Dermographia: rara ma non troppo

Dermographia: rara ma non troppo


Sab 05/07/2014 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

La dermographia è una condizione dermatologica che provoca linee rosse, noto anche come ponfi o lividi, quando la pelle del soggetto sofferente è anche solo sfiorata.


Nota anche come scrittura sulla pelle, proprio perché qualsiasi cosa si “scriva” con un dito o un oggetto sulla pelle del paziente risalta e permane a lungo. I segni non sono pericolosi, ma possono produrre prurito e disagio.  Non esiste una cura per la condizione, anche se è spesso possibile controllare i focolai attraverso una combinazione di cambiamenti di stile di vita e prendendo antistaminici orali.


Cause e frequenza


I mastociti sono un tipo di cellule immunitarie che vivono nella pelle, nelle membrane mucose, e altri tessuti. Quando un allergene entra nel corpo, queste cellule sono stimolate, e rilasciano sostanze chimiche chiamate istamine che causano naso che cola, occhi gonfi, eruzioni cutanee o orticaria, e altri sintomi simili a una qualunque reazione allergica.


In una persona con dermographia, i mastociti diventano eccessivamente sensibili e al minore trauma sulla pelle compare di tutto.


Gli esperti non sono ancora certi che siano i mastociti, l’input principale della malattia. Alcuni credono che sia associata con le allergie, giacché i mastociti, appunto, svolgono un ruolo importante nelle reazioni allergiche, ma altri contestano questa teoria. Molti dei malati non hanno altre allergie o sintomi specifici che possano innescare la condizione.


Alcune persone scelgono di sottoporsi a test allergologici comunque, nella speranza di trovare il fattore scatenante o aggravante.


Per esempio, alcuni farmaci, tra cui la penicillina, possono causare un rash o l’orticaria. Il tipo più appropriato di prova di allergia è un esame del sangue, poiché tradizionali i patch test richiedono lo sfregamento di allergeni sospetti sulla pelle e ciò può provocare una reazione indipendentemente dall'allergene reale.


Poiché si sa poco sulla patologia, essa è considerata una delle forme più comuni di orticaria.


Prevenzione



  • Mantenere la pelle idratata;

  • Bere molta acqua;

  • Utilizzare crema idratante per ridurre le probabilità di sviluppare pelle secca;

  • Evitare bagni freddi o troppo caldi;

  • Mantenere la pelle sempre pulitissima utilizzando detergenti neutri;

  • Evitare contatti laddove la pelle è esposta.


Trattamento e prognosi


Mentre gli antistaminici possono ridurre i sintomi, non esiste una cura definitiva per questa condizione. In molti casi, può durare per diversi mesi, anni e poi scomparire.


Psicologicamente, questa condizione è frustrante sia per il portatore sia per i familiari, soprattutto quando compare in tenera età, i genitori spesso si privano anche di fare una lieve carezza al piccolo per non provocare danni.


Da adulti, con le dovute precauzioni, si può vivere una vita normale, anche sottoporsi a trattamenti estetici, avendo l’accortezza di fare una cura preventiva a base di antistaminici, infatti, sono soprattutto le donne ad avere maggiori difficoltà. Fino a quando la scienza non darà risposte certe su come combattere questo disturbo.


 


 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Trattamenti

Gio 03/12/2020 | Dott. Caterina Bonarrigo

Trattamenti

Mar 01/12/2020 | Dott. Tania Basile

Trattamenti

Mar 01/12/2020 | Dott. Tania Basile

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x