Il melasma: macchie della pelle

Il melasma: macchie della pelle


Sab 01/10/2016 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Il melasma  è un inestetismo dermatologico asintomatico che si presenta con macchie scure, ben definite in genere sulla pelle del viso, di solito nelle donne. Le  zone più vulnerabili sono le guance, la piramide nasale, la fronte e il labbro superiore. Il melasma si forma per una sovrapproduzione di melanociti che si depositano a diversi livelli della pelle. La diagnosi deve essere fatta da un medico, che effettuerà sia un accurato esame epidermico che della lampada Wood per stabilire se si tratta di melasma.


Il melasma può scomparire dopo la gravidanza o può persistere per molti anni o addirittura diventare cronico.


Il trattamento del melasma consente un approccio combinato di prodotti ad uso topico con azione depigmentatnte. La medicina estetica offre una serie di trattamenti che possono essere riassunti in:



i trattamenti vanno eseguiti solo dal dermatologo esperto e sulla base di un piano terapeutico specifico e personalizzato.


Il melasma non mette a repentaglio la salute, ma potrebbe pregiudicare la qualità della vita di chi ne soffre.


 


Che cos'è il melasma?


Il melasma si manifesta con macchie scure ben definite sulla pelle. In alcuni individui il melasma cronicizza e in individui sensibili potrebbe causare problemi psicologici.


 


Chi si macchia con il melasma?


Il melasma colpisce:



  • uomini e donne, le donne sono più vulnerabili

  • può manifestarsi a tutte le età

  • prevalentemente individui con pelle scura e nera

  • chi è predisposto alla sovrapproduzione melaninica


 


Quali sono le cause del melasma?


Le macchie pigmentate del melasma, sono il prodotto di una maggiore produzione e deposito di melanina a varie profondità nella pelle. Le cause e fattori aggravanti principali sono:



  • predisposizione genetica 

  • esposizione solare , su cui si può intervenire

  • gravidanza, è temporaneo e in questo caso prende il nome di cloasma o maschera gravidica 

  • trattamenti ormonali

  • Alcuni farmaci

  • saponi profumati

  • deodoranti e profumi  

  • prodotti igiene personale e cosmetici

  • disfunzioni tiroidee


 


Come si diagnostica il melasma?


Il Melasma si presenta con  macchie scure sulla pelle prevalentemente del viso, la sua colorazione varia in diverse sfumature del marrone, è anche di forma e dimensioni variabili, può essere temporaneo o cronico  e in genere è asintomatico. La diagnosi è di solito semplice e viene fatta in base alla storia medica della persona, una accurata analisi della pelle e l’esame della pelle con la lampada Wood.


Difficilmente si ricorre alla biopsia.


 


I tipi di melasma


Esistono vari tipi di melasma, classificati a seconda della loro profondità ed estensione.


Sul viso il melasma è classificabile in 3 categorie:



  • fascia centrale del viso: guance, la fronte, il labbro superiore, il naso ed il mento;

  • zona degli zigomi: le guance ed il naso

  • zona Mandibolare: la mandibola


un caso a parte è Il melasma gravidico o cloasma, che di solito regredisce dopo il parto. Tuttavia, alcune aree di iperpigmentazione possono rimanere.


 


I trattamenti per il melasma?


I trattamenti possono essere:



  • Chimici

  • Farmacologici

  • Dispositivi ad energie luminose


La scelta del trattamento spetta al medico che deciderà sulla base del tipo di melasma da trattare.


Il trattamento dl melasma richiede:



  • tempo

  • pazienza

  • assolta collaborazione con il medico

  • rispettare alla lettera alle indicazioni pre e post trattamento

  • cambiare stile di vita


Il trattamento potrebbe anche causare una dermatite da contatto con decorso di pigmentazione post-infiammatoria .


Il camuffamento cosmetico o trucco correttivo è utile per coprire le macchie.


