Lifting con ultrasuoni microfocalizzati

Lifting con ultrasuoni microfocalizzati


Mer 01/06/2016 | Dott. Antonio Russo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Il lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati, racconta il Dott. Antonio Russo, chirurgo plastico di Roma,è una delle novità più interessanti in medicina estetica perché rappresenta ad oggi l’unica tecnologia in grado contrastare il rilassamento cutaneo in profondità senza chirurgia. In una sola seduta di trattamento, prosegue il Dott. Antonio Russo, gli ultrasuoni vengono irradiati nella pelle per stimolare una rigenerazione profonda del collagene che determina, nell’arco di alcune settimane, un effetto lifting naturale e progressivo.


 


Quando valutare l’opzione del lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati


Tutte le pazienti, con il trascorrere degli anni, giungono al momento in cui, guardandosi allo specchio, notano una perdita di definizione dell’ovale e un peggioramento del tono della pelle. Non sempre però, spiega il Dott. Antonio Russo, queste pazienti presentano un’indicazione chirurgica, specie laddove il rilassamento cutaneo è lieve o moderato. Il lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati è in questi casi l’opzione ideale.


Fino ad oggi, continua il Dott. Antonio Russo, davanti ad una paziente di 40-55 anni non propensa o impossibilitata a sottoporsi ad un lifting chirurgico, potevamo solo pensare a trattamenti alternativi con sedute settimanali o mensili, oppure 2-3 sedute annuali, per posizionare fili di trazione riassorbibili.


 


Le aree di applicazione del lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati


Il lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati non si limita al trattamento della lassità del viso, precisa il Dott. Antonio Russo,ma è un valido alleato anche per alcune aree come collo e décolleté che presentavano in passato poche possibilità di trattamento al di là della chirurgia.


Il lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati, racconta il Dott. Antonio Russo, è generalmente indicato per tutte quelle circostanze in cui il paziente presenta un rilassamento cutaneo e desidera ottenere un risultato di ringiovanimento naturale e progressivo.


 


Come funziona il lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati


Il lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati si basa su un naturale processo biologico che è quello della neocollagenesi, ovvero la produzione di nuovo collagene. Con il trascorrere del tempo, spiega il Dott. Antonio Russo, questo naturale rinnovamento rallenta e la pelle perde gradualmente tono e compattezza. Il lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati interviene su questo processo con un riscaldamento profondo e mirato dei tessuti che induce l’organismo a produrre nuovo collagene ed elastina.


La rigenerazione profonda della struttura della pelle, continua il Dott. Antonio Russo, si completa nell’arco di qualche mese determinando un effetto lifting naturale che si mantiene per circa un anno/un anno e mezzo dopo il trattamento con gli ultrasuoni microfocalizzati.


 


Come si svolge il trattamento di lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati


Il lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati prevede una sola seduta di trattamento da effettuarsi dopo una accurata visita medica di valutazione per stabilire l’idoneità del paziente. Durante la seduta, dopo aver applicato una piccola quantità di gel a base acquosa sulle zone da trattare, spiega il Dott. Antonio Russo, siutilizza uno speciale manipolo con funzioni sia ecografiche che di trattamento per emanare ultrasuoni in assoluta sicurezza fino alla profondità della fascia muscolare ottenendo così il massimo dell'effetto "liftante" visibile sulla pelle.


Pur essendo una metodica non invasiva, dice il Dott. Antonio Russo, il lifting non chirurgico con ultrasuoni micro focalizzati consente una precisione di trattamento che si potrebbe definire "chirurgica".


 


I risultati del lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati


Chiunque desidera sottoporsi ad un trattamento di lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati, chiarisce il Dott. Antonio Russo, deve avere ben presente che, nonostante un maggior turgore della pelle apprezzabile subito dopo la seduta, il vero effetto del trattamentosi noterà nel giro di 2-4 mesi e perdurerà ancora dopo un anno/anno e mezzo dal trattamento con ultrasuoni.


Il motivo per cui gli effetti del lifting non chirurgico con ultrasuoni non sono immediati, precisa il Dott. Antonio Russo, è che il collagene ha bisogno di tempi biologici per rigenerarsi: tale processo inizia dal momento del trattamento e si conclude dopo 6-8 mesi dal lifting non chirurgico.


 


I tempi di recupero del lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati


Il lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati, dice il Dott. Antonio Russo, asseconda quelle che da sempre sono le richieste dei pazienti durante la prima visita medica: un trattamento poco doloroso, con quasi assenti effetti collaterali e che dia risultati di ringiovanimento significativi ma naturali.


Il trattamento di lifting non chirurgico con ultrasuoni micro focalizzati non costringe chi vi si sottopone ad inattività o medicazioni. La paziente, racconta il Dott. Antonio Russo, può ritornare da subito alla propria normale attività lavorativa o relazionale senza che nessuno possa accorgersi del passaggio della mano del medico.


 


Il paziente ideale del lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati


La paziente ideale presenta un rilassamento cutaneo lieve o moderato sul viso e sul collo e un décolleté con rughe o piccole grinze.L'età più adatta per sottoporsi allifting non chirurgicocon ultrasuoni microfocalizzati, dichiara il Dott. Antonio Russo,è tra i 40 ed i 55 anni, ma ciò non impedisce ad una paziente di età superiore di sottoporvisi con risultati buoni e visibili, con l'eventualità di poter ripetere il trattamento non prima di un anno.


Il lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati è adatto alle pazienti che desiderano un ringiovanimento cutaneo naturale.


 Infine, conclude il Dott. Antonio Russo, la metodica può essere eseguita su tutti i tipi di pelle, anche quelle scure o abbronzate, e in qualunque stagione dell’anno, inclusa l’estate.

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Ultrasuoni microfocalizzati

Mar 13/10/2020 | Dott. Gino Luca Pagni

Ultrasuoni microfocalizzati

Lun 12/10/2020 | Dott. Alessia Baroni

Ultrasuoni microfocalizzati

Lun 12/10/2020 | Dott. Daniela Marciani

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x