Lifting non chirurgico: mini invasività al servizio di naturalezza e armonia

Lifting non chirurgico: mini invasività al servizio di naturalezza e armonia


Mer 22/01/2020 | Dott. Alessia Baroni

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

I trattamenti più innovativi di medicina estetica sono pensati per valorizzare la bellezza naturale


 

Bellezza è sinonimo di naturalezza. Per questo mi piace poter pensare di avere a disposizione metodiche e trattamenti capaci di esaltare la naturale bellezza di ogni paziente”.

 

Uno degli interventi più richiesti in chirurgia estetica è sicuramente il lifting del volto. È difficile accettare i segni del tempo che passa: la comparsa delle rughe, il cedimento del tessuto, la progressiva perdita di idratazione. Con l’età il volto appare più stanco e la pelle perde compattezza e tonicità.
Il lifting chirurgico è un vero e proprio intervento di chirurgia estetica che prevede anestesia, ricovero e convalescenza. Richiesto prevalentemente dalle donne tra i 40 e i 60 anni, il lifting ringiovanisce il volto attraverso la rimozione delle rughe, il riposizionamento dei muscoli e l’eliminazione dell’eccesso di grasso. In questo modo si ottiene la ridefinizione dei profili del volto e la distensione della pelle.

Il lifting è di per sé una procedura complessa e delicata, non tanto per l’intervento in sé, quanto perché va a ridefinire i contorni del volto di una persona, per cui implica da parte dello specialista una conoscenza approfondita dell’anatomia del volto, abilità chirurgica, ma anche un grande senso estetico.
Sottoporsi a un intervento di lifting del volto non vuol dire “rifarsi”, parola che implica di per sé un cambiamento dei lineamenti e uno stravolgimento dell’aspetto di una persona, ma piuttosto migliorarsi, valorizzando la propria bellezza naturale.
È questa la strada sulla quale si sta muovendo la medicina estetica. Non si cercano più volti perfettamente “tirati” ma innaturali, ma quel miglioramento che c’è, ma che allo stesso tempo è perfettamente in armonia con il resto del volto e con i lineamenti naturali della persona.

Quello che si vuole ottenere, con i trattamenti e le metodiche più innovative nel campo della medicina estetica, è un risultato naturale e armonico, quasi come se l’intervento di lifting fosse impercettibile. Un ringiovanimento naturale, che oggi si può ottenere con le tecniche più moderne.
Sulla base di queste premesse, sono andata a ricercare e approfondire le metodiche più innovative nel campo della medicina estetica.

Attualmente sono disponibili delle tecnologie che permettono di realizzare un lifting non chirurgico. Non è più necessario l’intervento, al quale sono comunque legati dei rischi, un ricovero ed un periodo di convalescenza.

La nuova frontiera della medicina estetica: il lifting non chirurgico mini invasivo


Il lifting non chirurgico è un procedura mini invasiva che si può eseguire in ambulatorio. Non richiede ricovero né anestesia, se non locale per evitare fastidi al paziente durante la seduta. Al termine della procedura si può tornare immediatamente alla vita sociale. La pelle può apparire debolmente arrossata, e nei giorni successivi è importante seguire in modo attento tutte le indicazioni del medico che ha eseguito l’intervento, ma comunque non è previsto un periodo di convalescenza a casa o in clinica.

Dopo aver valutato le diverse tecnologie disponibili, ho orientato la mia scelta verso una metodica basata sugli ultrasuoni micro-focalizzati eco-guidati, che consente di ottenere la rigenerazione del tessuto cutaneo.
Il tessuto cutaneo è formato da diversi strati, di cui la cute è lo strato più esterno. Sotto la cute troviamo l’epidermide, il derma ed il pannicolo adiposo/muscolare. Il derma è un tessuto connettivo, che svolge una funzione di sostegno e di riempimento. Nel derma troviamo il collagene, la proteina più abbondante presente nel nostro organismo, che insieme all’elastina forma nel derma una vera e propria “impalcatura” a sostegno dell’epidermide. Progressivamente il nostro organismo produce sempre meno collagene, ed è anche per questo che iniziano a comparire i tipici segni dell’invecchiamento: rughe, cedimento cutaneo, leggero assottigliamento della cute con conseguente perdita di idratazione.

Come agiscono gli ultrasuoni micro-focalizzati eco-guidati


Gli ultrasuoni micro-focalizzati agiscono proprio stimolando la produzione di collagene, andando a sopperire al deficit di produzione fisiologica che si verifica con l’avanzare dell’età, e riuscendo così a rallentare il naturale invecchiamento. La sonda eco-guidata ci permette di lavorare in modo altamente specifico e di ottimizzare i risultati.

La tecnologia che si avvale del supporto ecografico, è inoltre estremamente sicura ed efficace, e consente di fare una sorta di “lifting della pausa pranzo”. Il metodo ha una validazione scientifica, ed è infatti certificato dall’FDA.

L’aspetto rivoluzionario di questa tecnologia consiste proprio nella potenzialità di rigenerazione del tessuto cutaneo, stimolando la produzione del collagene. In questo modo, grazie agli ultrasuoni micro-focalizzati eco-guidati è possibile prevenire e rallentare il processo di invecchiamento cutaneo di ogni paziente.

Mi piace pensare a questa tecnologia come a uno strumento ad alto potenziale di innovazione, capace di rallentare l’invecchiamento cutaneo, e di prevenirlo in modo del tutto naturale e armonioso, rispettando i canoni di bellezza propri di ogni paziente, i tratti personali, senza stravolgere l’espressione e la caratterizzazione di ogni volto.

Attualmente possiamo quindi dire di avere a disposizione, in medicina estetica, una tecnologia in grado di prevenire l’invecchiamento cutaneo ancor prima di doverlo andare a trattare.
Se i segni dell’invecchiamento sono comunque già presenti, gli ultrasuoni micro-focalizzati eco-guidati sono comunque uno strumento utile, perché possono agire con una combinazione di trattamenti in maniera integrata, potenziandone e ottimizzandone gli effetti.

Penso però che il concetto di prevenzione sia un costrutto ad alto valore aggiunto, se il tema di cui parliamo è quello del ringiovanimento cutaneo.

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x