Caduta capelli, l’odiata alopecia

Autore: Dott.ssa Basile M. Gaetana (Tania)

Del: 01/03/2016

La caduta dei capelli parziale o totale è chiamata alopecia che è il termine medico che si usa per identificare la perdita dei capelli.

Perché cadono?
La caduta dei capelli può essere causata da molti fattori (ha cause legate sia all’ambiente che alla genetica; quindi può essere multifattoriale e di varia natura), ed è il sintomo di qualcosa che non va. 

La caduta avviene gradualmente e può essere irregolare o diffusa. Cadono circa 100 capelli ogni giorno in modo fisiologico.

I capelli
I Capelli sono in parte costituiti da una proteina chiamata cheratina che viene prodotta nei follicoli piliferi (Ogni follicolo ha il proprio ciclo di vita che può essere influenzato da età, malattie e altri fattori) si potrebbe dire che non sono altro che una serie di cellule morte di cheratina.

La caduta : il ciclo di vita 
Il ciclo di vita dei capelli è diviso in tre fasi:

  • Anagen, la crescita dei capelli nella sua fase attivache dura da 2 a 6 anni
  • Catagen, la crescita dei capelli nella sua fase di transizione che dura 2 o 3 settimane
  • Telogen, la fase di riposo che dura circa 2-3 mesi; al termine della fase di riposo i capelli cadono, nuovi capelli li sostituiscono e il ciclo di crescita ricomincia. Se stress fisico o emotivo causano la caduta dei capelli, si tratta di telogen effluvium. I capelli cadono a manciate, ma solo dopo mesi dall’episodio di stress. La caduta capelli diminuirà in 6-8 mesi. Il Telogen effluvium di solito è temporaneo, ma se protratto nel tempo può diventare cronico.

Quali sono gli effetti dello stress sui capelli?
Lo stress potrebbe provocare vari problemi ai capelli, tra i più comuni:

  • La caduta
  • Il cambio di colore, possono diventare bianchi e grigi in seguito a stress psico-fisico.

Caduta  e stress sono legati, perché forti tensioni personali, economiche e problemi di lavoro influiscono sulla caduta, mentre il rapporto tra stress e incanutimento, cioè che lo stress influisce sulla formazione dei capelli bianchi, non è così noto. Se la questione dello stress e i capelli bianchi è ancora controversa, è opportuno pensare che esista una relazione tra stress e caduta?  Secondo alcuni ricercatori, tutto dipende dal tipo di stress. Lo stress che fa parte di una normale vita attiva non ha alcuna influenza sulla caduta. Solo quando si rilevano dei cambiamenti ormonali, disturbi dell’appetito e del sonno, allora si potrebbe collegare lo stress alla caduta. 

Quali sono i tipi di caduta?
Alopecia involutiva è naturale, i capelli si assottigliano progressivamente con l'età, si indeboliscono e si diradano.
Alopecia androgenetica è genetica colpisce sia gli uomini che le donne. L’alopecia androgenetica chiamata anche calvizie, è caratterizzata dalla stempiatura e una graduale scomparsa dei capelli dalla corona e dal cuoio capelluto frontale. Le donne con calvizie femminile, sperimentano un assottigliamento generale su tutto il cuoio capelluto.
Alopecia areata è multifattoriale. L'alopecia areata è una patologia autoimmune, il sistema immunitario del corpo attacca i follicoli dei capelli provocando la perdita dei capelli.
Alopecia universalis causa la caduta di tutti i capelli e i peli del corpo, comprese le sopracciglia, le ciglia e peli pubici.
Telogen effluvium. Si ha quando un notevole stress spinge un gran numero di follicoli piliferi in una fase di riposo. Nel giro di pochi mesi, i capelli colpiti potrebbero cadere improvvisamente anche solo pettinandoli o lavandoli.
Alopecia cicatriziale causa la perdita permanente. (In presenza di infiammazioni della pelle, cellulite, follicolite, acne, e altre malattie della pelle come lupus e lichen planus, si potrebbe avere la formazione di cicatrici che distruggono la capacità del capello di rigenerarsi).
Alopecia da trazione. La trazione continuata e protratta nel tempo fa cadere i capelli.Tra le cause più comuni dell’Alopecia da trazione si hanno:

  • Tricotillomania. Si tratta di un irresistibile desiderio di tirarsi i capelli fino a strapparseli, in modo compulsivo ossessivo. Tirarsi i capelli potrebbe nascondere seri problemi psicologici come sentimenti negativi, di disagio, tensione, solitudine, noia o frustrazione
  • Legature: code, fermagli, mollette…
  • Extensions: è una trazione non intensa ma protratta nel tempo
  • Treccine afro
  • Spazzolature: spesso energiche e effettuate sempre nella stessa direzione
  • Sfregamento: cuscino, girocollo, casco, stanghette di occhiali

Rimuovere la causa scatenante del danno follicolare aiuta a far ricrescere i capelli se è agli esordi perché può essere efficacemente trattata.

