Filler: fra tanti quello di Acido Ialuronico potrebbe essere il migliore

Filler: fra tanti quello di Acido Ialuronico potrebbe essere il migliore


Ven 04/07/2014 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Il filler è un procedimento cosmetico, riempitivo per rughe, occhiaie, labbra e altre zone del viso e del corpo in genere.


Come si giunge a scegliere un trattamento di filler?


Sono molteplici i motivi sia di ordine medico sia estetico che portano i pazienti a richiedere trattamenti per ringiovanire il viso. La compattezza pelle dipende da tre elementi fondamentali:



Questi elementi chimici, prodotti naturalmente dal corpo, si combinano per creare un reticolo spugnoso sotto la superficie della pelle. Questa struttura elastica mantiene la superficie della pelle liscia, soda e idratata.


Con l'età, questo reticolo perde lentamente la sua integrità, e aggiungendo la debolezza muscolare, che è il supporto principale, la superficie della pelle perde la sua caratteristica freschezza.


Ed ecco arrivare il momento della scelta, cosa fare?


Alla domanda la maggior parte dei medici estetici risponde: filler di acido ialuronico, ovvero iniezioni  riempitive  per rimpolpare il reticolo assottigliato.


Il filler ha giocano un ruolo fondamentale nella correzione dei cambiamenti associati all'invecchiamento, in particolare quelli riguardanti la metà inferiore del viso, dalle pieghe nasolabiali alle linee verticali delle labbra e infine occhi, borse e palpebre.


Il concetto di un metodo riempitivo ideale è stato dibattuto per parecchi anni. Senza dubbio, tutti vogliono il filler ideale che sia facile da iniettare, che produca risultati visibili, e che sia di lunga durata, almeno da 1 a 2 anni.


Inoltre, il filler iniettabile ideale dovrebbe essere indolore, anallergico non cancerogeno, non teratogeno, ecc. Vorremmo un filler ideale che possa essere conservato a temperatura ambiente, con lunga scadenza e libero da tutte le malattie trasmissibili. Utopia? No, questa volta no, queste richieste apparentemente fuori dalla logica sono il risultato della creazione dell’acido ialuronico puro, approvato anche dalla FDA, (Federazione Medica Americana).


Sul filler di acido ialuronico ci poniamo alcune domande:



  • Che cosa è di preciso;

  • Da dove viene quello utilizzato per il filler;

  • Come si produce;

  • Quanto è puro.


L’acido ialuronico è una molecola naturale di origine animale, si tratta essenzialmente di glicosaminoglicano e funziona in molti modi diversi per mantenere sani e attivi articolazioni, sistema immunitario e pelle.


Ha diverse composizioni, estrazioni e provenienza, naturalmente viene spontaneo chiedersi se quello iniettato per uso estetico è di origine umana o animale: nessuna delle due, per fortuna.


L’acido ialuronico puro


L'attuale metodo di produzione prevede una fermentazione batterica, un processo in cui i batteri geneticamente modificati producono acido ialuronico in grandi quantità che poi è filtrato più volte per ottenere il prodotto finito purificato che è l’acido ialuronico puro.


Allora se è prodotto chimicamente, quanto si può dire che è puro e naturale?


Dipende dalla definizione di "naturale", in verità è una questione di semantica. La maggior parte dei chimici che produce la sostanza non utilizza questo termine per una sostanza che è prodotta da batteri geneticamente modificati, comunque, il prodotto finito è puro e identico all'acido ialuronico umano.


Inoltre esso ha anche un’azione anti-infiammatoria, aiuta la guarigione di ferite varie, ed è ideale per procedure lenitive dopo interventi laser o ustioni.

Filler  di acido ialuronico per le occhiaie


I sacchi lacrimali sono depressioni che partono dal naso e corrono lungo la parte inferiore della palpebra appena sopra l'osso della guancia. Queste depressioni possono produrre un oscuramento intorno agli occhi con conseguente formazione di "occhiaie". Il filler di acido ialuronico per il contorno occhi e le occhiaie è iniettato con un finissimo micro ago sotto la superficie della pelle lungo la linea del vuoto creando il riempimento e la distensione della zona, che subito acquista trasparenza e tonicità. I benefici si notano subito e non influenzano minimamente l'espressione del viso.


Dopo il trattamento, tuttavia, la zona trattata può presentarsi arrossata e gonfia, effetto che scomparirà in poche ore, a chi ha la pelle particolarmente sensibile potrebbero comparire delle ecchimosi.


Filler di acido ialuronico per le labbra


Per agire sulle labbra, ci sono due scuole di pensiero:



  • Metodo con aghi;

  • Metodo con cannula.


Il primo sistema richiede una porta di entrata su ogni lato, si può adottare su entrambe le labbra o solo superiori o inferiori. Dopo l'applicazione di un anestetico topico si procede spingendo attraverso le “porte” la quantità di acido ialuronico necessaria per ottenere il volume desiderato.


Il secondo sistema utilizza delle micro cannule, invece degli aghi, per il resto la procedura è uguale, compresi effetti collaterali.


Per gli addetti ai lavori è solo una questione di tecnica personale, infatti, gli espertissimi preferiscono la cannula e poi eventualmente fare delle correzioni con gli aghi.


I meno esperti preferiscono gli aghi che sono più facili da gestire.


Qualunque sia il metodo scelto per ottenere un effetto assolutamente naturale bisogna rispettare un range che è di circa: il 33-40% del volume effettivo del labbro superiore; il 60-66% del volume effettivo del labbro inferiore.


La procedura di filler permanente dovrebbe essere evitata, poiché non permette correzioni, se non chirurgicamente, mentre un ritocco anche una volta l’anno non crea nessun disagio.


Effetti collaterali del filler all’acido ialuronico


Con le nuove tecniche, d’iniezione avanzata, gli effetti collaterali sono veramente rari ma possono includere:



  • Reazioni correlate all’iniezione;

  • Lividi;

  • Irregolarità di contorno;

  • Reazione allergica;

  • Infezione;


Costi del filler di acido ialuronico


Il costo del trattamento dipende in gran parte dal prodotto utilizzato, dalla fama del medico e dalla zona da trattare. Diciamo che si parte da una base di 125 euro a siringa e si sale in funzione di quanto suddetto.                


                                          

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Acido Ialuronico

Mer 16/09/2020 | Dott. Francesco Ricciuti

Acido Ialuronico

Mar 25/08/2020 | Dott. Fabio Corazzi

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x