Invecchiamento pelle fotoaging e cronoaging

Invecchiamento pelle fotoaging e cronoaging


Dom 01/05/2016 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

L'invecchiamento della pelle si può evitare? No, ma di sicuro si possono limitare i danni. Come? Ecco alcuni consigli per spiegare le differenze, suggerimenti per prevenire l’invecchiamento e  come si può intervenire per mantenere la pelle giovane il più a lungo possibile.


La pelle invecchia per 3 diverse cause:



  • crono-invecchiamento, l'invecchiamento cronologico, è fisiologico con il passare del tempo

  • foto invecchiamento è l’invecchiamento indotto dal sole

  • processi ormonali in certe fasi della vita.


Quindi, l'invecchiamento è un fenomeno fisiologico inevitabile che coinvolge tutto l’organismo e che diventa visibile sulle pelle, dai 25-30 anni.
Si tratta di un processo complesso che dipende da molti fattori e comporta:



  • un rallentamento del rinnovamento cellulare

  • la degenerazione delle strutture cutanee

  • la progressiva diminuzione della produzione di sostanze che supportano i tessuti.


Gli effetti prodotti sono:



  • rughe

  • perdita di tono e densità

  • variazioni di melanina e pigmentazione.


Questi fenomeni si manifestano in tempi diversi nella vita di ogni persona ed evolvono con una velocità che dipende da molti fattori.
Si tende però ad affermare che l’invecchiamento cutaneo è in gran parte legato:



  • alla produzione eccessiva di radicali liberi

  • alla perdita di proteine del derma, come il collagene


il crono invecchiamento
l’ invecchiamento cronologico , è geneticamente programmato indipendentemente dal sesso.
Ma che può intensificare a causa di molti fattori:



  • radiazione solare

  • la forza di gravità

  • inquinamento

  • sbalzi di temperatura

  • vento

  • insonnia

  • tabacco

  • alimentari

  • malattie


Quali cambiamenti si verificano nella pelle durante il crono invecchiamento? Le rughe e il rilassamento cutaneo sono le manifestazioni più visibili dei cambiamenti in atto nell'epidermide e nel derma. Nell’invecchiamento cronologico la divisione cellulare rallenta, e quindi il rinnovamento della pelle si riduce nel corso degli anni. Le cellule morte si accumulano nello strato superficiale, formando uno strato coriaceo.  La disidratazione è anche un chiaro segno di invecchiamento della pelle, che assume un aspetto secco e rugoso. Negli strati più profondi, le cellule sintetizzano meno collagene ed elastina e si riproducono più lentamente, in modo che la pelle appare:



  • cadente

  • senza la densità

  • poco tonica

  • poco compatta


di solito questi effetti sono più pronunciati in zone del corpo dove la pelle è più sensibile e sottile come:



  • interno delle braccia

  • gambe

  • collo.


il metabolismo della pelle diminuisce consentendo così l’accumulo di tossine, la pelle appare:



  • più sottile:

  • povera di sostanze lipidiche

  • più secca

  • Diminuisce la sintesi della vitamina D

  • Rallentano l'attività vascolare e la regolazione della temperatura.


Per queste ragioni, l'invecchiamento della pelle richiede una cura speciale.


Foto invecchiamento
Questo tipo di invecchiamento della pelle è molto diverso dal precedente, la pelle si deteriora più facilmente. Il vantaggio è che si possono evitare in modo molto efficace, i danni prodotti dalla radiazione solare, in particolare UVA, grazie a creme solari contenenti filtri solari per raggi UVA. Questo tipo di invecchiamento causa  cheratosi attinica che è la degenerazione delle fibre elastiche della pelle a causa di esposizione prolungata al sole.
La pelle diventa:



  • ispessita e coriacea

  • giallastra

  • irregolarmente pigmentata

  • secca

  • devitalizzata con rughe molto profonde e capillari visibili.


