Il Laser frazionale

Il Laser frazionale


Dom 01/05/2016 | Redazione Tuame

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

I trattamenti con il laser frazionale possono essere ablativi o non ablativi. 

Il Trattamento laser frazionale funziona sia sull'epidermide che a livello degli strati profondi del derma della pelle.


I trattamenti non ablativi hanno come bersaglio gli strati inferiori della pelle, lasciando la superficie della pelle intatta. 


I laser ablativi agiscono sia sulla superficie che sugli strati inferiori della pelle provocando così un danno o "ablazione" anche sulla parte più esterna della pelle.


Il trattamento si sceglie e dipende dai risultati che si vogliono ottenere e da quanti rischi si debbono correre di conseguenza.


Ma prima di scegliere sarebbe bene avere qualche informazione su cosa si deve affrontare.


 


Qual è la differenza tra il trattamento laser ablativo e non ablativo?


I laser ablativi


Per resurfacing ablativo con un laser frazionale, la qualità delle cure post-procedura è importante tanto quanto l'abilità del medico durante la procedura. 


Dopo il trattamento laser frazionale ablativo, la pelle trasuda, si formano croste, e deve essere medicata per circa 2 settimane prima di sembrare anche vagamente normale. 


Poiché lo strato superiore della pelle è asportato, la pelle esposta deve essere pulita e trattata con molta attenzione. Ci si deve assicurare che si abbiano tutte le indicazioni del post trattamento e che si stanno eseguendo correttamente, perché inconsistenza o la cura incompleta possono causare:



  • infezioni

  • ritardi nella guarigione

  • aumento l'irritazione.


I laser ablativi possono:



  • ridurre la comparsa di rughe profonde e superficiali 

  • Eliminare o attenuare significativamente macchie della pelle

  • Cancellare danni del sole, sostituendo la pelle danneggiata con una nuova pelle più sana


Rischi da procedure ablative sono:



  • Gonfiore, formazione di croste e trasudazione.

  • Sanguinamento, desquamazione e arrossamento. 

  • irritazione significativa, che richiede più tempo per guarire. 

  • A lungo termine la decolorazione della pelle e cicatrici.


 


Laser NON ablativo


Il resurfacing non ablativo non ha gli effetti collaterali associati al resurfacing ablativo, ma nello stesso tempo anche i risultati non sono gli stessi.


Non solo i risultati sono meno soddisfacenti e visibili, ma sono necessari molti trattamenti per ottenere un risultato più evidente. 


Il vantaggio per resurfacinG NON ablativo è quello di avere dei tempi di recupero molto brevi, subito dopo il trattamento ci si può truccare e tornare al lavoro il giorno stesso.


I laser frazionali non ablativi possono:



  • Rimuovere alcune macchie della pelle, in particolare macchie superficiali

  • Migliorare e potenzialmente eliminare l’arrossamento da rosacea e capillari rotti

  • Migliorare le rughe minori e linee sottili 

  • Stimolare la produzione di collagene (dopo ripetuti trattamenti)


Rischi da procedure non ablative sono:



  • Gonfiore e lividi ( durano pochi giorni) 

  • arrossamento o una reazione simile ad una scottatura (temporaneo) 

  • oscuramento temporaneo della pelle delle macchie trattate (passa con il processo di guarigione)


 


Qual è il trattamento laser frazionale?


Tipologie di laser frazionale


Il trattamento laser frazionario è un trattamento non invasivo che usa un dispositivo per fornire un fascio laser diviso in migliaia di zone di trattamento, che microscopiche colpiscono una frazione della pelle alla volta. 


Il Trattamento laser frazionale ha colmato il divario tra le tecniche con i laser ablativi e non ablativi utilizzati per il trattamento della pelle danneggiata dal sole e l'invecchiamento. 


Esistono un certo numero di laser disponibili che utilizzano la tecnologia frazionaria come:



  • Erbio: YAG per i trattamenti superficiali, quello più delicato e meno invasivo utilizza un laser ad erbio in vetro

  • laser CO2  per trattamenti più profondi ablativi, quello più potente utilizza un laser con anidride carbonica, che è in grado di raggiungere profondità della pelle maggiori, ma richiede tempi di somministrazione e di recupero maggiori rispetto all’altro


 


Per quali trattamenti si usa il laser frazionale?


