Ritrovare braccia toniche e sode con il lifting

Ritrovare braccia toniche e sode con il lifting


Mer 03/06/2015 | Dott. Rocco Carfagna

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Le braccia non vengono in genere associate a un elemento primario di bellezza eppure rivestono un ruolo molto importante nell'armonia globale del corpo. Basti pensare a quanti mesi trascorriamo con le braccia scoperte e a come esse siano in grado di mostrare il trascorrere del tempo e le variazioni di peso.


L'invecchiamento e i bruschi cambiamenti ponderali possono lasciare segni evidenti sulle braccia come accumuli adiposi, lassità cutanea e smagliatature profonde. Tali inestetismi non sempre si risolvono con dieta equilibrata ed esercizio fisico perchè in alcuni casi i tessuti hanno completamente perso la loro elasticità e non sono più in grado di adeguarsi ai rinnovati volumi corporei.


È il caso di Caterina, paziente di 36 anni giunta alla mia attenzione poco più di un anno fa per una lassità cutanea molto evidente sulle braccia.


Anche da ferma, con le braccia distese lungo il corpo, Caterina presentava smagliature visibili e pelle in eccesso dovuta a una serie di diete e ad un peso negli anni sempre altalenante.


L'estate in particolare era per lei una sofferenza perchè, nonostante il caldo, Caterina indossava sempre maniche lunghe o a 3/4 per nascondere il problema della pelle smagliata e cadente.


Mi ha spiegato che si era già rivolta ad altri medici per indagare quali potessero essere le strade percorribili per risolevere il problema. Desiderava avere anche una mia opinione perchè alcuni suoi conoscenti erano stati miei pazienti ed erano rimasti soddisfatti dal percorso che avevano seguito con me.


Ho ascoltato attentamente le richieste di Caterina e ho cercato di conoscerla, di comprendere le motivazioni che l'avevano spinta a rivolgersi ad un medico.


Mi ha spiegato che negli ultimi anni era riuscita finalmente a stabilizzare il suo peso grazie ad una dieta equilibrata e all'esercizio fisico che faceva in palestra, ma nonostante i suoi sforzi la situazione delle braccia non migliorava.


Dopo aver valutato il suo caso e vista la grave lassità, ho illustrato a Caterina che la soluzione più adatta per risolvere il problema era il lifting chirurgico ovvero la brachioplastica.


Le ho spiegato in cosa consisteva l'intervento, specificando anche che era molto delicato e che lasciava delle cicatrici, sebbene visibili soltanto alzando le braccia.


Ho lasciato a Caterina il tempo di fare le sue valutazioni senza metterle alcuna fretta e, dopo qualche settimana, è tornata da me dicendomi che era determinata a sottoporsi all'intervento ed era consapevole della sua scelta.


Adesso, a distanza di poco più di un anno dall'intervento, le cicatrici di Caterina sono quasi invisibili. Ha seguito scrupolosamente i miei consigli fasciando le braccia e applicando con costanza la crema che le avevo prescritto per il periodo post operatorio.


La scorsa estate Caterina ha potuto godersi abiti senza maniche e smettere di nascondersi con maglie a maniche lunghe. Mi ha detto di essere molto soddisfatta e ripete spesso che è felicissima della sua decisione di sottoporsi al lifting delle braccia.


Oggi Caterina continua ad essere attenta all'alimentazione e ad andare in palestra per mantenere ed esaltare i bei risultati dell'intervento.




Chiedi una consulenza gratuita al dott. Rocco Carfagna  ⇓ CONTATTA ⇓

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO

Carfagna Rocco

Autore

Chirurgia plastica, Medicina estetica

Roma (RM)


Articoli correlati

Lifting Corpo

Mar 13/10/2020 | Dott. Gino Luca Pagni

Lifting Corpo

Lun 12/10/2020 | Dott. Alessia Baroni

Lifting Corpo

Lun 12/10/2020 | Dott. Daniela Marciani

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x