Come trattare le labbra? Contour and shape! Tutto ciò che serve

Autore: Dott. Vourtsis Stefanos

Del: 29/10/2018

Nel corso della storia dell’umanità l’aspetto delle labbra è stato condizionato da diversi fattori tra cui le credenze culturali, l’estetica del momento, il modo di corteggiare e non per ultimo lo status sociale.

Inoltre, chiarisce il Dott. Vourtsis Stefanos, la posizione centrale delle labbra sul volto e la loro compartecipazione in alcune funzioni come il parlare e il deglutire rendono delicato il loro trattamento nell’ambito della medicina e chirurgia estetica.

Diversi studiosi hanno esaminato nel tempo i profili delle labbra. Nella fine degli anni ’90 le labbra tendevano ad essere più piene e posizionate più in avanti rispetto al passato.

Altri hanno studiato il cambiamento del profilo nei maschi dagli anni ’30 e per i successivi 65 anni attraverso i modelli di bellezza maschile sulle principali riviste di moda (Nguyen e Turley).

Si è visto che progressivamente le labbra hanno iniziato ad essere più sporgenti, più grandi centralmente e con il vermiglio più definito. Negli ultimi anni la disponibilità di trattamenti medici per rimodellare le labbra ha reso possibile ricreare ciò che è ritenuto il labbro giovane e bello.

L'aumento di volume delle labbra è una delle procedure di medicina estetica attualmente più richieste e popolari.

Cosa rende un labbro "ideale"?

Gli ideali di bellezza e gli standard estetici variano attraverso varie epoche e culture. Nella cultura occidentale si tendono a preferire labbra più piene e ben definite. Nei primi anni della medicina estetica, nonostante le preferenze culturali per le labbra carnose e l'ammirazione dei modelli con labbra voluttuose, non esistevano linee guida effettive per la valutazione e valorizzazione di quest’ ultime.

Tuttavia gli studi suggeriscono che il "labbro ideale" dovrebbe avere le seguenti caratteristiche:

Pienezza, volume ed equilibrio corretto tra la parte superiore e inferiore della bocca ed un margine del vermiglio ben definito.

A mio parere, spiega il Dott. Vourtsis Stefanos, le labbra dovrebbero essere in armonia con tutte le altre caratteristiche facciali dell'individuo. Le labbra larghe e piene su un viso minuto non saranno esteticamente gradevoli in quanto ciò sarebbe sproporzionato rispetto al resto del volto. Il dimorfismo sessuale dovrebbe essere tenuto a mente quando si trattano le labbra, poiché gli uomini hanno una larghezza della bocca più ampia e il filtro più marcato.

Le tecniche per l'aumento volumetrico e della definizione delle labbra si sono evolute con la disponibilità sul mercato di nuovi materiali impiantabili. Essi possono essere temporanei, semipermanenti o permanenti. Indubbiamente l’acido ialuronico è prevalso su tutti gli altri materiali per il suo elevato standard di sicurezza, la maneggevolezza e la reversibilità.

Per poter utilizzare con successo questi diversi prodotti e tecniche, è essenziale comprendere l'anatomia e l’estetica delle labbra nonché fare una corretta valutazione generale

Valutare le labbra

Le pazienti, prosegue il Dott. Vourtsis Stefanos, vanno valutate in posizione seduta e pressoché verticale. Inoltre è importante esaminare le labbra sia quando sono rilassate sia durante il loro movimento. Le labbra sono “animate” da diversi muscoli, anche se il muscolo principale è l’orbicolare della bocca. Non è insolito notare una funzione troppo intensa di alcune fibre o gruppi muscolari, ciò potrebbe provocare un’asimmetria anche molto marcata.

Ovviamente la posizione delle labbra è strettamente collegata alla posizione dei denti che contribuiscono a donare un sorriso più o meno attraente.

A mio parere, afferma il Dott. Vourtsis Stefanos, le labbra dovrebbero essere in armonia con le altre caratteristiche facciali dell'individuo. Le labbra larghe e piene in una faccia minuta non saranno esteticamente gradevoli in quanto ciò sarebbe sproporzionato rispetto al resto del viso.

La dentizione, lo spessore delle gengive e le ossa alveolari sono fattori determinanti. Ma anche le parti ossee: la mandibola, l’osso mascellare, il mento, il naso.