Questi effetti sono molto visibili nelle zone del corpo maggiormente esposte all’irraggiamento solare come:



  • Viso

  • Mani

  • Collo


La differenza tra foto invecchiamento e crono invecchiamento. Le differenze sono evidenti:



  • il crono invecchiamento è un processo naturale che provoca danni a causa del rallentamento delle funzioni della pelle

  • il foto invecchiamento stimola la sintesi in eccesso di fibre rispetto al normale, come se ci fosse un’infiammazione che provoca ispessimento e che può innescare lesioni cancerose.


Le Macchie sono un altro problema legato all’invecchiamento cutaneo e conferiscono alla pelle con un aspetto maculato e un tono uniforme.
Le macchie possono essere:



  • iperpigmentate, macchie scure

  • ipopigmentate, macchie chiare


Invecchiamento ormonale
Questo tipo di invecchiamento si verifica solo nelle donne, perché è causa di cambiamenti nella produzione di ormoni, tra cui:



  • pre-menopausa

  • menopausa


i segni dell'invecchiamento sono aumentati da una carenza di estrogeni e progesterone. La diminuzione degli estrogeni produce:



  • Perdita di collagene nel derma

  • perdita di compattezza

  • Diminuzione elasticità

  • Meno idratazione

  • Comparsa di macchie ipopigmentate

  • Il legame tra gli strati della pelle diventa più sottile

  • Il rinnovamento cellulare vien ridotto.


Il ringiovanimento del viso
Le procedure che mirano a ringiovanire la pelle fotoinvecchiata includono:



  • Fillers ( acido ialuronico, innesti di grasso ) per mascherare le rughe di espressione del viso

  • Tossina botulinica iniezioni per ridurre l’espressione accigliata e diminuire i solchi profondi.

  • Trattamento laser vascolare e scleroterapia  per eliminare le vene del viso e angiomi

  • Procedure di resurfacing ( dermoabrasione , peeling chimici e laser resurfacing )

  • Interventi di chirurgia estetica per rimuovere la pelle cadente ad esempio, chirurgica o blefaroplastica laser per le palpebre, lifting per il volto


Come si possono prevenire i segni di invecchiamento della pelle?
L'invecchiamento intrinseco è inevitabile.



  • la terapia ormonale sostitutiva può ritardare l’assottigliamento della pelle; la pelle è meno secca, con meno rughe. Gli effetti di estrogeni topici, fito-estrogeni e progestinici sono sotto inchiesta.

  • Protezione dai raggi UV solare è essenziale a tutte le età.

  • Evitare le attività all'aperto nelle ore centrali della giornata.

  • Indossare abbigliamento che protegga dal sole: il cappello a tesa larga, maniche e pantaloni lunghi

  • Applicare fattore di protezione solare molto alto, ad ampio spettro con filtri solari per la pelle esposta

  • Non fumare e, ove possibile, evitare l'esposizione alle sostanze inquinanti.

  • Fare esercizio fisico fa apparire più giovani rispetto alle persone inattive.

  • Mangiare frutta e verdura tutti i giorni più volte al giorno

  • Molti integratori orali con proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie sono consigliati per ritardare l'invecchiamento della pelle e per migliorare la salute della pelle. Tra questi i carotenoidi, polifenoli, vitamine A, C ed E, gli acidi grassi omega-3.


L’invecchiamento della pelle del viso, avviene come per tutto il resto del corpo, con la differenza che è più visibile: rughe, macchie e secchezza sono visibili. Si devono prevenire questi effetti, dal momento che la racconta la storia di ogni individuo.


 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Invecchiamento Cutaneo

Mer 16/09/2020 | Dott. Francesco Ricciuti

Invecchiamento Cutaneo

Mar 25/08/2020 | Dott. Fabio Corazzi

Invecchiamento Cutaneo

Ven 31/07/2020 | Dott. Ludovico Palla

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x