Medicina estetica concetti generali

Medicina estetica concetti generali


Sab 01/10/2016 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Che cosa è Medicina estetica?
La medicina estetica si occupa di Migliorare l’aspetto fisico. Perché si ricorre alla medicina estetica per migliorare il proprio aspetto? se ne dovrebbero capire le motivazioni.
Le cose cambiano da individuo ad individuo, c’è chi vuole semplicemente un sano miglioramento del proprio aspetto, per aumentare l’ autostima e a stare meglio, ma c’è anche chi diventa dipendente dalla medicina estetica attribuendole poteri magici risolutori che non possiede.


La decisione di ricorrere alla medicina estetica è personale, volontaria quindi consapevole.


La Medicina estetica quali sono i concetti generali? Ecco in pochi punti come comprenderne i concetti generali e la sua Definizione.
La Medicina estetica è un termine molto generico e ampio che include tutti i trattamenti e le tecniche che si usano per modificare l'aspetto fisico di una persona. 


Il termine si può usare indistintamente per migliorare



  • il viso

  • il corpo


La medicina estetica include:



  • i trattamenti di dermatologia

  • gli interventi di chirurgia


quindi si possono includere:



  • tutti i trattamenti e tecniche non invasive

  • procedure invasive come la chirurgia ricostruttiva.


Medicina estetica: concetti generali e le sue applicazioni più popolari  
Alcuni dei trattamenti più popolari in medicina estetica sono:



  • chirurgia Ricostruttiva. L'obiettivo della chirurgia ricostruttiva è duplice:


o   ripristinare l'aspetto di una particolare parte del corpo che è stata danneggiata da malattie o traumi. Ad esempio le donne che hanno subito una mastectomia o chi ha delle ustioni. 

o   migliorare la funzione del parte corpo, anche se non c’è sempre la garanzia di successo.


  • Chirurgia sul Fisico. Questo tipo di chirurgia agisce in profondità  e si esegue su tutto il corpo, in particolare il volto, con il solo scopo di migliorarne l'aspetto. In questo tipo di chirurgia si possono includere la liposuzione e l’addominoplastica (che può essere parziale o completa). Altri interventi sono quelli che eliminano la pelle in eccesso e cadente, problemi che in genere riguardano individui non più giovani.  Tutti questi interventi grazie alle nuove tecnologie sono sempre meno invasivi, il che significa che si hanno:


o   un minor numero di tagli

o   meno rischi come le infezioni

o   riduzione del tempo di recupero

o   meno sanguinamento

o   procedure che possono essere eseguite in ambulatorio medico

Per eseguire questi interventi , medici esperti spesso usano macchinari di nuova generazione e altre nuove tecnologie.



  • Procedure non invasive. Si tratta di pratiche di medicina estetica che possono migliorare  l'aspetto fisico, senza la necessità di anestesia generale e chirurgia. Buoni esempi sono:


o   peeling chimico

o   lifting senza bisturi

o   foto ringiovanimento

o   trattamento dei problemi dei capelli

o   rimozione del tatuaggio

o   trattamento degli inestetismi cutanei ( iperpigmentazione, acne e le cicatrici). 

Alcuni dei trattamenti  usano procedure non invasive come:


o   tossina botulinica, si usa una forma purificata di tossina che aiuta a rilassare i muscoli e riduce la comparsa di rughe e linee sottili

o   filler dermici che creano contorni più definiti e levigano le rughe

o   microdermoabrasione che rimuove le cellule morte della pelle per stimolare la produzione di nuovo collagene ed elastina.


