Accesso
Dottori
Le protesi per i glutei, per l’aumento dei glutei

Le protesi per i glutei, per l’aumento dei glutei


Mer 01/07/2015 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Molti uomini e donne sono insoddisfatti con le dimensioni, la forma e il contorno del loro sedere.
I glutei piatti o che hanno la pelle flaccida e cadente non rendono un’immagine ideale di sé.
Come ci si vede e ci si immagina è importante per sentirsi bene, desiderabile e sicuro di sé.
Per molti individui, questa procedura chirurgica può influenzare notevolmente la stima di sé e quindi anche la qualità della vita.


Protesi glutei servono per aumentare i glutei
Gli Impianti alle natiche, sono noti per l'aumento dei glutei, gli impianti dei glutei o gluteoplastica, è una procedura chirurgica pensata per aumentare il volume e per risollevare il sedere.


Protesi glutei:  La Procedura
Questa procedura comporta l'inserimento di una protesi al silicone morbido, di alta qualità, nello spazio muscolare nella zona dei glutei. Al tatto, si ha la sensazione e la consistenza di un muscolo.
A differenza di un aumento del seno, dopo questa procedura, se non intervengono complicazioni ed è avvenuta una corretta guarigione, non vi è alcun motivo per richiedere un ulteriore intervento chirurgico. Questi impianti possono essere di varie forme, rotonda o ovale e di varie dimensioni.
Un esame preliminare è necessario per determinare la dimensione e la forma adeguata per ciascun individuo.


Protesi glutei: perché si ha il sedere piatto
La definizione e il contorno dei glutei è a causa delle dimensioni e la forma dei tessuti circostanti:



  • Depositi di grasso in eccesso

  • Grasso localizzato nei fianchi

  • Accumuli adiposi sulla vita

  • Grasso nella parte bassa della schiena

  • Eccesso di grasso sulle cosce


possono contribuire alla definizione e la formosità del contorno dei glutei.
Spesso, la liposcultura di cosce, fianchi, vita, parte bassa della schiena è fatta in combinazione e contemporanea con gli impianti della natica per migliorare la forma e il contorno dei glutei e di tutto il corpo.


Protesi glutei: sedere flaccido  
Per coloro che hanno un eccesso di cedimenti della pelle o pieghe delle natiche, un sollevamento della natica, o un’escissione cutanea locale dalla piega potrebbero essere consigliati.
Questo tipo di intervento è di solito riservato ai casi più estremi, perché rimarranno cicatrici molto evidenti. In generale, queste cicatrici possono essere facilmente nascoste all'interno del bikini, costume da bagno o la biancheria intima.


Protesi glutei: per chi va bene
Un candidato ideale per gli impianti natica possono essere uomini o donne:



  • insoddisfatti del proprio sedere

  • hanno glutei piatti

  • sono sani

  • non presentano malattie (malattie cardiache, pressione alta, diabete, disturbi del tessuto della pelle / connettivo , eccetera).


Protesi glutei: stili di vita
i fumatori devono smettere di fumare con largo anticipo prima di un intervento chirurgico
Il Fumo aumenta il rischio di complicazioni e riduce una corretta guarigione.


Protesi glutei: la prima visita
La consultazione iniziale è importante si dovrà:



  • fornire la propria storia medica

  • gli obiettivi e le aspettative

  • prendere le foto Prima e dopo

  • la procedura deve essere spiegata e le alternative discusse

  • Ogni paziente deve essere considerato unico

  • Una valutazione completa e un esame fisico viene eseguita per ogni singolo paziente per garantire che le aspettative possano essere soddisfatte, nonché per determinare la migliore scelta, la dimensione e la forma della protesi da utilizzare

  • Il piano chirurgico e il posizionamento dell'incisione e quindi le conseguenti cicatrici

  • Ogni sforzo è fatto la migliore soddisfazione, però, nessun chirurgo può garantire che i risultati siano esattamente quelli desiderati (dimensione, proiezione e contorno dei glutei).


Protesi glutei: la procedura chirurgica
Questa procedura chirurgica viene eseguita in anestesia generale. Se alla procedura di base si combinano altri trattamenti come la liposcultura e o il sollevamento del gluteo, la durata dell’intervento aumenterà (da tre ore o più).
Il piano chirurgico, tra cui il posizionamento dell'impianto e la liposcultura, è delineato prima della chirurgia.
Dopo aver inciso la zona del gluteo, Una "tasca" o spazio viene creato sotto ciascun muscolo dei glutei corrispondenti al piano delineato sulla pelle.
Gli impianti vengono poi inseriti.
Prima della chiusura, un anestetico ad azione prolungata viene versato intorno agli impianti, riducendo drasticamente così i disagi post-operatori.
L'incisione viene chiusa con punti di sutura al di sotto del livello della pelle.
La Liposcultura, se previsto, viene quindi eseguita, nelle corrispondenti alle aree indicate sulla pelle, per un ulteriore miglioramento e definizione.


Protesi glutei in combinazione con il sollevamento dei glutei
Un sollevamento della natica e delle cosce è riservata ai casi più estremi-
Chi presenta un eccessivo rilassamento delle natiche potrebbe richiedere che sia effettuato in combinazione con gli impianti il lifting della zona.
Altre volte, quando si ha un cedimento eccessivo lungo le pieghe dei glutei, una semplice asportazione della pelle potrebbe essere eseguita.
Queste due procedure supplementari sono riservate ai casi più estremi, con la consapevolezza che in entrambi i casi si avranno delle cicatrici marcate ed estese.
Al termine della chirurgia un indumento di compressione elastica deve essere indossato.


Protesi glutei: la guarigione
Dopo l'intervento chirurgico, i pazienti potranno sperimentare:



  • gonfiore

  • dolore

  • dolore intorno l'area chirurgica


in genere in 7 o 10 giorni la sintomatologia passa, per il dolore si possono assumere farmaci per via orale



  • Esercizi di stretching

  • Si dovrà dormire sulla pancia per 48 ore.

  • Indumenti di compressione sono indossati per 2 o 3 settimane.

  • Attività di routine possono riprendere a 2 settimane

  • l'esercizio fisico  8 settimane dopo l'intervento.

  • Recupero e guarigione varia da paziente a paziente

  • La guarigione completa richiede tempo e pazienza


Protesi glutei, le complicazioni
Come la maggior parte delle procedure di chirurgia estetica, le complicazioni includono:



  • Rischi di anestesia

  • sanguinamento

  • Infezione

  • edema

  • Danno neurologico

  • La guarigione delle ferite

  • Cicatrici insoddisfacenti

  • Possibile è anche asimmetria

  • lo spostamento

  • l'indurimento del tessuto cicatriziale intorno alla protesi

  • necessità di un intervento chirurgico revisionale (o anche la rimozione degli impianti)

  • coaguli di sangue o emboli


Le Protesi dei glutei sono un intervento importante che comporta molta attenzione e pazienza, quindi si deve essere consapevoli d quello che si dovrà affrontare e quindi parlarne con il chirurgo esperto per evitare delusioni.




 


 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy

Accesso contenuti completi

x