Seno svuotato cambia con il lifting al seno

Seno svuotato cambia con il lifting al seno


Mer 01/07/2015 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

il seno svuotato è un seno che ha perso tono e volume, per varie ragioni tra cui il tempo e le gravidanze. Se si vuole ringiovanire l'aspetto del seno svuotato la chirurgia plastica estetica propone varie soluzioni. 
Potrebbe richiedere interventi diversi tra loro come il lifting( mastopessi) e la correzione dei volumi del seno(mastoplastica additiva o riduttiva)


Quando il seno svuotato non è solo flaccido e cadente, ma si vorrebbero ripristinare anche i volumi, allora si dovrà pensare a una mastoplastica ( la chirurgia del seno):



  • mastoplastica additiva(l’inserimento di una protesi mammaria)

  • mastoplastica riduttiva( eliminazione dell’eccesso)


L’obiettivo sarà quindi di ottenere un rimodellamento del seno cadente anche in termini di recupero dei volumi naturali che si sono persi.


Per ottenere il rimodellamento desiderato si potrà ricorrere quindi a varie tipologie di intervento:



  • lifting del seno (Sollevare e rassodare il seno mantenendo il volume originario)

  • mastopessi con protesi (sollevare, rassodare e Migliorare la forma del seno con aumento dei volumi)


Il chirurgo dovrebbe descrivere le opzioni e spiegare la procedura in dettaglio.
Quali sono le procedure più usate ?



  • l’impiego di protesi mammarie (cedimento cutaneo con evidente svuotamento dei volumi)

  • sollevare il seno

  • rendere proporzionato il seno con la riduzione del suo volume


Le cause
La maggior parte delle cause che portano il muscolo pettorale e il seno a rilassarsi modificando la sua forma possono essere:



  • la perdita di peso

  • allattamento

  • normale perdita di elasticità cutanea

  • l’invecchiamento


Chi può ricorrere ad una mastoplastica e lifting del seno cadente?
La paziente ideale per questo intervento avrà:



  • seno svuotato e cadente

  • seno flaccido

  • i capezzoli che puntano verso il basso

  • la piega sottomammaria coperta


Età e allattamento al seno
Quando si potrà correggere un seno svuotato?



  • a qualsiasi età, ma solo dopo la fine dello sviluppo

  • dopo la gravidanza, per non compromettere i risultati

  • allattare al seno dopo un lifting del seno è possibile


Prepararsi per la chirurgia
Il primo passo è quello di consultare un chirurgo plastico estetico, con il quale condividere:



  • gli  obiettivi

  • le informazioni sulla salute personale

  • le opzioni

  • la procedura in dettaglio

  • i rischi

  • la guarigione

  • le Complicazioni (emorragie, infezioni, e cicatrici)

  • istruzioni per ridurre il rischio di complicazioni (Tra i suggerimenti più comuni ci sono: non fumare e non assumere farmaci che possono aumentare il sanguinamento ecc).

  • Pianificare la guarigione (si dovrà evitare di sollevamento di carichi pesanti per almeno 4 a 6 settimane Se si hanno bambini piccoli, potrebbe essere necessario chiedere aiuto).


l’intervento
Dove si opera: in ambiente ospedaliero, un centro di chirurgia ambulatoriale, o in sala operatoria personale del medico.
L’anestesia: l'anestesia generale o sedazione profonda sono richieste.
Cosa farà il chirurgo: Il chirurgo segnerà la posizione corretta in cui il capezzolo dovrà essere riposizionato. Il chirurgo rimuove la pelle in più e solleva il tessuto del seno fino alla posizione corretta.
Se si sta intervenendo anche con l’aggiunta di protesi mammarie, il chirurgo le inserisce e quindi sutura e fascia il seno.


Dopo l’intervento



  • Medicazioni. Il chirurgo rimuove le bende al primo o al secondo giorno dopo l’intervento

  • Capezzolo. Il medico verificherà anche il colore e l’irrorazione del capezzolo.

  • Fastidio. Dopo l'intervento, si presenta disagio per alcuni giorni.

  • Supporto esterno. Il medico di solito consiglia di indossare un reggiseno o di avere un bendaggio speciale per fornire il supporto durante la convalescenza.

  • Dolore. Per la prima settimana, potrebbe essere necessario assumere farmaci per il dolore.

  • Protesi. Se si sono impiantate delle protesi mammarie, di deve fare attenzione per evitare qualsiasi impatto al petto, che potrebbe provocare la rottura della protesi.

  • Punti. Entro due o tre settimane, il chirurgo rimuoverà tutti i punti.

  • Risultati. La dimensione e la forma del seno continueranno a migliorare nel tempo.

  • Simmetria del seno. Ci possono essere lievi differenze nella simmetria tra i due seni. Se è così, il chirurgo plastico farà un piccolo intervento di ritocco per riposizionare il capezzolo, se necessario.

  • Ritocchi. I ritocchi possono essere fatti in seguito.


Seno svuotato: durante la guarigione
è molto importante per limitare tutte le attività come indicato dal chirurgo e di riferire immediatamente eventuali effetti collaterali o problemi se si presentano.


I rischi e le complicazioni
Come in ogni tipo di intervento chirurgico, anche per la mastopessi esiste un certo margine di rischio:



  • reazione avversa all’anestesia

  • infezioni

  • eccessivo sanguinamento

  • perdita di sensibilità cutanea

  • cicatrici possono risultare evidenti.


Il  seno svuotato potrebbe essere corretto sia da un intervento lifting del seno, che dalla mastoplastica (additiva o riduttiva quando si vogliono correggere anche i volumi del seno) per un aspetto più armonioso, proporzionato e tonico del seno svuotato.




 


 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Seno

Mar 13/10/2020 | Dott. Gino Luca Pagni

Seno

Lun 12/10/2020 | Dott. Alessia Baroni

Seno

Lun 12/10/2020 | Dott. Daniela Marciani

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x