Il concetto di biorivitalizzazione cutanea

Il concetto di biorivitalizzazione cutanea


Mar 01/03/2016 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Il concetto di biorivitalizzazione cutanea è alla base di un trattamento di bellezza rigenerante, il risultato sarà di avere una pelle tonica, giovane e fresca, per un lungo periodo di tempo.


Che cosa è la biorivitalizzazione?
In poche parole, la biorivitalizzazione è una procedura che usa la tecnica di iniezioni intradermiche di acido ialuronico non modificato. Il meccanismo d’azione si basa sull’effetto stimolante sulle cellule dello strato del derma della pelle. La conseguenza di questa ristrutturazione è il ringiovanimento della pelle.
Nonostante la biorivitalizzazione si rifaccia ai principi fondamentali della mesoterapia



  • uso di basse dosi

  • introduzione diretta in tessuto specifico


i suoi effetti non si limitano al derma, ma coinvolgono indirettamente anche l’epidermide.
Il miglioramento viene indotto dalla maggiore idratazione cutanea che si ottiene.
In generale la biorivitalizzazione:



  • migliora la struttura della pelle

  • aumenta le capacità di adattamento della pelle.


Il trattamento di rivitalizzazione  è in sintesi la stimolazione biologica del metabolismo naturale della pelle. In genere le sostanze che si usano sono a base di acido ialuronico e collagene.
Perché è così unico l'acido ialuronico? L'acido ialuronico è naturale e si trova nelle cellule della pelle. Questo acido stimola le cellule della pelle, innescando il processo naturale di produzione di collagene  conseguenti:



  • rigenerazione

  • ringiovanimento.


Chi può fare il trattamento di biorivitalizzazione?
Il trattamento è rivolto a tutti coloro che presentano una riduzione di:



  • turgore

  • tono

  • l'elasticità.


Quante volte si può fare una biorivitalizzazione?
Anche se l'acido ialuronico è un componente naturale, ci sono dei limiti per la procedura biorivitalizzazione. Tutto dipende da:



  • tipo e caratteristiche della pelle

  • i trattamenti che si sono già fatti.


In genere, per ottenere risultati visibili le sedute consigliate variano da 3 a 5, con una interruzione di 2  settimane l’una dall’altra. Il trattamento di mantenimento si può fare ogni 6 mesi.


Qual è la procedura per il trattamento di biorivitalizzazione?
La biorivitalizzazione  è indolore. Dopo una accurata pulizia della pelle, si identificano le zone che hanno maggiore bisogno di essere trattate. In alcuni casi si può anche ricorrere all’uso di una crema anestetica. Solo successivamente lo specialista seleziona il farmaco iniettabile fa usare. La confezione deve essere aperta davanti alla persona che si sottopone al trattamento, sulla confezione devono essere riportate:  



  • la composizione del farmaco

  • la data di scadenza

  • altre informazioni.


Una volta iniettato l’acido ialuronico:



  • riempie tutte le cavità

  • trattiene i liquidi

  • non permette la disidratazione degli strati profondi della pelle.


Solitamente, l'intera procedura richiede circa un'ora.


Quali sono le tecniche di iniezione che si usano per la biorivitalizzazione?
Le tecniche di iniezione variano molto per la biorivitalizzazione.
la scelta di una particolare tecnica si basa su:



  • condizione della pelle

  • il tipo di problema

  • la sua estensione.


Le iniezioni di acido ialuronico possono raggiungere sia gli strati più profondi che quelli superficiali della pelle.
Le iniezioni di acido ialuronico possono essere fatte:



  • Intramuscolare

  • Intradermica

  • Sottocutanea


a seconda delle circostanze.
Le zone che vengono maggiormente trattate sono:



  • tutto l’ovale

  • le rughe naso-labiali

  • il mento

  • la zona intorno agli occhi.


L’acido ialuronico si inocula sotto la pelle utilizzando un ago sottile:



  • per garantire il numero minimo di brani dopo la procedura

  • per ridurre al minimo il dolore.


Le sostanze usate per la biorivitalizzazione
Oggi il mercato offre molti  farmaci per la biorivitalizzazione. Tutti sono formulati sulla base di acido ialuronico con l’aggiunta di:



  • varie componenti naturali e biochimiche

  • vitamine

  • macroelementi

  • oligoelementi

  • minerali.


La scelta del farmaco è sempre individuale, in base alle caratteristiche della pelle del viso e le raccomandazioni del medico o dermatologo.


L’Azione dell’acido ialuronico
L’acido ialuronico annovera diverse caratteristiche, tra queste:



  • Effetto idratante e ristrutturazione


La molecola di acido ialuronico è in grado di mantenere la necessaria e naturale idratazione della pelle, e quindi il turgore



l'acido ialuronico innesca una maggiore produzione di fibroblasti e, di conseguenza, la sintesi del collagene e altri componenti della matrice extracellulare



  • effetto antiossidante


L'acido ialuronico inattiva i radicali liberi e il meccanismo di ossidazione, la pelle migliora la sua capacità di adattamento a causa di:



  • ricostruzione della qualità della matrice extracellulare

  • rafforzare la resistenza della pelle per gli effetti di radicali liberi

  • potenziamento prolungato di produzione di acido ialuronico individuale


Indicazioni e controindicazioni della biorivitalizzazione
La Biorivitalizzazione è indicata nei casi di:



  • decadenza e declino di tono della pelle

  • secchezza

  • disidratazione

  • associata con la chirurgia plastica

  • Pelle secca e sbiadita

  • La pelle disidratata di qualsiasi eziologia

  • Diminuzione del turgore e l'elasticità della pelle

  • Foto-invecchiamento, stress, fumo

  • Preparazione della pelle per: peeling, laser, dermoabrasione, interventi di chirurgia plastica.


La biorivitalizzazione è controindicata:



  • in gravidanza e in allattamento

  • persone con grave reazione allergica

  • tutti coloro che soffrono di particolari malattie della pelle.


Gli effetti secondari della biorivitalizzazione
Dopo l'iniezione possono insorgere:



  • ecchimosi

  • gonfiore della pelle

  • prurito

  • dolore

  • fastidio. 


Gli effetti collaterali possono durare al massimo 1 settimana ed i risultati sono visibili in 2 settimane.
Il risultato della procedura di biorevitalizzazione


Risultato: 



  • rallentare il processo di invecchiamento della pelle

  • migliora il derma che promuove il rinnovamento della pelle

  • risultato estetico a lungo termine.


 


 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Biorivitalizzazione

Mer 28/10/2020 | Dott. Pier Luca Bencini

Biorivitalizzazione

Mer 28/10/2020 | Dott. Pierluigi Gigliofiorito

Biorivitalizzazione

Mar 13/10/2020 | Dott. Gino Luca Pagni

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x