PRP (Platelet Rich Plasma) e smagliature

Autore: Dott.ssa Basile M. Gaetana (Tania)

Del: 18/06/2019

Le smagliature sono dei segni indelebili che si presentano sulla pelle in modo permanente; all'inizio di colore rosso, si attenuano con il tempo, diventando bianche.

Le zone colpite dalle smagliature sono:

  • addome,
  • braccia,
  • petto,
  • glutei,
  • cosce,
  • fianchi.

 

Le smagliature rappresentano un problema, tipicamente femminile, raramente maschile, è più correttamente definito dai termini strie distensae ed atrofiche.

 

Il colore delle smagliature può variare, da rosso a bianco a seconda dello stadio evolutivo in cui si trovano; lunghezza e larghezza generalmente rimangono costanti nel tempo, ma non è detto poichè dipende sempre dal tipo di fisico.

La forma delle smagliature può essere lineare e simmetrica, ma i contorni possono risultare irregolari dando appunto l’idea di essere delle strie.

 

Le smagliature hanno una consistenza poco dura e distesa, segno della perdita di elasticità della cute che sta alla base della loro comparsa iniziale.

 

I fattori responsabili dell'insorgenza delle smagliature sono generalmente:

  • forma corporea,
  • stress,
  • alcune malattie,
  • alcune terapie a lungo termine.

 

A complicare il quadro sulle smagliature sono:

  • stiramento dei vasi ed
  • afflusso sanguigno insufficiente,

due elementi che predispongono la cute alle alterazioni alla base della formazione delle smagliature.

 

Nella maggioranza dei casi le smagliature rappresentano un semplice inestetismo. Più raramente, come già detto, riflettono una condizione patologica.

 

I fattori di rischio che predispongono alle smagliature sono:

  • Gravidanza,
  • predisposizione genetica,
  • obesità,
  • diete,
  • utilizzo di farmaci come i corticosteroidi,
  • Fumo.

 

La rimozione o il tentativo di rimozione avviene in diversi modi, ad esempio tramite la dermoabrasione, il laser a colorante pulsante detto anche DYE, la fototermolisi frazionale, il laser ad eccimeri, la radiofrequenza non ablativa ed altri trattamenti.

Per risolvere l’inestetismo in fase avanzata, si deve puntare sulla medicina estetica che, in questo caso, propone due trattamenti specifici: lo skin-needling ed il PRP.

 

Sperimentato, la prima volta, con successo alla fine del 1990, lo skin-needling si avvale dell’azione meccanica di un cilindro sterile dal diametro variabile. Provvisto di circa 200 micro-aghi in acciaio chirurgico disposti in file ordinate, perfora l’epidermide, innescando un’infiammazione che attiva i meccanismi di riparazione, e, di conseguenza, la sintesi di collagene ed elastina. Le sedute vanno ripetute circa 5 volte, a distanza di 30 giorni; a fine trattamento la pelle risulterà un pò arrossata per qualche ora.

 

Per chi volesse rigenerare i tessuti, invece, esiste un altro trattamento di medicina estetica definito PRP (Platelet Rich Plasma) ovvero plasma arricchito di piastrine. È un’innovativa metodica, basata sulle proprietà dei “fattori di crescita” presenti nel sangue, in grado di accelerare la proliferazione delle cellule, incrementando i processi riparativi e la rivascolarizzazione dei tessuti, oltre alla sintesi di collagene.

In tal modo si stimola una migliore risposta ai danni biologici e si favorisce la guarigione delle ferite.

In medicina estetica il PRP è utilizzato sia per accelerare la ricrescita dei capelli, sia per rinnovare i tessuti, attenuando visibilmente i segni del tempo, come rughe e, appunto, smagliature. Lo specialista sottopone il sangue prelevato dalla paziente, ad un processo di centrifugazione, che isola un’altissima concentrazione di piastrine e “fattori di crescita”.

