Benessere consapevole e l’estetica

Benessere consapevole e l’estetica


Ven 01/01/2016 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Benessere consapevole: perché si ricorre alla chirurgia plastica estetica?
Moltissime persone si rivolgono alla chirurgia plastica estetica per diversi motivi, tra quelli più comuni ci sono il desiderio di:



  • apparire più giovani

  • cambiare qualcosa che non piace

  • correggere un difetto


La decisione di ricorrere alla chirurgia estetica è personale e volontaria.
Il proprio benessere è anche una scelta consapevole. 


Cosa ci si aspetta da un intervento di chirurgia plastica? è una scelta di benessere consapevole? 
La riuscita di questo tipo di intervento dipende dalle aspettative personali, che però devono essere realistiche.
La consapevolezza sta nel sapere che gli Interventi di chirurgia plastica estetica possono cambiare l’aspetto fisico, ma non la personalità.


Si deve essere consapevoli di:



  • sapere cosa si sta facendo (si tratta di interventi chirurgici veri e propri) 

  • sapere cosa si deve affrontare (rischi, decorso post operatorio, tempi di guarigione)

  • avere aspettative realistiche e quindi di quali saranno i risultati


La chirurgia plastica estetica:



  • non risolverà i problemi personali

  • non fa apparire diversi da come si è

  • potrebbe dare una maggiore fiducia in se stessi

  • migliorerebbe il benessere personale


tutto questo potrebbe essere possibile solo se in condizioni di un buon equilibrio psico-fisico e se si hanno delle aspettative realistiche.
Il benessere è una scelta consapevole. 


Benessere consapevole: La scelta del chirurgo
I risultati soddisfacenti e il successo dell’intervento dipendono:



  • dalla scelta del chirurgo

  • dalla fiducia che si ripone nel chirurgo

  • dalla comunicazione con il chirurgo

  • dall’ onestà con se stessi e con il chirurgo


Per costruire una relazione di fiducia con il medico ci si deve:



  • sentire a proprio agio

  • essere aperti

  • spiegare le motivazioni e i desideri personali

  • porre domande e capire bene le risposte


Benessere consapevole: chi si rivolge al chirurgo plastico estetico?
Moltissime persone arrivano alla decisione di ricorrere alla chirurgia plastica estetica, in genere dopo aver provato con trattamenti meno invasivi.
In genere la chirurgia si usa per la soluzione a lungo termine di un problema, quindi vi ricorre chi vorrebbe:



  • Correggere difetti

  • Migliorare se stessi 

  • risolvere il Problema di accettarsi (chi ricorre alla chirurgia per accettarsi è un individuo che cerca di piacere altri e che in genere ha aspettative irrealistiche che vanno ben oltre ciò che la la chirurgia può fare).


Benessere consapevole: Chiederlo a se stessi
Quali sono le domande da porsi? Sono semplici e si deve rispondere onestamente, il benessere consapevole richiede sincerità e soprattutto onestà con se stessi ed il medico. 
Dalle risposte si potrà capire se la strada della chirurgia plastica estetica sia quella giusta o se sarebbe meglio cercare delle alternative.


Benessere consapevole: i risultati
Sapere perché si vuole ricorrere alla chirurgia estetica è importante per:



  • i risultati desiderati

  • decidere se perseguire nell’idea di sottoporsi all’intervento

  • di riconsiderare le diverse opzioni, anche non chirurgiche


I risultati sono soddisfacenti solo se si è consapevoli di ciò che si sta facendo.
La scelta del benessere è e deve essere sempre consapevole, mai influenzata da mode o da altri. 
Il risultato di un intervento estetico è soddisfacente quando:



  • i cambiamenti fisici migliorano il benessere personale

  • non cambia la corretta immagine di sé

  • La persona mantiene la propria personalità

  • non compromette la propria autostima

  • la persona rimane positiva e costruttiva sulla propria immagine


Anche se tutti possono utilizzare l'estetica per migliorare, ci sono persone insoddisfatte e che non accettano i risultati.
I problemi legati all’ immagine sono molto frequenti e sono tipici non solo della chirurgia, ma anche dei trattamenti di medicina o di estetica in generale.
La persona continua a vedersi:



  • brutta

  • piena di difetti

  • inadeguata

  • triste

  • depressa

  • delusa


la correzione estetica, non basta a risolvere i problemi psicologici, anzi la situazione potrebbe degenerare e creare problemi anche più gravi al paziente ed al medico.


Benessere consapevole: il contributo della psicologia applicata all’ estetica
La Psicologia in questo ambito agisce in sinergia con il professionista in estetica.
Lo scopo che la chirurgia si auspica è quello di risolvere un problema, quindi far sentire le persone più belle e attraenti.
Oltre agli aspetti clinici si dovrebbe avere anche un quadro psicologico del paziente per avere una risultato soddisfacente. 




 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Perchè i trattamenti estetici

Mar 13/10/2020 | Dott. Gino Luca Pagni

Perchè i trattamenti estetici

Lun 12/10/2020 | Dott. Alessia Baroni

Perchè i trattamenti estetici

Lun 12/10/2020 | Dott. Daniela Marciani

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x