Le rughe della fronte

Autore: Dott.ssa Basile M. Gaetana (Tania)

Del: 01/07/2015

Tra i primi segni che indicano che si invecchia ci sono le rughe della fronte.  Più profonde saranno le rughe della fronte e più difficile sarà attenuarle.

Intervento chirurgico per eliminare le rughe sulla fronte
I Trattamenti chirurgici sono una delle scelte per eliminare le rughe sulla fronte, la chirurgia estetica rimane l’ultima delle opzioni da prendere in considerazione. 
Lifting viso Con questo intervento si può ringiovanire la pelle, grazie alla chirurgia estetica.
Ci sono due tipi di lifting, il metodo classico ed il metodo endoscopico. 
Il chirurgo deciderà quale sia il metodo più idoneo sulla base individuale.
Potrebbero rimanere cicatrici, ma in genere sono nascoste dai capelli. 
Il recupero post-operatorio varia anche a seconda della tecnica utilizzata.

I trattamenti NON chirurgici per le rughe della fronte

Filler
I filler riempitivi vengono iniettati nella zona da trattare e in pochi minuti si possono vedere dei cambiamenti. Si dovranno attendere 3 o 4 giorni per vedere i risultati deiderati.  Questo trattamento di riempimento delle rughe della fronte, ha una durata temporanea, quindi ci si dovrà sottoporre a trattamenti di mantenimento dei risultati ciclicamente.

Tossina botulinica
Le micro iniezioni di tossina botulinica lavorano direttamente sui nervi della fronte che hanno causato le rughe, perché consentono la riduzione del movimento dei muscoli che producono le espressioni della fronte. Si tratta di uno dei trattamenti più eseguiti per le rughe sulla fronte.
Le Iniezioni di tossina botulinica si fanno sotto pelle, sulla fronte e tra le sopracciglia. 
Anche la tossina botulinica è un trattamento temporaneo che deve essere ripetuto nel tempo.

Rughe della fronte altri trattamenti di medicina estetica non invasivi:

  • La luce pulsata e la Radiofrequenza aumenterebbero la produzione di collagene nel tessuto cutaneo e sottocutaneo e farebbero ottenere una maggiore compattezza e tonicità dei tessuti
  • Laser per il ringiovanimento del viso è chiamato "laser resurfacing" ed è una tecnica spesso utilizzata per il trattamento delle rughe della fronte
  • La mesoterapia è una tecnica utilizzata per il trattamento della cellulite, viso, adiposità localizzata, invecchiamento della pelle, rughe, fotodanneggiamento, perdita di capelli e il dolore. Quindi trova ampie applicazioni nell’attenuare le rughe della fronte.
  • Trattamento al plasma. Questo trattamento è una sospensione ottenuta dalla raccolta del sangue autologo, ricco di piastrine utilizzato per il ringiovanimento del viso e del collo, ma anche per migliorare la cellulite e minimizzare le smagliature, così come per la rigenerazione tissutale in generale.

Le rughe della fronte
Le rughe sulla fronte sono tipiche rughe d’espressione, che appaiono presto nella maggior parte delle persone, ma dipendono in gran parte dal tipo di pelle, dalle abitudini e dalla mimica facciale.
Le Rughe sulla fronte sono generalmente orizzontali, appena si formano,  ma in vecchiaia possono anche essere attraversate da altre linee verticali, soprattutto nella zona centrale della fronte.
Le rughe della fronte sono il risultato dei movimenti muscolari che si compiono per esprimersi con la mimica facciale.
Le rughe della fronte variano molto, sono visibili soprattutto quando la fronte è rilassata e possono presentarsi ampie e profonde o linee molto sottili e poco profonde.

Le cause
Le rughe sulla fronte si formano con il foto-invecchiamento, ma si formano anche per il semplice passare del tempo in modo fisiologico, il crono-invecchiamento.

I tipi di rughe
Le rughe possono essere divise in 4 gruppi:

  • rughe da gravità a causa della forza di gravità che esercita sulla pelle; le rughe naso labiali sono quelle che risentono di più della forza di gravità
  • Rughe posizione sono quelle rughe che si formano quando per anni ci si appoggia o si fa leva sempre nello stesso modo
  • Rughe di espressione  dipendono dai movimenti del volto
  • Rughe fotoinvecchaimento pelle danneggiata dal sole

I trattamenti
Tra i trattamenti più in voga ci sono i filler, il laser e i trattamenti chirurgici.
Le rughe seppure causate da diversi fattori presentano le stesse caratteristiche istologiche che interessano sia il derma che l’epidermide.

Quali fattori accelerano la formazione delle rughe
La formazione delle rughe può essere accelerato da fattori non direttamente coinvolti con l'invecchiamento, come l'esposizione ai raggi ultravioletti (dal sole o lampade), la mancanza di umidità, il tabacco, rapida diminuzione del peso, o altri fattori.

Le rughe della fronte sono rughe che possono cambiare sia l’espressione del viso che dello sguardo, a seconda dell’orientamento che le rughe della fronte prendono.


 

 

Dott.ssa Basile M. Gaetana (Tania)

Autore

Dott.ssa Basile M. Gaetana (Tania)

Medico Chirurgo

in Rughe

Articoli correlati

Trattamenti rughe facciali

Le rughe facciali, e il loro trattamento In medicina estetica esistono aree del nostro volto più difficili da trattare . Per anni si sono ottenuti...

medico

Dott. Noviello Sergio

L’approccio globale al ringiovanimento del volto

Le rughe, soprattutto le rughe mimiche, sono le prime ad apparire sul volto e quelle a dare i maggiori segnali d’allarme ai pazienti, siano essi...

medico

Dott. Galimberti Michela Gianna

Le rughe naso labiali

Le rughe naso labiali, soprattutto quando cominciano ad essere visibili sono uno dei primi segni dell’invecchiamento cutaneo. Ma come si può...

Le Rughe d’ espressione

Cosa esprimono le rughe d’ espressione? Le rughe di espressione sono i segni del tempo che passa e possono essere più superficiali oppure più...

Come eliminare le rughe della fronte

Eliminare le rughe della fronte? Il primo passo è capire perché si formano le rughe della fronte Le rughe della fronte si formano per varie...

Il trattamento delle rughe di espressione

La tossina botulinica se iniettata in piccole dosi a livello intramuscolare, è in grado di produrre il blocco della trasmissione nervosa al...

medico

Dott. Mariotti Mario

(massimo 1000 caratteri)

Commenta l'articolo