Accesso
Dottori
HOME >

Body lift


Lun 09/05/2022 | Redazione Tuame

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

DEFINIZIONE

Il body lift è una metodica di chirurgia plastica, utilizzata per ridefinire i contorni del corpo in presenza di eccessive raccolte focali di grasso, soprattutto in seguito a calo ponderale consistente, in cui si ha la conseguente formazione di tessuto adiposo a ripresa dell’alimentazione, come nell’effetto “yo-yo”. Il body lift è per definizione applicato alla metà inferiore del tronco e alle cosce, dove il grasso tende ad accumularsi maggiormente, sia a livello dell’addome sia a livello della porzione interna delle cosce. Questa procedura non viene praticata autonomamente ma quasi sempre in combinazione con la liposuzione, che mira a rimuovere i depositi di grasso in esubero a livello della vita, dell’addome e delle cosce.

COS’È

Il body lift è un intervento eseguito dal chirurgo plastico specializzato in addominoplastica, in virtù del quale viene ridisegnata la silhouette della persona che si sottopone all’intervento, attutendo o eliminando la presenza di raccolte adipose disposte per lo più a livello dell’addome, dei fianchi o dell’interno delle cosce.

Il body lift è una metodica chirurgica invasiva, molto impegnativa e che richiede sacrificio anche nella fase post-operatoria, a causa della vasta area corporea su cui interviene; con questa tecnica, i pazienti possono tornare a sentirsi padroni del proprio corpo, avendo rimosso le anti-estetiche adiposità che potevano causare un certo senso di disagio personale e sociale.

INDICAZIONI

Generalmente, il body lift viene eseguito in maniera mirata, personalizzato a seconda delle caratteristiche costitutive del soggetto, e differito in persone gravemente obese.

Le indicazioni maggiori per sottoporsi all’intervento sono per:


  • Persone che hanno affrontato una dieta drastica, sperimentando ora un ritorno di grasso aggressivo nella metà inferiore del corpo;

  • Persone che, per ragioni genetiche, tendono ad accumulare grasso a livello dell’addome, dei fianchi e della zona interna delle cosce;

  • Persone che desiderano un intervento a valenza maggiormente risolutiva rispetto a una semplice liposuzione.


PREOPERATORIO

Il momento della fase preoperatoria del body lift è piuttosto delicato in quanto il colloquio che avviene tra il paziente candidato all’intervento e il chirurgo plastico deve vagliare con estrema attenzione tutti i dati clinici del paziente, al fine di valutare la fattibilità e il rapporto rischi/benefici dell’intervento.

Durante la visita pre-operatoria, il medico esplica al paziente come verrà effettuato l’intervento chiarendo eventuali dubbi e, attraverso un plicometro o un plinch test, provvederà alla stima della concentrazione di grasso delle zone del bacino o delle cosce su cui intervenire.

Per corroborare il quadro clinico, il medico usualmente prescrive al paziente degli esami di laboratorio (emocromo, colesterolemia, trigliceride mia, VES, etc.) e un test di compatibilità allergica con eventuali sostanze lipolitiche applicate.

ESECUZIONE DELL’INTERVENTO

L’intervento di body lift, come intuibile, è complesso, richiede non meno di 4-5 ore di durata e si esegue in modalità di regime ordinario chirurgico, dunque con periodo di osservazione post-operatoria in degenza.

In genere, le fasi di intervento di body lift sono:

  • Attuazione dell’anestesia generale;

  • Posizionamento del paziente in decubito prono;

  • Disinfezione accurata della cute su cui intervenire con soluzioni a base di clorexidina 2 % o iodopovidone;

  • Effettuazione delle linee di incisione nella regione glutea e nella porzione dorsale, fino a giungere alla linea medio-ascellare, ricalcando i disegni chirurgici pre-operatori;

  • Asportazione del tessuto adiposo e saturazione chirurgica a livelli;

  • Pulizia e medicamento delle ferite chirurgiche;

  • Posizionamento del paziente in decubito supino;

  • Effettuazione di nuove linee di incisione a livello addominale, dislocando l’ombelico e la parete addominale, e poi svuotando la cavità dal grasso contenuto;

  • Posizionamento in asse dell’ombelico e della parete dell’addome;

  • Sutura delle ferite chirurgiche;

  • Applicazione dei drenaggi.


POST OPERATORIO

La fase post-operatoria dell’intervento di body lift è abbastanza complessa i quanto il gonfiore dei tessuti tende a scomparire dopo un paio di settimane dall’intervento ma la sensazione tensiva a livello dell’addome e delle cosce può persistere per mesi, protraendosi dunque a lungo.

Appare importante evitare sforzi o esercizi fisici ad alto impatto che coinvolgano la metà inferiore del corpo così come è doveroso riprendere la piena mobilità articolare, evitando fenomeni trombotici che possono instaurarsi a causa dell’allettamento prolungato.

RISCHI E COMPLICAZIONI

Le complicazioni che possono palesarsi in seguito all’intervento di body lift sono varie:

  • Edema prominente;

  • Fastidio e bruciore;

  • Dolore alla digito-pressione;

  • Sensazione gravativa e tensiva;

  • Deiscenza delle ferite chirurgiche;

  • Emorragie interne;



FONTI:

  • Valerio Cervelli, Benedetto Longo. Chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica. Pisa: Pacini; 2021.

  • Nicolò Scuderi. Manuale di chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica. Padova: Piccin; 2014.


 


Articoli correlati

Accesso contenuti completi

x