Gli ultrasuoni microfocalizzati nella chirurgia estetica.

04 Novembre 2017 | Buscarini Alessia Glenda


Gli ultrasuoni microfocalizzati, spiega la dott.ssa Buscarini, sono una grande novità nel trattamento della lassità cutanea.
Parla della possibilità di combinarli con altri trattamenti, ma soprattutto dell'importanza della personalizzazione del trattamento per ogni paziente per garantire un risultato naturale e armonico.

Cosa sono gli ultrasuoni microfocalizzati?
Gli ultrasuoni microfocalizzati sono l'innovativo lifting non chirurgico approvato FDA per il trattamento non invasivo di:
      - Viso
      - Collo
      - Décolleté
      - Sopracciglio 
La loro azione mirata consente di stimolare la produzione di nuovo collagene, neocollagenesi, che porterà la pelle ad essere nuovamente tonica e fresca.
Non necessitano di anestesia o tempi di recupero, per questo sono adatti a chiunque. E' possibile effettuare il lifting con ultrasuoni microfocalizzati nella pausa pranzo e tornare immediatamente a lavoro senza dover dare spiegazioni.

I suoi effetti saranno visibili progressivamente nei 4/6 mesi successivi al trattamento.

Questo trattamento può essere effettuato esclusivamente nei centri medici autorizzati, dove i medici hanno effettuato un training specifico per il suo utilizzo. 

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x