 

In seguito, con il gel così ottenuto, effettua microiniezioni nella zona interessata, a circa 2 cm l’una dall’altra, ottenendo subito un leggero “effetto filler” nelle zone interessate.

Ben tollerato dall’organismo, il trattamento va ripetuto più volte ogni 3 settimane. Niente effetti collaterali o rischi di rigetto, allergie o incompatibilità, perché si utilizza il sangue della paziente stessa, che non entra mai in contatto con l’ambiente esterno.

 

Per prevenire la formazione delle smagliature si devono seguire delle regole molto semplici e utili:

 

  • Evitare variazioni di peso,
  • Non usare acqua bollente,
  • Non stressare la cute,
  • Non indossare abiti stretti,
  • Non usare detergenti aggressivi sulla pelle,
  • Idratare la cute spesso.

 

Ad oggi il trattamento con il PRP infiltrato direttamente nella smagliatura, rappresenta un’ottima opzione terapeutica per ottenere reali miglioramenti.

 

Il trattamento delle smagliature con i fattori di crescita piastrinici non è un semplice trattamento estetico, ma una metodica biologica che tende a ripristinare le migliori condizioni di vita del nostro derma, con effetti eccellenti anche per quello che riguarda i parametri fisiologici cutanei.

 

Le smagliature vengono trattate dall’interno, con una sostanza che fa parte del nostro organismo, il che significa assenza di rischi e nessun effetto collaterale.

 

La medicina estetica ha fatto veramente passi da gigante in questi ultimi decenni ed è in grado di proporre e risolvere il problema alla base a seconda della smagliatura presente.

 

I Costi di ogni seduta del PrP possono variare a seconda delle caratteristiche della cicatrice da un minimo di 100,00 Euro in su a seconda della zona da trattare e quindi della sua dimensione, ma anche a discrezione del medico di medicina estetica.

 

Il PRP (Platelet Rich Plasma) è una vera innovazione nel campo della medicina estetica e della dermatologia poichè favorisce un processo di rinnovo del tessuto cicatriziale andando a risolvere il problema delle smagliature, correggendole, senza dubbio da provare.

 

 

Link:

- Enciclopedia Treccani (Novecento).

- Ist. Dell’Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani Ed. 1990.

- Enciclopedia della Medicina - DeAgostini Ed. 2010.

- L'Universale della Medicina - Garzanti Ed. 1995.

Dott.ssa Basile M. Gaetana (Tania)

Autore

Dott.ssa Basile M. Gaetana (Tania)

Medico Chirurgo - N. Iscrizione all' ordine: 8309 - Cosenza

Articoli correlati

Smagliature laser, l’energia luminosa che riduce le smagliature

Smagliature laser un trattamento che migliora l’aspetto delle smagliature. Come? Mentre le smagliature non sono nocive per la salute o dolorose,...

Microdermoabrasione smagliature, può esser un trattamento per le smagliature?

La Microdermoabrasione smagliature, trattamento per le smagliature? La Microdermabrasione è stata a lungo utilizzata per dare alla pelle un aspetto...

Smagliature peeling chimico, migliorare l’aspetto delle smagliature con gli acidi giusti

Smagliature e Peeling chimico potrebbe essere una opzione per coloro che sono a favore di applicazioni topiche rispetto all’uso di procedure più...

Trattamento delle striae distensae: le smagliature

Cosa si intende con trattamento delle striae distensae? Striae Distensae è il nome scientifico per le smagliature . Le smagliature sono delle...

Lotta alle smagliature

Da sempre le donne, ma anche gli uomini, si trovano a dover fare i conti con questo inestetismo della pelle. Ma come si formano? La pelle umana è...

La biodermogenesi, nuova frontiera della bellezza

Che cosa è la biodermogenesi ? Si tratta di un innovativo trattamento estetico, basato sulla tecnica della radiofrequenza e dei campi magnetici ,...

(massimo 1000 caratteri)

Commenta l'articolo