Addio cellulite con la subcision guidata

Addio cellulite con la subcision guidata


Ven 05/10/2018 | Dott. Antonio Mancino

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

La cellulite è un’infiammazione del tessuto connettivo conosciuta maggiormente per il suo inestetismo più comune a tutte le donne: la buccia d’arancia.


Nell’esperienza professionale del Dott. Antonio Mancino, Dermatologo, per anni è stato impossibile identificare opzioni di trattamento per la cellulite che potessero portare le pazienti ad apprezzare risultati visibili e, soprattutto, duraturi.


Tra i trattamenti più comuni, tutt’ora utilizzati per il trattamento della cellulite, è possibile passare da opzioni soft come la mesoterapia che permette l’eliminazione del ristagno dei liquidi, a trattamenti un po’ più invasivi come la micro-liposcultura. Tuttavia, nessuno di questi agisce sulla causa della buccia d’arancia, l’inestetismo più temuto della cellulite.


 


La causa strutturale dell’inestetismo della cellulite conosciuto come la buccia d’arancia


Identificare la vera causa della buccia d’arancia è stato essenziale per la realizzazione di nuove apparecchiature in grado di agire in modo mirato sull’inestetismo.


La cellulite nasce a causa di un’alterazione del pannicolo adiposo sottocutaneo. Tale alterazione appare in particolar modo sull’epidermide, provocando l’aspetto comunemente conosciuto come “buccia d’arancia”.  


Gli avvallamenti, tipici di questo inestetismo, sono dovuti ad un ispessimento dei setti fibrosi sottocutanei che causano una trazione della pelle verso l’interno provocando, di conseguenza, la comparsa della “buccia d’arancia” o pelle “a materasso”.


Negli ultimi tempi, prosegue il Dott. Antonio Mancino, son stati sviluppati trattamenti mirati per ridurre visibilmente ed in modo duraturo l'effetto della pelle a buccia d'arancia.


 


Novità nel trattamento della cellulite: La subcision guidata


Di recente, si è assistito ad un reale svolta nel mondo dei trattamenti per la cellulite grazie ad un nuovo trattamento standardizzato, approvato dalla FDA americana, che permette di risolvere in una sola seduta l’inestetismo visibile della cellulite.


Parliamo, afferma il Dott. Antonio Mancino, della Subcision Guidata per il trattamento a lungo termine della cellulite.


 


In cosa consiste questa nuova tecnica?


La subcision guidata consiste nella recisione guidata dei setti fibrosi che determinano la retrazione cutanea. Una tecnologia all'avanguardia per trattare il problema strutturale della cellulite.


Attualmente, la subcision guidata, è l'unica procedura minimamente invasiva (non richiede chirurgia o anestesia generale) approvata dalla FDA e clinicamente testata per migliorare l'aspetto della cellulite per almeno tre anni.


 


Come funziona la subcision guidata?


La tecnologia che utilizza il trattamento di subcision guidata si avvale di un dispositivo delle dimensioni di un ago per trattare i setti fibrosi sottocutanei.


Prima della procedura, spiega il Dott. Antonio Mancino, il medico esamina le zone critiche della paziente, identificando, mediante un pennarello, le fossette della cellulite da trattare. Successivamente, viene erogata l’anestesia locale nell’area interessata che sarà collegata ad un sistema di aspirazione (vacuum) in modo tale da lavorare su un tessuto stabile ed uniforme. Infine, con l’ausilio di una micro-lama, il medico effettuerà la recisione dei setti fibrosi ispessiti.


Durante la procedura la paziente potrebbe avvertire una sensazione di aspirazione ma non dovrebbe esserci alcun disagio durante il processo stesso. In seguito al trattamento, potrebbero verificarsi effetti indesiderati nell'area trattata.


Questi possono includere:



  • dolore minore

  • ecchimosi

  • indolenzimento


Tuttavia, questi effetti collaterali generalmente scompaiono in breve tempo. I dati degli studi clinici non hanno rilevato eventi avversi gravi dopo la procedura.


Il trattamento viene effettuato ambulatorialmente, ha la durata di circa un’ora che potrebbe variare a seconda della porzione di area da trattare. In seguito al trattamento, la paziente sarà libera di fare ritorno immediato alla propria vita sociale e lavorativa, in quanto la subcision guidata non richiede tempi di recupero.


 


Quali sono i risultati della subcision guidata e quanto durano nel tempo


I risultati estetici di questa nuova metodica sono scientificamente provati, le pazienti iniziano a notare il miglioramento dell’aspetto estetico e la scomparsa dei buchi già nei giorni seguenti al trattamento. Attualmente, la metodica, spiega il dott. Antonio Mancino, è stata sperimentata fino a 3 anni, perciò i risultati sono attualmente comprovati fino a 3 anni.


Ovviamente, conclude il Dott. Antonio Mancino, la subcision guidata non è l'unico trattamento disponibile per il trattamento della cellulite. Prima di sottoporsi al trattamento, il medico valuterà l’effettiva idoneità al trattamento o se necessita di altre metodiche quali, per esempio, la liposcultura o presidi di tipo alimentare o dietetico.


 


Dove effettuare il trattamento con subcision guidata


La subcision guidata, trattamento per contrastare la cellulite con la durata più lunga approvata dall'FDA deve essere eseguito esclusivamente in studi medici con medici qualificati e certificati per l’utilizzo di questa innovativa beauty technology.

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO

Mancino Antonio

Autore

Dermatologia,Medicina estetica

Nardò (LE)


Articoli correlati

Cellulite

Mer 16/09/2020 | Dott. Francesco Ricciuti

Cellulite

Mar 25/08/2020 | Dott. Fabio Corazzi

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x