In genere il primo passo da compiere è quello di eliminare il fattore scatenante il melasma, ad esempio la pillola anticoncezionale e l’esposizione solare. In questo modo si possono già avere dei miglioramenti evidenti. Se si dovesse ricorrere a dei trattamenti, ci si deve rivolgere solo a medici esperti in grado di gestire le varie fasi e di consigliare il trattamento più adeguato caso per caso.


 


Terapia topica del melasma


Ci sono vari prodotti che possono essere usati facilmente. Alcuni sono farmaci e richiedono la prescrizione medicina, quindi assolutamente vietato il fai da te…si potrebbe fare peggio.



  • Idrochinone. Disponibile in varie tipologie e a varie percentuali, è uno schiarente cutaneo. L'idrochinone più efficace richiede la prescrizione medica.

  • Tretinoina e corticosteroidi sono usati in combinazione all'idrochinone. Non usare in gravidanza.

  • Altri farmaci topici. agenti schiarenti della pelle, acido azelaico o acido kojico.

  • Alfa idrossiacidi topici come l'acido glicolico e l'acido lattico, hanno una azione esfoliante dello strato superficiale della pelle e il loro basso pH inibisce l'attività della tirosinasi.


 


I trattamenti di medicina estetica usati per il melasma


Dispositivi usati per trattare il melasma


Se i prodotti topici non eliminano il melasma, si potrà ricorrere all’uso di trattamenti più complessi con apparecchi specifici.


Le tecniche per il melasma includono:



  • un peeling chimico

  • dermoabrasione meccanica (con cautela nel trattamento del melasma)

  • micro dermoabrasione (con cautela nel trattamento del melasma)

  • luce pulsata intensa (IPL)

  • laser


o   laser frazionato


o   laser Nd: YAG con switch Q


o   laser CO2 o erbium: i laser resurfacing YAG , i laser rubio  Q e Alexandrite 


Solo un dermatologo dovrebbe eseguire queste procedure. 


I laser se non sono usati correttamente possono provocare problemi anche più gravi del melasma.


L’uso del laser richiede una estrema precisione e soprattutto una adatta al tipo di pelle del paziente.


Il dermatologo deve informare prima del trattamenti sui possibili effetti collaterali (problemi di salute che possono derivare dal trattamento).


Se dopo il trattamento si notano i seguenti sintomi si deve subito chiamare il medico:



  • Irritazione della pelle

  • La pelle scurisce

  • Altri problemi


 


Qual è il risultato del trattamento del melasma?


I risultati richiedono tempo, i trattamenti non danno gli stessi risultati su tutti i tipi di melasma,  anche chi ottiene un buon risultato, deve essere consapevole che la pigmentazione può ritornare. 


molte persone con melasma hanno un buon risultato, soprattutto se il dermatologo è bravo. 


È importante seguire i suoi consigli, per ottenere il massimo beneficio dal trattamento.


Inoltre può aiutare ad evitare l'irritazione della pelle e altri effetti collaterali.


Dopo che il melasma si è risolto, potrebbe essere necessario continuare a trattare la pelle. Il dermatologo chiamerà questi trattamenti di mantenimento


La terapia di mantenimento può impedire il ritorno del melasma.


 


Prevenzione del melasma


Il sistema più efficace contro il melasma rimane tuttavia la prevenzione. Ecco alcune semplici regole da seguire per evitare la comparsa di questo inestetismo:



  • Proteggere la pelle con creme solari con fattore di protezione alto o schermo solare fisico

  • Mettersi all'ombra quando si è all'aperto

  • Scegliere cosmetici di qualità

  • Indossare Cappelli a tesa larga che protegge le parti vulnerabili del viso. 


Il melasma non è una patologia pericolosa per la salute, si deve però sempre consultare il medico per una corretta diagnosi e l’eventuale trattamento. 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Macchie Della Pelle

Gio 03/12/2020 | Dott. Caterina Bonarrigo

Macchie Della Pelle

Mar 01/12/2020 | Dott. Tania Basile

Macchie Della Pelle

Mar 01/12/2020 | Dott. Tania Basile

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x