Le cause 
Diversi fattori possono influenzare la caduta di capelli:

  • Gli ormoni, quando si hanno livelli anormali di androgeni
  • La genetica determina la predisposizione di un individuo alla calvizie maschile o femminile.
  • Lo stress, le malattie, la gravidanza, il parto, la Tigna causata da una infezione fungina possono provocare la caduta dei capelli.
  • Farmaci, compresi i farmaci chemioterapici utilizzati nel trattamento del cancro, fluidificanti del sangue, beta-bloccanti utilizzati per controllare la pressione arteriosa, e pillole anticoncezionali, possono causare la perdita dei capelli temporanea.
  • Ustioni, lesioni, e raggi X possono causare la perdita dei capelli temporanea.
  • Malattie autoimmuni possono causare l'alopecia areata.
  • Cure di bellezza, lavaggi frequenti, permanenti, tintura dei capelli può contribuire all’assottigliamento generale dei capelli, rendendo i capelli deboli e fragili. Rulli o bigodini caldi, messe in pieghe e l’uso dell’asciuga capelli caldo possono danneggiare e rompere i capelli. Nella maggior parte dei casi i capelli ricrescono normalmente se appena viene rimossa la causa della caduta dei capelli. Nei casi più gravi i danni ai capelli o al cuoio capelluto potrebbero provocare una calvizie permanente.
  • Malattie della tiroide, il lupus, diabete, carenza di ferro, disturbi alimentari, e l'anemia possonocausare la perdita dei capelli.
  • Dieta. Una dieta a basso contenuto proteico o ipocalorica può causare la perdita dei capelli temporanea.

Ambiente esterno e trattamenti.
Agenti esterni, trattamenti cosmetici, agenti inquinanti nell’aria, i minerali nell’acqua, la luce solare possono causare il diradamento dei capelli. Questi fattori sono in grado di bloccare i follicoli piliferi, li deteriorano, li miniaturizzano e quindi provocano la caduta dei capelli.
Esiste anche una causa naturale di perdita di capelli, dovuta sia alla normale attività del ciclo di vita dei capelli che a fattori come la stagionalità.

Quando andare dal medico?
È bene rivolgersi ad un medico esperto se:

  • Si perdendo i capelli in modo anomalo
  • I capelli cadono rapidamente o precocemente
  • Dolore o prurito sono avvertiti con la perdita di capelli.
  • I lcuoio capelluto è arrossato, squamoso, in ogni caso presenta delle anomalie
  • Acne, peli del viso o ciclo mestruale irregolare
  • Calviziefemminile e maschile
  • Alopecia sulla barba o le sopracciglia
  • In caso di dimagramento, aumento di peso, debolezza muscolare, intolleranza al freddo, o stanchezza.

Cosa aspettarsi dalla visita
Un'attenta anamnesi, l'esame del capello e del cuoio capelluto sono di solito sufficienti per diagnosticare la causa della perdita di capelli.

I test che possono essere richiesti includono:

  • Gli esami del sangue
  • L'esame microscopico
  • La biopsia

Come trattare la caduta 
Il trattamento dipende dalla causa. Si può anche decidere di non trattare la perdita di capelli, se non crea problemi psicologici e la si accetta.

Alcune persone scelgono di trattare la perdita di capelli con farmaci o con interventi chirurgici di trapianto di capelli. Altri scelgono di indossare parrucche o copricapo.

La prima cosa da fare sarà quella di rimuovere la causa e se la causa è di caduta temporanea si deve aspettare che ricrescano i capelli.
Nelle forme di alopecia permanente si dovranno invece trovare altre soluzioni.

Il trattamento per la perdita dei capelli può aiutare a sentirsi meglio.

Ma alcuni farmaci (con obbligo di prescrizione medica per uso topico indicato solo per gli uomini; e per boccapossono avere effetti collaterali dannosi, e la chirurgia può comportare alcuni rischi.

Chirurgia: La Chirurgia comprende i trapianti e le procedure di trapianto dei singoli follicoli FUE oppure il trapianto di lembi del cuoio capelluto dei capelli FUT.