Il laser frazionale viene utilizzato per il trattamento di:



  • Le linee e le rughe del viso 

  • danni del sole

  • Pigmentazione della pelle associato con fotoinvecchiamento e cicatrici 


Sebbene il trattamento il laser frazionale sia usato nel trattamento del melasma, un problema di pigmentazione della pelle, uno dei suoi effetti secondari potrebbe essere proprio una iper-pigmentazione post infiammatoria.


Il trattamento con laser frazionale può essere utilizzato su qualsiasi parte del corpo, ma è particolarmente utile su:



  • collo

  • petto

  • mani


il Trattamento laser frazionale può essere usato anche nel trattamento delle smagliature.


Il trattamento laser frazionale può essere utilizzato su tutti i tipi di pelle, ma le tecniche variano a seconda:



  • dell'età del paziente

  • tipo di pelle

  • l'esposizione al sole

  • la posizione del corpo. 


il trattamento può essere combinato con la chirurgia e altri trattamenti per la pelle.


 


Come funziona il trattamento laser frazionale?


Per capire come funziona il trattamento laser frazionale è richiesta una conoscenza di base della struttura della pelle.


La pelle è costituita da 3 strati:



  • epidermide (strato superiore)

  • derma (strato intermedio)

  • sottocute (strato di grasso bassa) 


L’epidermide contiene i melanociti, che sono responsabili della colorazione della pelle. 


Il derma è costituito da fibre di collagene e di elastina, che forniscono alla pelle tono, elasticità e flessibilità.


Con l'invecchiamento del corpo, l'aspetto e le caratteristiche della pelle si alterano. 


L' epidermide diventa più sottile, le macchie diventano più visibili e il collagene nel derma si riduce  progressivamente favorendo così la formazione di:



  • segni del viso

  • rilassamento cutaneo

  • rughe.


Il Trattamento laser frazionale agisce sia sull’epidermide che sul derma.


La sua azione avviene grazie all’emissione di un fascio laser che viene suddiviso in migliaia di minuscoli micro fasci, che agiscono sulle cellule pigmentate che così vengono espulse stimolando la produzione di nuovo collagene. 


Il laser tratta la zona selezionata, mentre lascia il tessuto sano circostante intatto ed inalterato, in modo da consentire una migliore guarigione della ferita. 


I risultati del trattamento saranno visibili non appena il processo di rigenerazione epidermica sarà completato.


 


Cosa comporta il trattamento con laser frazionale?


Ecco una descrizione della procedura con laser frazionale.


Il pre-trattamento esige una valutazione e una preparazione al trattamento adeguata.


Ecco alcuni passaggi chiave della fase pre-trattamento:



  • Definire le aree da trattare e personalizzare il trattamento

  • Fare delle fotografie della parte da trattare pre-trattamento

  • Il pre-trattamento con una crema sbiancante o un peeling chimico può essere necessaria nei casi di pelle scura

  • Considerare la profilassi con antivirale contro l’herpes labiale

  • Il paziente ha bisogno di rimuovere tutti i gioielli e il trucco

  • Il viso deve essere lavato con acqua e sapone prima del trattamento

  • Una crema anestetica viene applicata sulla zona di trattamento

  • un gel viene quindi applicato alla zona di trattamento. Il gel scivolando funge da lubrificante per l’uso del manipolo

  • la durata del trattamento dipenderà dalle aree da trattare, ma richiederà circa 30 minuti

  • Il dolore associato con la procedura dipende dalla energia erogata al sito di trattamento. 

  • Un dispositivo di raffreddamento viene usato per ridurre il fastidio durante la procedura.


 


Laser frazionale: Post-trattamento e recupero


Ecco cosa è importante sapere dopo il trattamento.  



  • Il gel viene lavato via dopo il trattamento.

  • Si potrebbe percepire una sensazione di lieve scottatura per circa un'ora dopo la procedura.

  • Il Gonfiore di solito è minimo e dovrebbe scomparire nel giro di 2-3 giorni.

  • La pelle sarà arrossata per 3-5 giorni.