La medicina estetica e concetti generali: che c’entra la psicologia?
Non accettare il proprio aspetto fisico provoca delle  reazioni psicologiche come:


  • paura d’invecchiare

  • desiderio di perfezione fisica

  • emulazione

  • aspetto fisico e felicità


Il rischio maggiore è una percezione alterata del proprio fisico e della propria bellezza, che compromette l’autostima. Non si tratta di problemi fisici, bensì psicologici.
Eppure si ricorre sempre più spesso alla medicina estetica come panacea di tutti i mali e la medicina estetica non si è certo risparmiata in quanto a nuove tecniche ed innovazioni per di rispondere alla crescente domanda. 
Ricorrere alla medicina estetica  è la soluzione? Si è consapevoli delle tecniche e dei risultati?


A chi si avvicina alla medicina estetica si richiede consapevolezza, aspettative realistiche ed un sano rapporto con se stessi (la scelta dovrebbe essere individuale e priva di condizionamenti).


Quindi come si definisce la medicina estetica?
La medicina estetica include trattamenti e tecniche per la promozione del benessere psicofisicodi un individuo sano, che vive a disagio per un inestetismo non accettatoe che quindi vuole stare meglio con se stesso e con gli altri.


https://it.wikipedia.org/wiki/Medicina_estetica


la medicina estetica i concettigenerali
La medicina estetica mira a:



  • migliorare l'aspetto estetico

  • correggere un difetto o imperfezione fisica


si deve però esser consapevoli che:



  • non fa miracoli

  • i risultati sono variabili

  • esistono rischi come per tutti gli interventi chirurgici

  • si devono valutare le complicazioni 

  • esistono rischi psicologici gravi


si dovrebbero valutare sempre:



  • le motivazioni

  • le aspettative del singolo individuo

  • la psicologica dell’individuo


Medicina estetica: concetti generali per cosa è indicata
La Medicina estetica trova un suo spazio anche sulla valutazione e la diagnosi di alcune patologie dermatologiche che possono influenzare e cambiare l'aspetto fisico di una persona come:



  • l'acne

  • eczema

  • allergie

  • sintomi di squilibri ormonali come eccessiva perdita dei capelli e aumento di peso.


Medicina estetica: concetti generali i medici
Il medico esperto deve anche avere una profonda conoscenza su:



  • Fitness

  • l'alimentazione

  • l'uso di laser

  • altre tecnologie simili

  • farmaci

  • l'analgesia, solo per citarne alcuni. 


Inoltre il medico fornisce le cure mediche tanto necessaria durante tutto il processo, pre-e post-trattamento.
Medici, chirurghi, dermatologi, dentisti , psicologi e personale medico e paramedico possono essere tutti coinvolti in una collaborazione interdisciplinare.
La Medicina estetica è ancora considerata una nuova specialità medica, il titolo non c’è ancora anche se si discute da tempo di ufficializzare questa specializzazione.


Quando per vedere un medico esperto?
Si può considerare di andare da un medico esperto:



  • invecchiamento. La Medicina estetica rientra nell’ambito della medicina anti-aging.

  • Autostima.  Un migliore aspetto fisico spesso migliora l'umore, aumenta la fiducia in se stessi, e porta ad una migliore auto-soddisfazione.

  • Traumi.

  • Patologie. La Medicina estetica può essere considerata come una misura preventiva o di gestione di alcune patologie mediche che possono potenzialmente cambiare l'aspetto fisico del paziente (il cancro, il diabete, l'obesità, squilibri ormonali, iperidrosi, irsutismo, allergie e malattie autoimmuni come il lupus e la psoriasi).


Molti dopo i trattamenti di medicina estetica sono insoddisfatti e non accettano i risultati, queste situazioni sono frequenti in medicina estetica in generale.


La medicina estetica e i suoi concetti generali devono essere pienamente capiti perché la correzione estetica, non basta a risolvere i problemi psicologici, anzi potrebbe creare problemi anche più gravi

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Medicina Estetica

Gio 03/12/2020 | Dott. Caterina Bonarrigo

Medicina Estetica

Mar 01/12/2020 | Dott. Tania Basile

Medicina Estetica

Mar 01/12/2020 | Dott. Tania Basile

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x