Altrettanto significativa è la consistenza dei tessuti molli confinanti.

Quindi nel nostro ambulatorio durante la prima visita valutiamo:

  • Il labbro superiore ed inferiore singolarmente e la proporzione tra di loro
  • La sporgenza del mento
  • Lo spazio tra le labbra a riposo
  • Lo spessore del vermiglio, ovvero della parte rossa delle labbra
  • Il contorno delle labbra visto davanti e di lato per evidenziare la loro curvatura, l’inclinazione e il turgore
  • Lo spessore delle labbra: lo spessore delle labbra è un parametro importante durante l'analisi in quanto è direttamente correlato alla prominenza delle labbra e può essere influenzato dall'etnia. A differenza delle labbra spesse, le labbra più sottili solitamente seguono più prontamente i denti e i movimenti delle mascelle.

Come menzionato sopra controlliamo anche la funzione dei muscoli per vedere se c’è un tono muscolare eccessivo oppure un labbro poco tonico.

Una volta completata la valutazione e dopo aver parlato con la paziente del possibile risultato e dei suoi desideri e aspettative si può procedere con il  trattamento.

L’accurata disinfezione e la riduzione del possibile dolore fanno parte di un corretto trattamento.

In un labbro idealmente perfetto, il contorno deve risultare ben definito ma morbido al tatto, non ci devono essere punti di irregolarità o rigidità al tatto.

Il volume invece deve essere presente con un certa stabilità.

Attualmente il trattamento più innovativo presente nel mercato, continua il Dott. Vourtsis Stefanos, è costituito da un “dual filler” che consente un approccio complementare del trattamento labbra per un risultato naturale e armonioso.  Si tratta infatti di due filler a base di acido ialuronico addizionato di lidocaina, specificamente studiati per la valorizzazione delle labbra e dell’area periorale:

  • Il primo più morbido e scorrevole per contornare le labbra senza impedire il loro armonico movimento e la naturale morbidezza che le distingue.
  • Il secondo più consistente, si può posizionare più in profondità per dare un volume gradevole e stabile senza rinunciare ad una lunga durata.

È la prima volta che un’azienda crea dei prodotti dedicati alle labbra considerando i diversi bisogni che si possono avere su questa entità anatomica ed estetica così peculiare.

Quindi, conclude il Dott. Vourtsis Stefanos, si può parlare di  un “dual treatment” moderno per labbra definite, morbide e con il giusto volume che offre allo specialista un più ampio ventaglio di creatività grazie a due nuovi prodotti, anziché uno solo, da combinare per soddisfare al meglio le esigenze e i desideri di ogni singolo paziente con un trattamento personalizzato.

 

Vourtsis Stefanos

Autore

Dott. Vourtsis Stefanos

Medico Chirurgo
Milano (MI)

Profilo Contatta

Chiedi una consulenza gratuita all'autore

Dott. Vourtsis Stefanos

Articoli correlati

Labbra: a ciascuno le proprie

We wanna be kissed by you, just you nobody else but you We wanna be kissed by you, alone! Boop-boop-a-doop! “Hallo, ciao! Siamo noi….come chi, noi,...

medico

Dott. Tunesi Lucio

Le labbra: la cornice del sorriso

Normali, sottili, carnose, asimmetriche, labbra con angoli in su, labbra con angoli in giù, labbra a cuore. Ma quali sono le labbra ideali per una...

medico

Dott. Gigliotti Diego

Bocca e dintorni

La parte inferiore del viso riveste un ruolo cruciale nel mantenere un aspetto giovane. L’importanza di labbra ben proporzionate , naturali e...

medico

Dott. Inselvini Elena

Aumento delle labbra con Acido Ialuronico: l’armonia come obbiettivo

Le labbra hanno un ruolo fondamentale nell’ armonia del viso , sono espressione di comunicazione, sensualità e seduzione. Sempre più donne...

medico

Dott. Bollero Daniele

Filler labbra

È ormai risaputo che col tempo le labbra subiscono una riduzione del volume, turgore e definizione. Di Filler labbra all’acido ialuronico si sente...

Come avere labbra belle e voluminose

I Filler labbra per il contorno labbra sono usati nella valorizzazione delle labbra , che include anche l’aumento di volume. Le labbra, forse più...

(massimo 1000 caratteri)

Commenta l'articolo