Glutei cascanti o troppo evidenti? La gluteoplastica risolve tutto

Glutei cascanti o troppo evidenti? La gluteoplastica risolve tutto


Dom 06/07/2014 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

La perdita di elasticità della pelle dei glutei è un problema che può colpire a qualsiasi età, soprattutto dopo una significativa perdita di peso, anche se, in condizioni normali il fenomeno è un naturale processo dell’avanzare del tempo. Per contro c’è chi ha glutei troppo prominenti e vuole ridurli. Sia si tratti di glutei piatti, sia di troppa evidenza con la gluteoplastica è tutto risolvibile.


Il metodo principale che viene adoperato nella chirurgia estetica  per i glutei consiste nell’ eliminazione della pelle in eccesso nelle regioni peri-gluteali sollevando una parte di tessuto.


La gluteoplastica prevede diverse procedure:



  • Il posizionamento di un impianto al gluteo, con l'innesto di grasso per l’aumento dell’area;

  • Il rimodellamento dei tessuti cascanti.


Il modo più comune utilizzato è quello di praticare un'incisione che si estende su tutta la parte bassa della schiena da osso a osso dell'anca. Questa tecnica consente di rimuovere l'eccesso di pelle e grasso sotto questo livello mentre solleva contemporaneamente i tessuti abbassati dei glutei inferiori e della coscia superiore.


Ci sono varianti di questa tecnica, che utilizzano incisioni meno evidenti e più corte, a scapito, però, del risultato finale. Sarà comunque il chirurgo estetico a valutare la vostra situazione e consigliare il tipo d’incisione più adatto.


Chi è un candidato alla gluteoplastica



  • Uomini e donne con moderata o grave lassità cutanea del gluteo;

  • Uomini e donne che sono reduci da una massiccia perdita di peso;

  • Uomini e donne che sono in buona salute.


I risultati finali sono:



  • Miglioramento del profilo estetico dei glutei;

  • Diminuzione della lassità cutanea della pelle peri-gluteale.


L'intervento è solito eseguito in anestesia generale, ma può essere fatto anche in anestesia locale con sedazione cosciente.


La liposuzione può essere eseguita sopra l'incisione nella regione dell'anca se il grasso in eccesso è presente, ma non è in genere eseguita sui glutei durante il sollevamento.


La pelle e il grasso in eccesso sono eliminati o trovano una nuova posizione con suture interne, ciò dipende dalla quantità. Saranno applicati tubi di drenaggio per diminuire la probabilità di raccolta di liquido sotto il tessuto elevato.


Un indumento di compressione elastica è spesso collocato immediatamente dopo l'intervento chirurgico. Questo solitamente s’indossa per 3-4 settimane.


Recupero e guarigione



  • Un indumento di compressione (cintura) deve essere portata per circa 3-4 settimane;

  • Lividi e gonfiore sono normali e possono richiedere diverse settimane per sparire;

  • Molti chirurghi consigliano di dormire a pancia in giù, per le prime settimane;

  • Aree d’intorpidimento del gluteo esterno e della coscia sono normali e di solito si risolvono entro 8-12 mesi;

  • Suture esterne, o graffette, se utilizzati, sono rimosse entro 2 settimane;

  • Le incisioni possono essere trattate con creme cicatrizzanti e unguenti;

  • Le cicatrici richiederanno 8-12 mesi per guarire completamente.


 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Gluteoplastica

Mer 16/09/2020 | Dott. Francesco Ricciuti

Gluteoplastica

Mar 25/08/2020 | Dott. Fabio Corazzi

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x