Accesso
Dottori
HOME >

Dermoabrasione


Lun 09/05/2022 | Redazione Tuame

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

DEFINIZIONE

La dermoabrasione è una procedura dermatologica utilizzata nella medicina estetica per attenuare la presenza di vari inestetismi cutanei. La tecnica utilizza l’esfoliazione selettiva degli strati più superficiali e più profondi della pelle. L’operazione di livellamento degli strati cutanei viene effettuata con più strumenti, come l’abrasore, il dermotomo e la carta smerigliata. Questo trattamento viene eseguito dal medico di medicina estetica o dal medico dermatologo dopo un’accurata visita preliminare, in seguito alla quale vengono stabilite le modalità di intervento e gli strumenti utilizzati per la dermoabrasione, che si rivela efficace soprattutto per l’attenuazione di rughe e di cicatrici.

COS’È

La dermoabrasione è una particolare tecnica di medicina estetica nella quale si va ad abradere, ossia a raschiare in maniera selettiva, gli strati superficiali e profondi della pelle.

Lo scopo di questa tecnica è quello di attenuare gli inestetismi cutanei come le cicatrici ipertrofiche, non solo rimuovendole dall’epidermide (lo strato più superficiale della cute) ma anche abradendo parte del derma, in cui le cellule, proliferando, vanno a ricostituire l’integrità dell’epidermide precedentemente lesa. Poiché, grazie all’apporto delle fibre collagene, dell’acido ialuronico e del’elastina, la pelle assume una consistenza piuttosto morbida, prima di procedere al livellamento è spesso necessario irrigidirla mediante l’applicazione di spray congelanti.

Utile per il trattamento di cheratosi, cicatrici e rughe statiche, la dermoabrasione è un trattamento medico, pertanto va eseguita solo da medici esperti nella tecnica, con le modalità ritenute più opportune per la buona riuscita dell’intervento.

INDICAZIONI

La dermoabrasione agisce direttamente in seno alla superficie dell’inestetismo cutaneo, in cui viene applicata una pressione di esfoliazione differente a seconda dell’inestetismo; per tale ragione, la tecnica si presta all’attenuazione di inestetismi cutanei morfologicamente irregolari e difficilmente eradicabili mediante altre tecniche non invasive.

Più nello specifico, le indicazioni maggiori per l’effettuazione della dermoabrasione sono rivolte a quei pazienti che presentano:


  • Cheratosi seborroiche;

  • Cheratosi solari;

  • Cicatrici post-chirurgiche ipertrofizzate, a livello del volto o dell’addome;

  • Cicatrici post-acne che determinano avvallamenti nel volto;

  • Cicatrici patite in seguito a trauma meccanico o chimico,

  • Rughe di espressione, soprattutto le rughe statiche di espressione;

  • Rughe di espressione cosiddette “a codice a barre”, presenti a livello del solco naso-labiale, anche detto


PREOPERATORIO

La visita preoperatoria rappresenta un momento cruciale e irrinunciabile per la successiva esecuzione della tecnica di dermoabrasione; nel corso della visita, il medico procede a raccogliere tutti i dati anamnestici riferiti dal paziente, con particolare riguardo all’anamnesi patologica prossima e all’anamnesi familiare, per riscontrare l’eventuale presenza di fattori ostativi al trattamento, come diatesi emorragiche. Successivamente, dopo aver indagato anche circa l’assunzione abitudinaria di farmaci, il medico procede all’esame obiettivo, che deve essere condotto in maniera molto scrupolosa.

Nell’esame obiettivo, il medico dermatologo o il medico di medicina estetica provvedono innanzitutto a ispezionare l’area affetta dall’inestetismo, misurandone le dimensioni e cercando di caratterizzarla sul piano istologico; dopo aver anche palpato la zona, il medico procede alla documentazione fotografica dell’inestetismo, al fine di individuare i piani di azione di abrasione sui margini e di confrontarlo con l’esito post-intervento. Alla fine della visita, il medico prescrive al paziente l’effettuazione di vari esami di laboratorio e una profilassi anti-batterica e anti-virale.

ESECUZIONE DELL’INTERVENTO

L’intervento di dermoabrasione non supera quasi mai un’ora e mezza di durata e viene svolto in regime ambulatoriale, con dimissioni in giornata, dopo un breve periodo di osservazione.

In genere, il trattamento si compone delle seguenti fasi:

  • Disinfezione accurata delle aree cutanee da trattare con opportuna soluzione sterilizzante;

  • Somministrazione di sostanza anestetizzante a uso topico e, se necessario, di blando sedativo;

  • Irrigidimento indotto della cute per mezzo di uno spray congelante;

  • Applicazione del dermoabrasore a micro-frese diamantate, micro-spazzole di acciaio o di altro strumento idoneo, come il dermotomo.

  • Lo strumento abrasore viene applicato in maniera più decisa nella porzione centrale dell’inestetismo, sfumandosi via via nella parte periferica, insistendo più volte nell’area fino a livellamento desiderato;

  • Pulizia;

  • Applicazione di un biofilm molto sottile a protezione delle aree cutanee trattate.


POST OPERATORIO

Nella fase post-operatoria, il paziente potrebbe avvertire delle sensazioni di alterazione della sensibilità cutanea, consistenti in parestesie e ipoestesie. È importante applicare tempestivamente impacchi di ghiaccio sulla cute per indurre l’effetto anti-edemigeno e assumere, se necessario, farmaci antidolorifici non steroidei per il controllo del dolore. In genere, è possibile ritornare alle consuete abitudini sociali e lavorative a partire da due settimane dopo l’intervento di dermoabrasione, avendo cura di proteggere la pelle trattata dall’azione dei raggi solari, per almeno sei mesi dopo la data dell’intervento.

RISCHI E COMPLICAZIONI

Le maggiori complicazioni che possono palesarsi in seguito alla procedura di dermoabrasione sono:

  • Edema;

  • Eritema pronunciato;

  • Alterazione della sensibilità;

  • Sanguinamenti;

  • Infezione;

  • Reazione allergica alla sostanza anestetizzante.


FONTI:

  • Carlo D’Aniello, Manuale di Medicina Estetica, Masterbooks, 2019.

  • Matteo Basso et al, A cura di. Medicina e chirurgia estetica del corpo. London: Elsevier Health Sciences Italy; 2011.


 


Articoli correlati

Accesso contenuti completi

x