Accesso
Dottori
Mastoplastica additiva composita: una tecnica innovativa per un risultato naturale

Mastoplastica additiva composita: una tecnica innovativa per un risultato naturale


Mer 01/07/2015 | Dott. Gabriela Stelian

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

La mastoplastica additiva è da sempre uno degli interventi cardine della medicina estetica al quale molte donne ricorrono per diversi motivi. Vedersi più belle, sentirsi in sintonia con il proprio corpo, effettuare il trattamento per motivi di salute, sono solo alcune delle motivazione che possono spingere una donna a ricorrere alla figura del chirurgo estetico con l'intento di sottoporsi alla mastoplastica additiva.


Vediamo insieme quali sono gli step da seguire e di quali tecniche il chirurgo estetico può avvalersi: un colloquio conoscitivo con il medico di riferimento è il primo passo fondamentale, ma soprattutto il primo approccio all'intervento.


Come sappiamo l'intervento al seno non è unico, ma può avvalersi di più tecniche:


 


-Tecnica sottoghiandolare


La prima, che chiamiamo tecnica sottoghiandolare, si caratterizza per il posizionamento delle protesi al silicone sotto la ghiandola mammaria.


 


-Tecnica sotto-muscolare


La seconda, invece, definita tecnica sotto-muscolare, preferisce posizionare la protesi sotto il muscolo pettorale.


 


-Mastoplastica additiva composita


Vi, infine, un'ultima tecnica innovativa che garantisce risultati naturali e prende il nome di mastoplastica additiva composita.  Quest'ultima si avvale sia dell'utilizzo di protesi, situate nella zona sotto ghiandolare, sia del grasso della paziente derivante da altre parti del corpo.


 


La scelta del chirurgo estetico è sempre un momento importante nella decisione di sottoporsi ad un trattamento estetico o ad un intervento di chirurgia estetica. La sua professionalità, infatti, permette di studiare ed elaborare il tipo di intervento migliore a seconda della paziente che si ha davanti. Come abbiamo visto sopra le tecniche che si sono consolidate negli anni sono più di una e questo consente di mettere a punto un intervento personalizzato che garantisca la riuscita del risultati attesi. Uno dei fattori decisivi potrebbe essere, ad esempio, la conformazione fisica della paziente. Infatti, in presenza di una donna molto magra sarà preferibile, nella maggior parte dei casi, ricorrere  alla tecnica sotto-muscolare per evitare un risultato poco naturale. Questo perchè, potrebbe essere molto facile percepire la presenza delle protesi nelle donne magre, anche se oggi attraverso la mastoplastica additiva compositiva è possibile ottenere un risultato ancora più naturale.


 


-Vantaggi e svantaggi della mastoplastica additiva composita


 


Il risultato naturale è solo uno dei vantaggi della mastoplastica additiva composita. Sebbene, infatti, il posizionamento delle protesi avviene subito sotto le ghiandole è possibile, ugualmente, ottenere un seno naturale grazie alla quantità di grasso che il chirurgo preleverà durante l'intervento stesso da un'altra parte del corpo e che, successivamente, verrà usata come riempimento. Il grasso verrà prima pulito, eliminando i materiali di scarto, e successivamente reintrodotto nei tessuti attraverso delle cannule apposite. In questo modo sarà possibile aumentare quello che è lo spessore dei tessuti sottocutanei con una sostanza propria totalmente naturale. Non solo si avrà quindi un risultato più naturale, ma si eviteranno casi di rigetto o problemi simili.


La tecnica sottoghiandolare, inoltre, è molto meno invasiva e dolorosa, riducendo così i tempi di degenza e non richiede un'anestesia totale. Tra gli svantaggi, se così vogliamo chiamarli, c'è la possibilità che il seno perda tono prima rispetto ad un intervento fatto di sole protesi. Uno svantaggio non così importante se si pensa al fatto che con un piccolo ritocco in anestesia locale è possibile rimediare. Inoltre, attraverso dei controlli periodici è possibile monitorare lo stato di avanzamento del tempo, verificando anche l'integrità delle protesi e la salute della paziente.




A cura del dott.ssa Gabriela Stelian  ⇓ CONTATTA ⇓

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO

Stelian Gabriela

Autore

Chirurgia plastica, Medicina estetica

Milano (MI)


Articoli correlati

Trova Medico

Accesso contenuti completi

x