Accesso
Dottori
HOME >

Lifting dei glutei con fili


Mar 06/09/2022 | Redazione Tuame

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

DEFINIZIONE

Il lifting dei glutei con fili, più tecnicamente definito lifting dei glutei con fili di sospensione, è una metodica della chirurgia estetica che ha il fine di ottenere un lifting alla regione glutea senza l'inserzione di protesi biocompatibili. Questa tecnica, eseguita in regime di anestesia locale, prevede il sollevamento dei glutei tramite questi fili di sospensione, i quali evitano che il gluteo possa sfiancarsi o cedere. L'effetto finale della procedura è che i glutei risultano così più alti e definiti.

COS’È

L'intervento di lifting dei glutei con fili di sospensione è una pratica della chirurgia estetica che permette di ottenere un profilo più slanciato e dinamico dei glutei, grazie alla messa in trazione degli stessi per mezzo di appositi fili di sospensione.

Tale metodica è effettuata in coloro che non desiderano sottoporsi a interventi più invasivi come la gluteoplastica e, equivalentemente, all'inserzione di protesi biocompatibili nelle tasche glutee.

Questa tecnica è assai efficace nei pazienti che hanno perduto un elevato grado di tonicità nella zona glutea, a causa di vari fattori, tra cui la gravidanza.

INDICAZIONI

Come detto, le indicazioni maggiori per chi vuole sottoporsi al lifting dei glutei con i fili sono rivolte a coloro che desiderano ottenere un rimodellamento in positivo dell'intera regione glutea senza dover ricorrere a invasivi interventi chirurgici o para-chirurgici.

I vantaggi apportati da questa tecnica rispetto alla classica gluteoplastica sono diversi:


  • Risultato più duraturo;

  • Probabilità vicine allo zero di riscontrare complicazioni;

  • Durata ridotta dell'intervento;

  • Intervento riproducibile e potenziabile;

  • Costi decisamente più bassi.


PREOPERATORIO

Per la corretta riuscita dell’intervento di lifting dei glutei con i fili, la fase preoperatoria assume una rilevanza particolarmente significativa, poiché permette di unire l’esperienza tecnica del medico chirurgo con i desideri e le necessità di tipo estetico espresse dal paziente.

Nella prima parte della visita preoperatoria, il medico si concentra sulla raccolta dei dati anamnestici forniti dal paziente, prestando attenzione soprattutto all’eventuale presenza di infezioni o malattie sistemiche in atto, che potrebbero scongiurare l’esito dell’intervento. Risulta altresì importante, in questa fase, riportare la lista completa di farmaci assunti nel caso si seguano terapie per malattie croniche.

Nella seconda parte della visita di controllo, il chirurgo procede all’attenta valutazione ispettiva e palpatoria non solo della regione glutea del paziente, ma anche di altre zone del corpo dalle quali è possibile prelevare tessuto adiposo per il lipofilling. Usualmente, la visita si conclude con la raccomandazione di astenersi da fumo, alcol e farmaci ad attività anti-aggregante nelle due settimane precedenti la data dell’operazione.

ESECUZIONE DELL’INTERVENTO

Globalmente, l'intervento di lifting dei glutei con fili si esaurisce nel giro di un'ora, dove il paziente non avverte nessuna sensazione a causa dell'anestesia locale praticata.

Dopo aver provveduto a disinfettare in maniera opportuna l'intera regione glutea, il chirurgo va ad effettuare delle incisioni nella giusta profondità, al fine di immettervi i fili di sospensione, i quali determineranno una trazione verso l'alto dei glutei.

I fili di sospensione che possono essere utilizzati sono riassorbibili o non riassorbibili: tra i fili riassorbibili sono molto utilizzati i fili in caprolattone e in acido polilattico mentre i fili in polipropilene non sono riassorbibili dall'organismo.

La scelta dei fili di sospensione da impiegare nell'intervento è a totale discrezione del chirurgo estetico, a seconda degli specifici vantaggi che può apportare per il paziente, tenendo anche conto del grado di lassità cutanea dei glutei.

POST OPERATORIO

Generalmente, i tempi di ripresa globali da un intervento di lifting dei glutei con i fili, indipendentemente dalla tecnica chirurgica adoperata, si dimostrano molto buoni, potendo sedersi già dal giorno successivo all’operazione. Rimane tuttavia consigliato il riposo assoluto per i due giorni successivi alla data dell’operazione ed evitare sforzi meccanici che coinvolgano e mettano in attivazione la regione glutea.

RISCHI E COMPLICAZIONI

Le maggiori complicazioni connesse a un intervento di lifting dei glutei con fili sono:

  • Sanguinamento;

  • Infezione;

  • Formazione di raccolte petecchiali;

  • Deiscenza della ferita chirurgica;

  • Reazione avversa alla sostanza anestetizzante adoperata.


 

FONTI:

  • Carlo D’Aniello, Manuale di Medicina Estetica, Masterbooks, 2019.

  • Alberto Massirone, Trattato di Medicina Estetica, Piccin Nuova-Libraria, 2010.

  • Nicolò Scuderi. Manuale di chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica. Padova: Piccin; 2014


Articoli correlati

Accesso contenuti completi

x