Laser capillari rotti

Laser capillari rotti


Ven 01/05/2015 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Il laser è efficace per trattare i capillari?


I capillari sono i più piccoli vasi sanguigni che collegano le arterie alle vene. Quando questi capillari si restringono o si dilatano in modo rapido, le pareti dei capillari sono così sottili che si possono rompere, e il sangue può fuoriuscire, diventano visibili come linee sottili rosse o viola. Mentre queste linee spesso non sono dolorose, possono assumere un aspetto sgradevole, ed è questa la ragione per la quale si decide di sottoporsi ad un trattamento. Il laser è uno dei trattamenti per eliminare i capillari rotti e quindi migliorare l’aspetto della pelle.


I capillari rotti si presentano quando la pelle è più sottile o sensibile, come la pelle del viso, soprattutto quella della guance e del naso.
Fattori esterni come:



  • il caldo

  • forti venti

  • una scottatura

  • pressione

  • traumi al viso

  • la rosacea

  • possono provocare la rottura dei capillari.

  • La pelle secca


 


Laser e Capillari viso


Per chi soffre di capillari rotti, i laser sono un trattamento mirato per la pelle.


L’energia luminosa del laser è concentrata sulla vena bersaglio. L'energia viene poi trasferita dal laser alla vena e assorbita dai vasi sanguigni.


Questo provoca l’eliminazione della comparsa di capillari rotti.


 


Laser capillari viso a luce pulsata  


I laser a luce pulsata sono il tipo più comune di laser utilizzato per il trattamento di capillari viso rotti. Conosciuto anche come un laser V-beam, questo laser è usato per trattare una varietà di malattie della pelle, oltre a capillari rotti:



Questo tipo di laser fornisce una emissione luminosa indolore, e il laser luce funziona sia per raffreddare lo strato esterno della pelle mentre agisce sui vasi sanguigni danneggiati sotto pelle.


 
I trattamenti per i capillari rotti


Il numero di trattamenti necessari per eliminare completamente i capillari viso rotti varia:



  • in base al numero

  • l'aspetto dei capillari rotti.


Una vasta rete di capillari può richiedere diversi trattamenti, mentre i capillari più piccoli possono scomparire dopo un trattamento. I trattamenti di solito durano 30 minuti o meno.


 


Laser capillari viso: Effetti collaterali


Gli effetti collaterali associati con il trattamento laser per i capillari includono:



  • dolore al momento del trattamento

  • rossore

  • gonfiore dopo il trattamento

  • formazione di croste sul sito di trattamento.


 


Le Cause più comuni per la formazione di capillari rotti sulle gambe


I Capillari sono i più piccoli vasi sanguigni nell’organismo:



  • forniscono sostanze nutritive

  • ossigeno agli organi

  • trasportano i prodotti di scarto che devono essere eliminati.


I Capillari sono molto sottili e fragili, i capillari rotti sono visibili sotto la superficie della pelle e possono apparire come ammaccature o vene varicose.


Ci sono molte possibili cause per la formazione di capillari rotti, tra cui:



  • Lesioni

  • disturbi circolatori


i capillari rotti non sono una malattia, ma sono solo un problema estetico.


I trattamenti più usati


•  laser


•  scleroterapia, si inietta una soluzione direttamente nella vena


Il medico flebologo consiglierà il trattamento più idoneo in modo individuale


 


Come funziona il laser per i capillari?


La scelta della lunghezza d'onda e della durata dell'impulso è correlato al tipo e alle dimensioni del vasoda trattare. I vasi più profondi richiedono una lunghezza d'onda più lunga.
La Durata dell'impulso deve corrispondere alle dimensioni dei vasi; maggiore è il diametro del vaso, maggiore sarà la durata dell'impulso che serve per eliminare efficacemente il vaso.  Il laser funziona attivando la fototermolisi.


La durata delle emissioni è in genere molto breve per evitare di danneggiare la pelle.


Si può anche scegliere di sottoporsi alla scleroterapia con schiuma e non solo quella con soluzione semplice.  


 


Cosa si avverte durante un trattamento laser per i capillari rotti viso e gambe?


Si potrebbe avvertire qualche fastidio durante il trattamento laser per i capillari, ma in genere il trattamento laser e la scleroterapia dovrebbero essere sicuri e indolori.


Cosa ci si deve aspettare dopo un trattamento laser per i capillari rotti viso


Si può notare:



  • gonfiore

  • lividi


ma sono temporanei.



Quali trattamenti si possono combinare con il laser capillari viso?


È possibile avere una combinazione di trattamenti come:



  • la scleroterapia

  • flebectomia ambulatoriale

  • laser endovascolare

  • radiofrequenza


 


Quando si usa il laser per i capillari rotti?


I laser possono essere efficaci nel trattamento di:



  • capillari rotti on meno di 1-2 mm di diametro che sono resistenti alla scleroterapia

  • telangectasie post scleroterapia


Tuttavia, la scleroterapia rimane la scelta standard per il trattamento delle vene della gamba e teleangectasie.


 


Le cause per la formazione dei capillari rotti


I lividi


Le contusioni sono le macchie scure che compaiono sulla pelle quando l'impatto di un colpo o una lesione rompe i capillari appena sotto la superficie della pelle.


Come l'età, i capillari rotti diventano sempre più comuni. La pelle diventa più sottile con l'età, e la decolorazione dei capillari rotti può essere più evidente, soprattutto in zone dove si è ridotto o manca uno strato di grasso protettivo. Questo rende i lividi da capillari rotti più visibili.


 


Ereditarietà e ormoni


L’Ereditarietà e i cambiamenti ormonali:



  • l'adolescenza

  • la gravidanza

  • la menopausa

  • TERAPIA ormonale


sono tutte cause primarie di capillari rotti.


L’uso della pillola anticoncezionale o altri trattamenti estrogeni può anche indebolire le pareti dei vasi sanguigni e portare alla formazione di:



  • capillari rotti

  • vene varicose


L'insufficienza venosa cronica


Obesità, inattività o di invecchiamento possono causare insufficienza venosa cronica, una situazione  che potrebbe essere potenzialmente pericolosa perché si formano ristagni sanguigni nella parte inferiore delle gambe perché l'azione di pompaggio non è abbastanza forte per il ritorno del sangue al cuore.


I Capillari sotto la pelle possono creare delle macchie. Senza un trattamento adeguato, queste aree di capillari rotti possono degenerare in piaghe ulcerate.


Il mantenimento del peso sano e un regolare esercizio fisico sono le chiavi per mantenere attivi i muscoli che consentono una corretta circolazione sanguigna di ritorno, riducendo al minimo lo sviluppo di nuovi capillari rotti e altri segni di disturbi circolatori alle gambe.


 


 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Sclerosanti

Mar 01/12/2020 | Dott. Tania Basile

Sclerosanti

Lun 23/11/2020 | Dott. Giulio Giammarioli

Sclerosanti

Lun 16/11/2020 | Dott. Giuseppina Ambrosio

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x