La figura del giurista medico nelle cause di responsabilità medica.

La figura del giurista medico nelle cause di responsabilità medica.


Mer 01/07/2015 | Dott. Antonino Araco

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Mi chiamo Antonino Araco, sono dottore in giurisprudenza, e fondatore della Clinica Giuridica, un centro studi giuridici e di mediazione civile e penale, specializzato nella responsabilità civile e penale del medico.


Mi occupo di diritto sanitario e responsabilità medica da oltre 10 anni,


e questo mio interesse giuridico deriva dal fatto che sono un medico, specialista chirurgo, ed esercito da oltre 15 anni la chirurgia estetica, avendo maturato ad oggi un esperienza nel settore che vanta oltre 6.000 interventi chirurgici eseguiti da primo operatore.


Mi sono formato ed ho poi lavorato per oltre 7 anni in Inghilterra, in centri di eccellenza in chirurgia estetica, ed ho pubblicando oltre 60 articoli scientifici su riviste internazionali.


Ilmio lavoro da medico giurista consiste nell’effettuare una consulenza tecnica di parte, ed accertareo escludere la negligenza medica.


Nel caso in cui io la rilevi, valuta il danno biologico patito dal paziente ed il nesso di causalità tra la prestazione medica presunta negligente ed il danno. Infine tento la mediazione tra il medico ed il paziente, e qualora questa non riesca, insieme ai miei collaboratori avvocati, istruisco la causa civile o la querela penale.


Ritengo che un cittadino che ritiene di essere vittima di un errore medico dovrebbe rivolgersi da subito al medico giurista e non ad un semplice avvocato, in quanto quest’ultimo non potrebbe giudicare l’operato di un medico, valutare il danno biologicoe ipotizzare un nesso di causalità tra un presunto errore medico ed il danno patito.


L’avvocato ha un ruolomarginale nella responsabilità medica, perché chi affronta nel merito il problema, è sempre il medico.


Per il medico giurista ha rilevanza ed importanza il bene del paziente e pertanto sia che si rivolga a lui il cittadino che ritiene di essere vittima di una presunta negligenza medica, oppure il medico che ritiene di essere stato ingiustamente accusato di aver commesso un errore, riceverà da lui sempre un parete medico giuridico obiettivo ed oggettivo, al fine di preservare il diritto del paziente alla salute e la dignità del professionista medico.


Da medico giurista, non prendo mai le parti di chi mi affida la consulenza, in quanto sono obbligato dalla deontologia medica e dalla buona pratica giuridica, ad essere oggettivo.


Il mio ruolo non è né quello dell’inquisitore, nèquello dell’ avvocato che difende a prescindere, arrampicandosi sugli specchi e sostenendo tesi improbabili.


Sono sempre interessato ad accertare la verità per il bene del cittadino, ed anche quando ritengoche un medico possa aver commesso un errore, inizialmente tentola mediazione con il medico, facendogli presente quali sono le criticità del suo operato.


Rilevo che per il medico, una richiesta di risarcimento danni per presunta negligenza professionale, è sempre uno schock.


Lo shock iniziale si trasforma poi in rabbiae desiderio di rivalsa nei confronti di quel paziente.


Questi sentimenti legittimi e comprensibili, offuscano il ragionamento del medico, e lasua capacità ditentare di riallacciare un rapporto, magari per chiarire alcuni aspetti della questione, eventualmente per mettersi a disposizione anche se non ritiene di essere stato la causa del problema.


Può succedere che dopo una prestazione medica, il medico stesso ritengadi aver commesso un errore e che quindi ci potrà essere un problema legale.


A quel punto il medico può rivolgersi al collega medico giurista, perché possa intercedere, mediare, parlare con il paziente, capire cosa è successo e quali sono le sue intenzioni.


Ritengo che la maggior parte della controversie mediche, possano essere risolte senza l’intervento della giustizia, intesa in senso lato, avvocati, pubblici ministeri, giudici.


I medici hanno la maturità e la competenza di gestire le controversie, ed in questo settore, la figura professionale del giurista medico, e cioè medico specialista e giurista specializzato nel settore della negligenza medica, può essere di utile supporto.




Chiedi una consulenza gratuita al dott. Araco Antonino ⇓ CONTATTA ⇓

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO

Araco Antonino

Autore

Chirurgia plastica,Medicina estetica

Seregno (MB)


Articoli correlati

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x