  • Entro 24 ore inizierà la rigenerazione epidermica con eliminazione dello strato cutaneo superficiale che può durare tra 3-14 giorni.

  • La Desquamazione della pelle può presentarsi quando la nuova pelle sostituisce le cellule morte, in questo caso si può usare una crema idratante.

  • Il peeling della pelle può essere pronunciato dopo la terapia ablativa, la pelle morta deve essere rimossa delicatamente con acqua di rubinetto, vaselina e garze una o due volte al giorno.

  • Durante la fase di guarigione e per diversi mesi dopo il trattamento, si raccomanda che la zona di trattamento sia protetta usando una crema idratante con schermo solare con un SPF di almeno 50+.

  • È raccomandato anche l’uso di Indumenti protettivi e cappelli a tesa larga per proteggere la pelle dall'esposizione al sole.

  • In genere i risultati desiderati si raggiungono dopo 4/5 trattamenti a seconda del livello di energia utilizzata e della pelle trattata.

  • Questi trattamenti sono a un mese di distanza l’uno dall’altro. 


I risultati non sono immediati, ma sono progressivi, con un miglioramento ottimale visibile dopo 3-4 mesi. 


Questo periodo di tempo consente:



  • la completa guarigione

  • la sostituzione del tessuto danneggiato

  • formazione di collagene ed elastina

  • la crescita delle cellule della pelle sana


i laser Ablativi resurfacing frazionali sono più aggressivi, per cui il recupero richiede più tempo rispetto al laser frazionale non ablativo.


 


Quali sono gli effetti collaterali e le complicanze del trattamento laser frazionale?


Il trattamento laser frazionale non ablativo sembra essere ben tollerato dalla maggior parte dei pazienti. 


La rasatura o l'applicazione del trucco minerale può essere fatto subito dopo il trattamento. 


Nella maggior parte dei casi, i pazienti possono tornare a lavorare direttamente dopo il trattamento o il giorno successivo, a seconda della loro condizione della pelle e il tipo di trattamento.


Alcuni degli effetti collaterali e complicazioni possono presentarsi dopo trattamenti laser frazionali aggressivi o ablativi, in particolare sulla pelle del collo, tra questi si hanno:



  • L'eccessiva desquamazione

  • formazione di croste

  • Gonfiore per fino a una settimana dopo il trattamento - questo può essere aiutato mediante l'applicazione di un impacco di ghiaccio a intervalli di 10 minuti per le prime 24 ore.

  • Iperpigmentazione post infiammatoria, si verifica più comunemente nei pazienti con una storia di melasma o iperpigmentazione postinfiammatoria  (più comune nei pazienti di tipi di pelle più scura)

  • Eruzioni Acneformi

  • Herpes simplex

  • Infezioni batteriche e candida

  • Dermatiti da contatto


 


Combinazioni con laser frazionale ablativo non ablativo


I trattamenti di lifting viso non ablativo che usano:



  • il laser

  • altre sorgenti di luce

  • la radiofrequenza


sono stati messi a punto per tentare di convogliare energia termica al derma reticolare ed  al sottocute con lo sforzo di indurre una contrazione ed un rimodellamento del derma minimizzando il danno termico sull’epidermide.


Oltre al laser resurfacing per il ringiovanimento cutaneo che focalizza l’energia termica sulla superficie cutanea e, quindi, nasce per trattare gli inestetismi superficiali della pelle, sono stati recentemente introdotti gli ultrasuoni microfocalizzati che sono l’unico tipo di energia che può essere convogliata in profondità nei tessuti in maniera selettiva.


Per contro, la Radiofrequenza non può essere microfocalizzata per raggiugere precisi punti bersaglio nei piani più profondi. Per raggiungere alte temperature nel derma, la radiofrequenza infatti necessita di un sistema di raffreddamento simultaneo per non ledere termicamente gli strati superficiali della pelle.


 


 


Articoli correlati

Laser estetico

Mar 13/10/2020 | Dott. Gino Luca Pagni

Laser estetico

Lun 12/10/2020 | Dott. Alessia Baroni

Laser estetico

Lun 12/10/2020 | Dott. Daniela Marciani

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x