Ultrasuoni microfocalizzati

Ultrasuoni microfocalizzati


Mar 01/12/2015 | Dott. Carlo Borriello

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Grazie agli ultrasuoni microfocalizzati, sostiene il Dott. Borriello, oggi gli specialisti del settore medico-estetico possono affermare di avere nelle proprie mani uno strumento unico ed efficace per curare la lassità cutanea.


La caratteristica fondamentale di questa tecnologia è la capacità di determinare una tensione cutanea, aumentando e stimolando biologicamente la sintesi di collagene ed elastina.


 


Le pazienti con lassità, continua il Dott. Borriello, sono perciò molto indicate per la terapia ad ultrasuoni microfocalizzati, in quanto si ottiene un importante effetto lifting, che si manifesta e miglioranei mesi successivi al trattamento. Solitamente è necessaria una sola seduta, ma il trattamento può comunque essere ripetuto in futuro se necessario.


 


La metodica con ultrasuoni microfocalizzati, continua il Dott. Borriello,è comprovata da numerosissimi studi clinici. La tecnologia viene oggi impiegata in medicina estetica con enorme successo grazie alle sue caratteristiche uniche, tra cui quella di permettere al paziente di riprendere le sue attività sociali e lavorative immediatamente, in assenza di esiti rilevanti nel post-trattamento. 


 


Oltre al comprovato effetto di stimolare la produzione di nuove fibre collagene, gli ultrasuoni microfocalizzati – come spiega il Dott. Borriello - hanno dimostrato una grande capacità liftante, e per questo sono particolarmente indicati nel trattamento aging del collo. Inoltre, trovano impiego con grande successo anche per gli inestetismi del décolleté, un’area dermica da sempre di difficile approccio nel campo della medicina estetica, con risultati straordinari sia per l’aspetto degli effetti che per la durata.


Fino ad oggi  pochissimi erano i dispositivi e i sistemi a disposizione del medico estetico per migliorare l’aspetto di collo e décolleté; l’avvento degli ultrasuoni microfocalizzati ha quindi rappresentato una svolta fondamentale in questo senso, poiché ha permesso di ottenere risultati evidenti ma allo stesso tempo estremamente naturali e privi di rischi per la salute del paziente.


 


Il trattamento con ultrasuoni microfocalizzati, conclude il Dott. Borriello, viene effettuato in ambulatorio, non necessita di anestesia ed avviene in un’unica seduta. Il collo viene generalmente trattato in una seduta che ha una durata che oscilla tra i 30 e i 40 minuti, mentre il décolleté tra i 25 e i 35 minuti.


Al termine della seduta le pazienti possono immediatamente tornare alle loro attività e non presentano segni visibili sulle aree trattate, eccetto che un leggero rossore che tende a scomparire del tutto dopo la prima o al massimo la seconda ora successiva al trattamento.




Chiedi una consulenza gratuita al dott. Carlo Borriello ⇓ CONTATTA ⇓

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x