Espressività ed invecchiamento del nostro volto: come migliorare l’aspetto della fronte

Espressività ed invecchiamento del nostro volto: come migliorare l’aspetto della fronte


Ven 18/11/2016 | Dott. Gabriele F. Muti |  Medico Certificato Ethigate

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

La fronte, subito dopo gli occhi, è la porzione del viso che maggiormente osserviamo mentre guardiamo e parliamo con un soggetto con cui ci stiamo relazionando.


Persone molto espressive aggrottano le sopracciglia e corrugano la fronte molte volte durante una conversazione ed è così che il passare degli anni lascia spesso molti segni.


Sulla fronte troviamo le classiche rughe orizzontali da movimento ma anche un importante invecchiamento cutaneo, senza dimenticare un rilassamento della stessa che può portare ad una discesa delle sopracciglia e ad una perdita di quella morbida curvatura della stessa, caratteristica dell’età giovanile.


 


Quindi, valutando una paziente capita spesso di vedere più di uno dei sopracitati segni di invecchiamento che possono essere trattati o singolarmente o, meglio, nel loro complesso.


 


Il trattamento più utilizzato per la fronte è quello che prevede l’uso della tossina botulinica: il farmaco che in base alle evidenze scientifiche e studi clinici consente di migliorare l’aspetto estetico di circa il 75% delle pazienti.


 


La tossina botulinica, di cui tanto si è parlato negli anni passati, è un prodotto naturale derivante da un batterio noto ai più. L’uso farmacologico della tossina risale agli anni 70 quando si è iniziato ad usare per gli strabismi dei bambini e poi per i pazienti con contratture spastiche della muscolatura.


 


Dagli anni ’90 in poi è un crescendo di indicazioni per la tossina botulinica, a partire dai tic nervosi che affliggono la palpebra all’estetica, alla sudorazione profusa (iperidrosi), a patologie neurologiche come le cefalee muscolo-tendinee, per poi essere utilizzato da ginecologi, urologi, proctologi e altri specialisti.


 


Milioni di casi sono stati trattati con la tossina botulinica, che si è sempre dimostrata utile ed affidabile, modulabile a seconda dell’effetto desiderato.


 


Proprio per questo l’uso della tossina botulinica sulla fronte è il trattamento più utilizzato e che, a secondo delle rughe frontali delle pazienti, può essere ripetuto 2-4 volte l’anno.


 


Come dicevamo il 75% dei pazienti ottiene ottimi miglioramenti dall’uso della tossina botulinica, ma cosa fare per il restante 25%?


 


Le problematiche che risultano sono date o dal sotto-dosaggio che viene effettuato, e la correzione a 15gg circa può essere fatta in tranquillità, o in piccolissima parte da una resistenza personale ad esso, che però si scopre solo dopo ripetuti tentativi di correzione delle rughe.


 


In qualche caso succede che però il risultato è migliorativo, ma non completamente soddisfacente.


In questi casi può essere utile utilizzare in associazione filler come l’acido ialuronico o l’idrossiapatite di calcio.


Questo avviene quando oltre alle rughe è avvenuto anche un assottigliamento importante dei tessuti cutanei o uno scivolamento delle sopracciglia verso il basso (a seguito dell’invecchiamento).


L’uso del filler consente di ridare i corretti spessori alla cute e di sostenere maggiormente le sopracciglia calate verso il basso ridando quella rotondità ed armonia propria della giovane età.


 


Per la fronte, non bisogna poi dimenticare altri trattamenti per migliorare la qualità della cute come trattamenti di biorivitalizzazione o peeling o l’utilizzo di laser o luce pulsata ad alta intensità.


In fine da non bisogna dimenticare il ricorso all’opzione chirurgica, che con i minilifting ci può aiutare nel riposizionare in maniera corretta le sopracciglia per parecchi anni con il minimo discomfort per i pazienti.


 


Detto tutto questo, la considerazione è che le problematiche di invecchiamento sono parecchie è basilare e il trattamento delle stesse può anche essere fatto con trattamenti combinati che ci garantiscono il massimo dei risultati.

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO

Muti Gabriele F.

Autore

Chirurgia plastica,Medicina estetica

Dott. Gabriele F. Muti

Medico Certificato Ethigate

Piantedo (SO)


Articoli correlati

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x