Filler viso: come scegliere quello giusto?

Filler viso: come scegliere quello giusto?


Ven 14/06/2019 | Dott. Riccardo Midolo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

I filler non sono tutti uguali e non esiste un filler migliore di un altro. Esiste un filler migliore per te.


 


Esistono sul mercato diverse soluzioni per chi vuole migliorare l’aspetto del proprio viso, apparire più giovane e migliorare la qualità della propria pelle. Secondo la mia esperienza di Medico e Chirurgo, uno degli strumenti che dà i migliori risultati è il Filler


 


Il filler (dall’inglese 'to fill’) è una sostanza che, come il termine stesso suggerisce, riempie. È usata per corregge i diversi inestetismi del viso e del corpo. Consistono in trattamenti iniettivi minimamente invasivi, che consentono il ringiovanimento della parte trattata, senza traumi o tempi di degenza.


 


risultati sono immediati, ma la qualità e durabilità dell’intervento è variabile, e dipende da:



  • il tipo di filler utilizzato

  • la reazione del derma alla sostanza iniettata. 


 


Ecco allora che è indispensabile sapere se un filler è sicuro, se è indicato per la nostra problematica e che tipo di risultati può offrire.


 


Come determinare la sicurezza di un filler


 


Una delle prime cose di cui accertarsi quando si parla di filler è la loro certificazione. Questa non determinerà solamente la resa del filler, ma anche la sicurezza della sostanza per il nostro organismo.


 


Tra le certificazioni troviamo:



  • l’approvazione della Food and Drug Administration (FDA)

  • l’approvazione della comunità europea siglata dal marchio CE


 


Il Dott. Riccardo Midolo, direttore degli Ambulatori Medici LabQuarantadue, sottolinea come la sicurezza dei materiali sia sempre in primo piano e per questo si selezionano solo i migliori prodotti disponibili sul mercato.



Come scegliere un filler: acido ialuronico oppure idrossiapatite di calcio?


 


Un altro aspetto da considerare nella scelta del filler più adatto è la seconda della parte da trattare e della durabilità desiderata del risultato.


 


Questi due fattori vengono accuratamente valutati dal medico durante la prima visita, in considerazione degli obiettivi del paziente e dell’idoneità al trattamento.


 


Il Dott. Riccardo Midolo spiega “se vogliamo aumentare il volume delle labbra, per esempio, raccomanderò dei filler all’acido ialuronico, in grado di idratare il labbro in profondità e ridefinire i contorni. Per garantire il miglior risultato possibile, io utilizzo i filler labbra, specifici per il volume o il contorno labbra, noti anche come DUAL FILLER”


 


Questi filler sono malleabili, morbidi e facilmente reversibili e donano un risultato molto naturale quando usati da mani esperte. Hanno però una durata relativamente breve che dipende dalla loro concentrazione e dal numero di volte cui la paziente si è sottoposta al trattamento.


 


Diversamente, per interventi di correzione di rughe profonde, o per ridefinire parti strutturali del volto, come naso, zigomi o l’ovale stesso, io consiglio i filler all’idrossiapatite di calcio, che hanno una durabilità maggiore, oltre ad avere un effetto curativo sulla pelle.


Filler all'idrossiapatite di calcio: perché è innovativo


 


I filler all’idrossiapatite di calcio sono una vera e propria rivoluzione nel mondo della medicina estetica. 


Dura più a lungo


Innanzitutto hanno una durata più elevata, rimanendo comunque dei trattamenti iniettivi e 100% riassorbibili: si parla di circa 2 anni di durata, contro i 6 mesi di un filler all’acido ialuronico. 


 


Un altro vantaggio è quello della resa che è superiore rispetto a quella dei comuni fillers;  di norma si utilizza il 25-30% di prodotto in meno per ottenere la stessa correzione e quindi un sempre minor trauma per l’area trattata.


 


Di contro, a differenza dell’acido ialuronico che può essere sciolto con un enzima, il Dott. Midolo racconta come i filler all'idrossiapatite di calcio, per altri versi più sicuri, richiedano più cure per essere corretti ed è quindi fondamentale rivolgersi a medici qualificati e competenti. 


Stimola la rigenerazione cellulare


 


Un’altra caratteristica significativa dei filler all'idrossiapatite di calcio, aggiunge il Dott. Midolo, è quella della biostimolazione: infatti, in circa 3 mesi la matrice di gel si riassorbe, mentre le microsfere di idrossiapatite di calcio stimolano i fibroblasti a produrre nuovo collagene ed elastina diventando così l’impalcatura su cui la pelle potrà rigenerarsi, con un effetto riempitivo a lungo termine, un viso più luminoso, tonico e radioso


 


Se diluito con acqua fisiologica lo si può utilizzare semplicemente come bio-ristrutturante andando così a ridurre le sedute che prevederebbe un normale protocollo bio-stimolmante.


Risultati naturali


 


I filler all'idrossiapatite di calcio, come i filler all’acido ialuronico, offrono una correzione immediata del volume, ma con risultati anche più naturali. Questo perché, a differenza dell’acido ialuronico che richiama acqua nel tessuto, con il rischio di provocare l’effetto 'gonfio', hanno un effetto tensore, lasciandoci con un viso tonificato e disteso


Come può essere utilizzato


 


filler all'idrossiapatite di calcio sono utilizzati su viso con eccellenti risultati per: 



  • ripristinare o creare dei volumi mancanti come il contorno mandibolare 

  • correggere il naso

  • restituzione dei volumi degli zigomi, della regione malare e delle tempie

  • eliminare le rughe naso-labiali, della marionetta (ai lati della bocca) 

  • riempire il solco naso-lacrimale.


 


Sul corpo se ne sfrutta l’ effetto bioristrutturante, in particolare in quelle zone che perdono tonicità come interno delle braccia, ginocchio e interno coscia; io lo uso anche per colmare gli avvallamenti creati dalla cellulite sulle gambe, con grande soddisfazione delle pazienti. 


Quindi, come scelgo il filler giusto?


 


La verità è che non c’è una risposta per tutti: bisogna considerare la parte da trattare, le caratteristiche del paziente e il risultato che si vuole ottenere.


 


Ciò che è certo è che avere a disposizione i filler migliori e saperli usare correttamente è importante se si vogliono avere dei risultati naturali, senza conseguenze per la propria salute. 


 


Il mio consiglio è quindi di rivolgersi sempre a strutture certificate e di valutare i trattamenti più idonei con un medico esperto. 


Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Filler Viso

Mer 28/10/2020 | Dott. Pier Luca Bencini

Filler Viso

Mer 28/10/2020 | Dott. Pierluigi Gigliofiorito

Filler Viso

Mar 13/10/2020 | Dott. Gino Luca Pagni

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x