Accesso
Dottori
HOME >

Biofibre hair implant o impianto di capelli artificiali biocompatibile


Lun 09/05/2022 | Redazione Tuame

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

DEFINIZIONE

Il Biofibre Hair Implant, o impianto di capelli artificiali biocompatibile, è una tecnica di medicina estetica che consente di innestare dei capelli artificiali compatibili con il cuoio capelluto umano, attraverso l’utilizzo di appositi macchinari, definiti implanter. L’impianto di capelli artificiali biocompatibile permette di superare il disagio sociale provato da uomini e donne in seguito a calvizie o alopecia e mostra un ottimo tasso di successo e basse complicanze, a condizione che l’intervento sia effettuato da medici specializzati nel trattamento. Il Biofibre Hair Implant sfrutta tecnologie sempre più all’avanguardia, come l’High Density, per ottenere l’effetto di pienezza del cuoio capelluto già dopo le primissime sedute.

COS’È

Il Biofibre Hair Implant, anche noto come impianto di capelli artificiali biocompatibile, rappresenta la soluzione para-chirurgica ideale per chi soffre in maniera cronica di perdita dei capelli, in seguito a condizioni predisponenti come alopecia androgenetica e altre forme di calvizie.

Il Biofibre Hair Implant, durante ogni seduta, permette di innestare dei capelli biocompatibili nel cuoio capelluto del paziente designato fino a 600-700, in maniera da ottenere fin da subito un certo miglioramento estetico.

INDICAZIONI

L’intervento Biofibre Hair Implant è consigliato a tutte quelle persone che:


  • Vorrebbero infoltire il proprio cuoio capelluto in maniera costante, senza un brusco incremento nel numero di capelli;

  • Desiderano ottenere un infoltimento dei capelli senza sottoporsi a procedure estetiche dolorose e invasive;

  • Desiderano ottenere un infoltimento massivo e intensivo già dalla prima seduta, potendo arrivare a 500-600 capelli innestati per trattamento;

  • Per associare questo intervento ad altre tipologie di reintegrazione dei capelli come l’autotrapianto.


PREOPERATORIO

Prima dell’intervento, il paziente candidato all’impianto di capelli artificiali biocompatibili deve innanzitutto ricevere dal medico di medicina estetica dettagliate spiegazioni riguardo le modalità del trattamento e circa le probabilità attese della riuscita dello stesso; successivamente, il paziente deve essere sottoposto a un test allergologico nel quale si cimenta il proprio sistema immunitario a riconoscere i materiali di cui i capelli artificiali sono composti, al fine di scongiurare eventuali e deleteri fenomeni di ipersensibilità immediata.

ESECUZIONE DELL’INTERVENTO

L’intervento di impianto di capelli artificiali biocompatibili si svolge in regime ambulatoriale, senza la necessità di operare in una sala chirurgica vera e propria.

Generalmente, le varie fasi di cui l’intervento si compone sono, in ordine cronologico:

  • Il paziente viene fatto distendere sul lettino e la cute del cuoio capelluto viene accuratamente disinfettata con del cotone sterile, tramite soluzione antisettica come la clorexidina;

  • Al paziente viene praticata una moderata anestesia locale, tramite singola iniezione di anestetico a livello sottocutaneo della cute del capo;

  • A seconda che l’intervento di impianto sia effettuato da una macchina ossia l’implanter sia che venga effettuato manualmente dal medico, in genere sono necessarie alcune ore prima che il numero dei capelli impiantato venga raggiunto;

  • Una volta che l’impianto si è concluso, il medico deterge accuratamente la cute sollecitata e la disinfetta, poi asciuga con delicatezza i capelli applicati.


POST OPERATORIO

Dopo la conclusione dell’intervento Biofibre Hair Implant, il paziente può ritornare alla consueta vita relazionale e sociale, avendo accortezza di rispettare le indicazioni terapeutiche fornite dal medico, comprensive di farmaci antidolorifici e antibatterici.

È anche necessario che, per i primi giorni successivi alla procedura di impianto, i capelli vengano stressati il meno possibile, utilizzando shampoo neutri e praticando un’asciugatura delicata e attenta; è poi anche importante sottoporsi periodicamente a piccoli interventi di nuovo impianto nelle aree interessate.

RISCHI E COMPLICAZIONI

Le maggiori complicazioni che possono derivare da una procedura di Biofibre Hair Implant sono:

  • Flogosi acuta a livello del cuoio capelluto, con possibile trasformazione in flogosi cronica;

  • Formazione di aree cicatriziali, più o meno estese, dovute al processo di guarigione del tessuto susseguente alla flogosi cronica;

  • Eritema del cuoio capelluto e dolore di tipo puntorio;

  • Comparsa di fenomeni allergici e immunologici, come il rigetto del capello artificiale impiantato, con possibile formazione di granulomi sottocutanei;

  • Formazione di noduli dolenti, eritematosi e purulenti sul cuoio capelluto;

  • Attecchimento di una pericolosa ed estesa reazione da corpo estraneo, con possibilità di shock.


FONTI:

  • Nicolò Scuderi. Manuale di chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica. Padova: Piccin; 2014

  • Fabio Rinaldi. Trapianto di capelli. Gaggiano (Milano): Poletto; 2004.


 


Articoli correlati

Accesso contenuti completi

x