Labbra impeccabili con i trattamenti estetici

Labbra impeccabili con i trattamenti estetici


Gio 09/04/2020 | Dott. Pierluigi Gigliofiorito

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

I trattamenti labbra sono tra i più richiesti in medicina estetica. È importante sentirsi in armonia con le proprie labbra, perché esse rappresentano il punto focale del volto.

Il “ritocchino” più desiderato è l’aumento di volume delle stesse, perché labbra troppo sottili non sono considerate molto femminili. Altra volte invece, si può rendere necessario un riempimento per correggere un’asimmetria tra labbro superiore ed inferiore. O ancora, l’aumento di volume può essere richiesto non tanto perché si hanno labbra sottili da sempre, ma perché esse hanno perso volume come conseguenza dell’invecchiamento cutaneo.

Sì, perché anche le labbra invecchiano, come accade per il tessuto cutaneo in generale. Tra le cause dell’invecchiamento delle labbra troviamo fattori legati al metabolismo cellulare e altri legati all’ambiente e allo stile di vita.

Con l’avanzare dell’età diminuiscono fisiologicamente nel derma le concentrazioni di collagene, elastina e acido ialuronico, molecole che contribuiscono significativamente al mantenimento dei sostegno, compattezza e idratazione del tessuto cutaneo. Questa diminuzione porta alla comparsa di tutti i tipici segni dell’invecchiamento cutaneo come rughe, disidratazione e perdita dell’ovale e dei volumi del volto. La stessa cosa accade alle labbra, che possono perdere in definizione e volume.

Le labbra sono poi esposte giornalmente all’azione degli agenti atmosferici. Il freddo e il vento, complice anche il fatto che le labbra sono sempre umide, causano secchezza e disidratazione. Le “labbra screpolate” sono dovute alla perdita del film idrolipidico protettivo superficiale, che le rende per l’appunto più sensibili a secchezza e disidratazione perché senza lo strato protettivo il tessuto fa fatica a trattenere acqua al suo interno.

Un altro fattore da tenere in considerazione è l’accumulo dei radicali liberi, molecole prodotte normalmente dall’organismo in risposta a determinati stimoli metabolici ma, se accumulati, danneggiano le cellule predisponendole all’invecchiamento. L’esposizione ai raggi solari, così come un’alimentazione scorretta e l’abitudine al fumo, causano un aumento di radicali liberi.

Esistono delle rughe labiali chiamate proprio “smoking lines” perché tipiche delle fumatrici: sono rughe verticali, simili a un barcode, legate alla contrazione della muscolatura nell’atto di tenere la sigaretta tra le labbra.

I segni dell’invecchiamento delle labbra sono quindi assimilabili a quelli del volto, e comprendono la perdita di definizione e di volume, nonché la comparsa delle rughe. Questo significa che, oltre allo skin-care quotidiano, dovremmo dedicarci anche ad un “lip-care” quotidiano.

Curare le labbra: le regole per un “lip-care” quotidiano


Un corretto lip-care quotidiano aiuta a ritardare la comparsa dei segni dell’invecchiamento sulle labbra.

La regola è praticamente una sola, ed è quella di applicare sempre uno stick protettivo prima di uscire, ma il prodotto deve essere specifico.

Nella stagione invernale, c’è più la necessità di mantenere integro il film idrolipidico protettivo superficiale, e per questo sono utili burro cacao o balsami labbra a base di oli e grassi naturali come olio di mandorle, burro di karité, olio di argan, o ancora olio di cocco o di avocado. Sono molto utili anche prodotti a base di acido ialuronico, ancora più specifici ed efficaci.

Nella stagione estiva è invece più importante proteggere le labbra dal sole, utilizzando stick con fattore di protezione solare, e dopo l’esposizione un balsamo labbra ad azione nutritiva e lenitiva. Possono essere utili prodotti a base di di aloe, oppure con vitamina C e acido ialuronico.

Le labbra e la medicina estetica: il concept I-Lips


Abbiamo visto come i trattamenti di riempimento labbra siano tra i più richiesti in medicina estetica, sia per eliminare i segni dell’invecchiamento sia per correggere difetti legati ad asimmetrie, per cui le richieste arrivano anche dalle più giovani.

Abbiamo chiesto al Dott. Pierluigi Gigliofiorito, chirurgo plastico, di parlaci di soluzioni innovative per l’estetica labiale. Lui ci ha parlato in particolare del concept I-Lips, esordendo con le parole seguenti: “La passione per la sensualità e naturalezza delle labbra ha un nome: I-Lips”.

E ancora:

“Grazie ai moderni filler a base di Acido Ialuronico, è possibile rimodellare fin nei minimi dettagli le labbra, regalando turgore e sensualità, ma rispettando i lineamenti in maniera naturale.

Ho pensato di semplificare la tecnica in pochi passaggi, in modo che fosse possibile ottenere risultati costanti e replicabili, questo sostanzialmente per 2 ragioni: la prima ovviamente è quella di garantire un risultato eccellente a prescindere dalla forma di partenza; la seconda è quella di facilitare l'apprendimento della tecnica da parte di tanti colleghi che ci contattano ogni giorno e che si occupano di estetica labiale.

I-Lips si basa sul rispetto dell'anatomia e si pone come obiettivo principale la naturalezza dei risultati. È una tecnica lineare, ovvero il prodotto non viene infiltrato a boli, bensì attraverso micro-tunnel superficiali che permettono, passo dopo passo, di ottenere una vera e propria scultura delle labbra. Una bocca naturale passa anche per il trattamento di unità anatomiche ben precise come l’arco di Cupido, il filtro, il vermiglione e gli angoli della bocca. Tutto ciò porta ad ottenere labbra certamente più voluminose, carnose, rimodellate, ma nel rispetto armonico delle proporzioni del resto del viso.

Io mi sento di consigliare questo trattamento a tutte le donne che desiderano labbra di “personalità”, labbra rimodellate come fossero disegnate, ma soprattutto, come se fossero naturali.

Il nostro punto di forza è l’ossessiva ricerca di un ideale di bellezza che rispetti l’anatomia di ogni singolo paziente. Il risultato sarà personalizzato, in modo da rispecchiare l’età, lo stile di vita e perché no anche il carattere di ogni persona.

Le molecole utilizzate nel nostro protocollo sono biocompatibili e riassorbibili in circa 6 mesi. Questo aspetto è fondamentale perché i prodotti di qualità inferiore hanno durate molto lunghe legate al fatto che l’organismo non riesce a smaltire la molecola.

Il trattamento ha una durata di circa 20 minuti, preceduti dall’applicazione di una crema anestetica per almeno 5 minuti in modo da anestetizzare le labbra. Al termine del trattamento il paziente può applicare del ghiaccio per ridurre il rischio che si formino lividi.
Il risultato definitivo sarà immediatamente visibile e continuerà a migliorare per i successivi 2-3 giorni. Già la sera del trattamento è possibile tornare ad utilizzare make-up.

Una tecnica che permette ad ogni donna di realizzare un sogno. Un tocco semplice, naturale, come una bacchetta magica per dar nuova vita a labbra con la L maiuscola."

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Filler Labbra

Mer 28/10/2020 | Dott. Pier Luca Bencini

Filler Labbra

Mer 28/10/2020 | Dott. Pierluigi Gigliofiorito

Filler Labbra

Mar 13/10/2020 | Dott. Gino Luca Pagni

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x