturalmente alle vostre condizioni fisiche generali. Ci vorranno da circa nove mesi a un anno per la quasi scomparsa delle cicatrici e non deve preoccupare che diversi mesi dopo l'intervento chirurgico esse possono anche apparire peggiorate, questo è normale e rientra nell’iter dell’addominoplastica.


 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x