Prendersi cura 
Ci sono una serie di cose da fare per la cura corretta ed efficace dei capelli:

  • Non sottoporre i capelli a frequenti "stiraggi" e arricciamenti con phon o piastre calde, né usare asciugacapelli
  • Ridurre il numero di tinture
  • Scegliere le acconciature giuste. Capelli tirati, coda di cavallo stretto, elastici, trecce, fermagli se fatti tutti i giornipossono essere la causa di perdita di capelli
  • Lavaggi regolari
  • Evitare di spazzolare i capelli bagnati
  • Evitare di asciugare vigorosamente i capelli dopo il lavaggio
  • Shampoo e balsami non sono una soluzione. Perché hanno un’azione temporanea

Mangiare bene per i capelli
I nutrienti importanti che devono essere assunti quotidianamente per mantenere i capelli sani e prevenire la caduta sono:

  • Ferro. Buone fonti di ferro sono il Fegato, la carne di manzo, il maiale, il pesce, le verdure a foglia verde, i cereali, i fagioli e i semi di zucca.
  • Proteine  Buone fonti di proteine ​​sono i frutti di mare, pollame, latte, formaggio, yogurt, uova, fagioli, filetto di maiale, soia, carne magra di manzo, e barrette proteiche. Le proteine ​​non animali da: tofu, pane integrale, burro di arachidi, riso integrale, lenticchie, quinoa, frutta secca, seitan, fagioli, broccoli, patate, ecc
  • Vitamina C, alimenti ricchi di vitamina C aiutano nell’assorbimento del ferro. Buone fonti di vitamina C sono: agrumi, verdure a foglia verde, insalata, patate al forno, pomodori.
  • Gli acidi grassi Omega-3. Gli alimenti che ne contengono sono: Tonno, salmone, sgombro, semi di lino e noci.
  • Biotina.Buone fonti di biotina includono il Lievito di birra, il bulgur, le lenticchie, semi di girasole, soia e noci
  • Zinco.Sono ricchi di zinco le Ostriche, carne magra di manzo, burro di arachidi, tacchino, e semi di zucca

Le cose da evitare per ridurre o prevenire la caduta dei capelli a tavola sono semplici, ad esempio

  • Non mangiare in fretta
  • Diete eccessivamente ipocaloriche
  • Chiedere al medico se si devono usare degli integratori per prevenire la caduta dei capelli
  • Ridurre lo stress
  • Fare esercizio regolare perché l'attività fisica favorisce anche una migliore circolazione in generale, per il cuoio capelluto in particolare.

Esercizio fisico e caduta 
L'esercizio fisico può influenzare i livelli di androgeni ed estrogeni. Molto dipende dalla modalità di allenamento, la frequenza degli allenamenti o la condizione fisica dei soggetti.

Una diagnosi accurata è parte della prevenzione, perché se la caduta capelli è temporanea di solito si rimedia, ma se la perdita di capelli è progressiva allora le soluzioni ci sono, ma in molti casi non ricresceranno e soprattutto continueranno a cadere. In questi casi si potrebbe ricorrere a terapia o trattamenti specifici per ridurre e rallentare la caduta dei capelli.

 

Dott.ssa Basile M. Gaetana (Tania)

Autore

Dott.ssa Basile M. Gaetana (Tania)

Medico Chirurgo - N. Iscrizione all' ordine: 8309 - Cosenza

Articoli correlati

Il trapianto di capelli

Il trapianto di capelli comporta la rimozione di piccoli lembi di capelli dal cuoio capelluto da un sito donatore per essere trasferiti in una zona...

Visita tricologica, contro la caduta dei capelli

La visita tricologica è il primo passo da fare per il trattamento delle patologie e della caduta dei capelli. cosa significa visita tricologica? La...

Trapianto sopracciglia

Vivere senza sopracciglia può essere imbarazzante. Il Trapianto sopracciglia è un intervento di chirurgia ricostruttiva per ripristinare le...

Trapianto di capelli - FUE

Il trapianto di capelli FUE è il trapianto di capelli più avanzato per trattare la calvizie e l'alopecia in uomini e donne. Che cosa è un trapianto...

Alopecia androgenetica maschile e femminile

L'alopecia androgenetica è una forma comune di perdita dei capelli negli uomini e nelle donne. Negli uomini , l’alopecia androgenetica è nota anche...

Trapianto capelli donne: non per tutte

Per la quasi totalità degli uomini il trapianto di capelli è la migliore soluzione al problema della calvizie, mentre il trapianto dei capelli...

(massimo 1000 caratteri)

Commenta l'articolo