Medicina estetica e

Medicina estetica e "ritocchi d' estate"


Mer 24/07/2019 | Dott. Daniele Bollero |  Medico Certificato Ethigate

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Si possono effettuare i trattamenti di medicina estetica in estate?


 

La bella stagione porta con sé maggiore attenzione verso se stessi. Il fatto di stare spesso in compagnia ed all’aperto ci porta magari a notare qualche inestetismo di troppo.  Ma la medicina estetica può aiutare anche in questo periodo? Quali sono i trattamenti possibili?

Sicuramente si possono effettuare i trattamenti di medicina estetica in estate e molte volte, anzi possono essere un aiuto alla tintarella perfetta.

Il Botulino ad esempio migliora tutta la parte superiore del viso compresa tra gli occhi e la fronte, rimuovendo le rughe d’espressione e d’estate viene d’aiuto anche in quei pazienti con una mimica spiccata che si abbronzano con il segno chiaro delle rughe tra gli occhi (glabellari) o delle zampe di gallina.

Con l'arrivo del caldo la pelle va curata nonostante la voglia di sole e mare. Il sole può essere dannoso e accelerare l'invecchiamento cutaneo accentuando le rughe. I raggi solari disidratano la pelle, la danneggiano e accentuano piccole imperfezioni e rughe. Per evitare i danni dei raggi pericolosi occorre ricordarsi di fotoproteggersi durante l'esposizione (creme solari ad alta gradazione 50+ per il sole più forte o per evitare conseguenti macchie solari), rinnovando la protezione ogni 2-3 ore. L'uso di creme protettive è quindi molto importante ma un nuovo approccio si basa sulla prevenzione della disidratazione mediante trattamenti biorivitalizzanti pre-esposizione. L'effetto della biorivitalizzazione  è, in sintesi, un rassodamento dell'epidermide, per l'effetto di richiamare l’idratazione cutanea ed un miglioramento della texture cutanea per via dei biostimolanti.

La biorivitalizzazione può essere effettuata utilizzando il proprio sangue opportunamente preparato (PRP) oppure con acido ialuronico liquido  e biostimolanti.

Inoltre attraverso l’uso di materiali riempitivi (“fillers”) riassorbibili a base di acido ialuronico si possono correggere le deformità del contorno facciale come rughe e pieghe o rimodellare strutture come ad esempio gli zigomi. L'evoluzione dei materiali ha portato all'utilizzo di filler sempre più sicuri e con una durata della correzione maggiore che in passato. Anche qui nessun problema ad effettuare i trattamenti durante l’estate.

La medicina estetica concorre quindi al risultato della vacanza per raggiungere l’obbiettivo prefissato, cioè sentirsi dire “Oh ti vedo come sei riposata…” . Riposati si ma con il trucchetto.

Il chirurgo plastico moderno è quindi a disposizione delle pazienti e dei pazienti (sempre più uomini si rivolgono a noi) ormai tutto l’anno e ricerca l’armonia delle forme con risultati naturali, piacevoli, senza stravolgimenti dei contorni.

Tutti questi trattamenti descritti sono di natura ambulatoriale, e hanno rapido recupero. D’ altronde se alla sera si deve uscire non si devono vedere i segni del trattamento…

Buona estate!

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO

Bollero Daniele

Autore

Chirurgia plastica,Medicina estetica

Dott. Daniele Bollero

Medico Certificato Ethigate

Chatillon (AO)


Articoli correlati

Medicina Estetica

Mer 09/12/2020 | Dott. norz_mariella

Medicina Estetica

Mer 09/12/2020 | Dott. norz_mariella

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x