La mentoplastica riduttiva

La mentoplastica riduttiva


Mar 27/09/2016 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

La mentoplastica riduttiva, è la riduzione chirurgica del mento che pregiudica le proporzioni del viso perché grande, sporgente o prognato.


La mentoplastica riduttiva: la riduzione del mento
gli individui che hanno un mento troppo"sporgente" o  prognato, sentono di avere un volto asimmetrico e non proporzionato.
Se il mento è “sproporzionatamente” grande, è possibile migliorarlo con una riduzione del mento.
Che cosa è una riduzione del mento? La riduzione del mento è un intervento di chirurgica estetica in cui il chirurgo può utilizzare appositi strumenti  e diversi tipi di tecniche chirurgiche, per ottenere un look naturale e più simmetrico.


La mentoplastica riduttiva: prima dell’intervento
I chirurgo ricostruirà la storia medica del paziente per determinare se la persona è idonea all’intervento.



  • Disturbi ossei o altre malattie sono spesso un problema e possono far aumentare i rischi; quindi, una storia medico clinica completa è indispensabile e potrà richiedere alcuni esami integrativi.  

  • Anche alcune malattie pre-esistenti sono motivo di preoccupazione, quindi monitorare la salute prima dell'intervento chirurgico diventa cruciale

  • I farmaci che si sta assumendo potrebbero dover essere sospesi prima dell'intervento chirurgico


La mentoplastica riduttiva: l’intervento
La procedura di riduzione del mento è abbastanza semplice e di solito può essere fatta sotto sedazione o anestesia generale.
La maggior parte dei pazienti possono tornare a casa lo stesso giorno, con un certo controllo durante la notte in altri casi, a seconda dell'estensione della chirurgia.


Mento plastica riduttiva: la procedura
La Riduzione di un mento eccessivamente grande, sporgente o prognato può essere eseguita in 2 modi diversi:



  • riduzione diretta

  • scorrevole


In una riduzione diretta, il chirurgo esegue l’intervento sia tagliando sotto il mento o facendo un'incisione intraorale e rimuove l'eccesso di osso dal mento con una fresa.
Una riduzione scorrevole, (tecnica simile a quella per aumentare il mento), si esegue sul segmento osseo che viene spostato all'indietro ( piuttosto che in avanti come accade quando si deve aumentare il mento).
In alcuni casi in cui il mento non è troppo prominente, può non essere necessario rimuovere la punta.
In questo evento, il mento può essere semplicemente scolpito per ottenere un aspetto naturale.
Le suture chiudono l'incisione.
La Procedura di riduzione dura da 1 a 4 ore.


La mentoplastica riduttiva: la guarigione
La maggior parte dei pazienti sono in grado di riprendere le normali attività entro 1 settimana o 2, salvo eventuali complicazioni.  A volte, si potranno presentare:



  • un leggero fastidio

  • lividi

  • gonfiore del mento e bocca

  • disagio e dolore, che saranno alleviati grazie all’assunzione di farmaci  prescritti  dal medico (secondo le istruzioni del chirurgo).


Dopo l’intervento:



  • I punti sono normalmente rimossi entro 7 giorni

  • monitoraggio dell’andamento della guarigione e dei risultati

  • non si potrà svolgere attività fisica intensa per 2 settimane dall’intervento

  • si potrà tornare al lavoro entro pochi giorni o 1 settimana.

  • Il medico discuterà su come organizzare al meglio la routine quotidiana e il programma dopo l'intervento chirurgico.


La mentoplastica riduttiva: i rischi gravi e le complicazioni
Come con qualsiasi procedura medica ci sono sempre preoccupazioni per le complicazioni che possono insorgere. Alcuni pazienti possono essere a più alto rischio di complicazioni.
A volte, si potrebbero presentare:  



  • gravi reazioni allergiche all’anestesia

  • rischio di coaguli di sangue

  • infezioni

  • cicatrici

  • sanguinamento

  • lividi

  • gonfiore

  • altri (da individuo a individuo)

  • perdita di sensibilità

  • intorpidimento della parte, ma è temporanea.


Alcuni farmaci possono alleviare  i sintomi durante la convalescenza.


La mentoplastica riduttiva: i risultati
Dopo avere subito una riduzione del mento, i risultati non si vedono subito. Il gonfiore prevale su tutto e quindi non consente di far vedere i risultati della chirurgia.
Non appena il gonfiore scomparirà i risultati attesi saranno visibili.


La Mentoplastica riduttiva: Liposuzione
La Liposuzione (rimozione del tessuto adiposo sotto il mento) può essere usata in combinazione e al posto della mentoplastica riduttiva per migliorare il profilo del paziente.


La mentoplastica riduttiva estetica potrebbe aiutare molte persone a rendere il loro aspetto più piacevole e a migliorare la qualità della vita.




 


 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Mentoplastica

Mer 16/09/2020 | Dott. Francesco Ricciuti

Mentoplastica

Mar 25/08/2020 | Dott. Fabio Corazzi

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x