La mastoplastica additiva

Autore: Dott. Scalera Giuseppe

Del: 28/10/2018

Sono sempre di più le donne che negli ultimi anni decidono di intervenire e migliorare il proprio seno. Il seno è una parte fondamentale per una donna; per alcune può essere troppo piccolo o cadente, per altre ancora poco tonico soprattutto

in seguito a gravidanze, allattamento, dimagrimento o semplicemente perchè permette di per sentirsi più belle e desiderate.

La mastoplastica additiva è un vero e proprio intervento al seno che viene effettuato dal chirurgo plastico ed estetico ed è oggigiorno uno degli interventi più richiesti registrando una crescita del 300% dal 1997 al 2007.

 

L’aumento del seno è possibile grazie all’ utilizzo delle protesi; esse sono diverse a seconda della necessità, infatti variano sia di forma che di dimensione.

La mastoplastica additiva consiste in effetti nell’ inserimento di protesi al seno di forme e materiali diversi.

Le protesi possono essere rotonde o a goccia (le più utilizzate e più adeguate), a superficie liscia o rugosa; la scelta della protesi spetterà solo e soltanto al chirurgo plastico ed estetico a seconda della paziente in questione.

Le protesi sono, generalmente, di silicone, mentre il contenuto interno può variare.

Attualmente si utilizzano nello specifico protesi contenenti un gel coesivo di silicone.

Esistono anche altre tipologie di protesi al seno che contengono al loro interno acqua salina, ovvero una soluzione fisiologica molto simile alla composizione dei liquidi del corpo umano, così da prevenire eventuali effetti collaterali.

Queste ultime tipologie di protesi sembra sia quelle con meno complicazioni post-operatorie.


Prima di un intervento di mastoplastica additiva bisogna sottoporsi a vari controlli e visite mediche per assicurarsi che la paziente possa affrontare tale operazione e quindi bisogna effettuare analisi specifiche per poter procedere con l’intervento.

Si effettuano nello specifico i seguenti esami in modo obbligatorio: esami del sangue, elettrocardiogramma, ecografia mammaria ed una mammografia se la paziente che vuole effettuare l’intervento ha più di 40 anni. Pochi giorni prima  dell’intervento di mastoplastica additiva bisogna necessariamente interrompere l’assunzione di qualsiasi farmaco e bisogna presentarsi il giorno dell’intervento obbligatoriamente con 6 ore di digiuno.

 

L’intervento di mastoplastica additiva viene effettuato tramite inserimento di protesi al seno ed eseguito in anestesia generale (quest’ultima è preferibile per il decorso post-operatorio che risulta essere meno doloroso) o loco-regionale, con e/o senza sedazione. In seguito all’ anestesia si procede con l’incisione per l’inserimento delle protesi al seno (anatomicamente si incide: sul solco mammario, sull’ areola oppure sotto l’ascella).

Successivamente si impiantano le protesi al seno (sotto la ghiandola mammaria, sotto il muscolo pettorale oppure nella porzione superiore).

La mastoplastica additiva dura da 1 a 3 ore, a seconda del tipo di protesi al seno. Una volta completato l’inserimento si possono posizionare dei drenaggi, generalmente al lato della cicatrice, che andranno poi rimossi entro 24-48 ore.

Nei giorni successivi alla mastoplastica additiva è consigliabile l’uso di un reggiseno contenitivo in modo da mantenere una compressione sulle mammelle e favorire la guarigione, ma soprattutto ha il compito di ridurre il dolore nelle ore  successive all’ intervento.

Alcune accortezze post-intervento sono quelle di stare a riposo per circa un mese evitando sforzi ed eventuali attività fisiche per evitare le complicanze, tra cui la peggiore di esse, il dislocamento delle protesi.

 

Complicazioni dell’intervento al seno sono: la comparsa di ematomi, eventuali infezioni, rottura o rigetto della protesi al seno, linfoadenopatie, sanguinamento, emorragia, cicatrici post-mastoplastica additiva, dolore prolungato nel tempo (fino a 6 mesi post-intervento), spostamento della protesi, riapertura delle protesi, eventuale formazione di carcinomi mammari.

 
Quando una donna decide di sottoporsi ad un intervento di mastoplastica additiva per qualsiasi motivo, sia esso estetico o patologico deve essere molto attenta nell’ affidarsi ad un chirurgo competente e coscienzioso così da evitare problemi in seguito all’ intervento, rimanendo soddisfatta del risultato.

Il risultato nonchè l’obiettivo dell’intervento al seno è quello di creare armonia con il proprio corpo cercando di ottenere un effetto più naturale possibile, sia dal punto di vista estetico che dal punto di vista psicologico. Molte donne si sottopongono a questi interventi poichè poco soddisfatte del proprio fisico, quindi il mio consiglio è quello di affidarvi soltanto a mani esperte di reali specialisti nel settore della chirurgia plastica, cercando di parlare con il medico e cercando capire primariamente rischi e benefici così da affrontare l’intervento in tutta serenità.

Scalera Giuseppe

Autore

Dott. Scalera Giuseppe

Medico Chirurgo
Melito di Napoli (NA)

Profilo Contatta

Chiedi una consulenza gratuita all'autore

Dott. Scalera Giuseppe

Articoli correlati

Mastoplastica additiva interventi e protesi

Un numero sempre crescente di donne s’interessa e si documenta sul tema degli interventi di mastoplastica additiva per migliorare l’aspetto del...

medico

Dott. Santanchè Paolo

La mastoplastica additiva: tipi di protesi mammarie e tecniche di intervento

La mastoplastica additiva rappresenta ormai l’intervento di chirurgia plastica maggiormente richiesto dal pubblico femminile italiano, come...

medico

Dott. Campitiello Nicola

Mastoplastica additiva: misura e tipologia delle protesi

La mastoplastica additiva è un intervento di chirurgia plastica , attraverso cui è possibile aumentare il volume del seno per mezzo di protesi ....

medico

Dott. Marino Matteo

Mastoplastica Additiva “su misura”: protesi e tecnica

Annualmente, la Società italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed estetica, SICPRE, redige delle previsioni nelle quali si discute in merito...

medico

Dott. Fera Giuseppe

La nuova tecnica di mastoplastica additiva : la “smart mastoplastica”

La mastoplastica additiva rappresenta ormai una tipologia di intervento cardine per il mondo della chirurgia estetica. Sempre più donne si...

medico

Dott. Rauso Raffaele

Mastoplastica aumento del seno

Sottoporsi ad una mastoplastica è una decisione importante. Può essere costoso, i risultati non sono garantiti, e ci sono rischi. La mastoplastica:...

(massimo 1000 caratteri)

Commenta l'articolo