PRP per la calvizie

PRP per la calvizie


Sab 01/08/2015 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Il PRP (plasma ricco di piastrine) per la calvizie, si propone per vari problemi dei capelli.
Il Plasma ricco di piastrine è sempre più accettato come trattamento per i diversi tipi di perdita di capelli (alopecia androgenetica, ’alopecia areata).
Alcune ricerche dimostrerebbero che il pretrattamento delle unità follicolari con PRP prima di un trapianto di capelli avrebbe determinato un miglioramento dei capelli.


PRP calvizie: Che cosa è il plasma ricco di piastrine
Quando si parla di plasma ricco di piastrine si intende il risultato di un processo in cui il sangue viene prelevato da un paziente e separato nei suoi componenti naturali.
Dopo un processo di separazione (centrifugazione), una porzione di plasma sanguigno con le  piastrine (le molecole responsabili della coagulazione sanguigna), viene arricchito e concentrato.  
A questo punto, il plasma ricco di piastrine viene iniettato nel paziente.
Anche se il suo uso per i capelli è nuovo, l’uso di plasma ricco di piastrine non è nuovo.
Da diversi anni il PRP viene utilizzato nelle tecniche mediche e chirurgiche per migliorare la rigenerazione dei tessuti e delle ferite per accelerarne la guarigione. Quando il PRP viene applicato a ferite post-chirurgiche, questi fattori riducono l'infiammazione e consentono una migliore guarigione.
Tornando all’uso del PRP per la calvizie, secondo molti esperti di perdita di capelli, quando iniettati nel cuoio capelluto, questi fattori sono in grado di rivitalizzare i follicoli piliferi e potenzialmente stimolarne una corretta funzionalità.


PRP calvizie: le Ricerche e gli studi condotti sull’uso del PRP
Anche se la teoria che sta dietro al PRP è solida, la ricerca sta ancora studiando quelli che sono i reali effetti e l’efficacia del trattamento.
Sulla base degli studi disponibili, è difficile dire se il PRP sia un trattamento a tutti gli effetti efficace per la perdita dei capelli. anche se i risultati dei trattamenti risultano promettenti. 


PRP calvizie: È sicuro consigliare il trattamento con plasma ricco di piastrine
Si potrebbe dire che, se si tratta di una procedura sicura, poiché il plasma ricco di piastrine è autologo, cioè il sangue del paziente viene prelevato e poi iniettato nelle zone da trattare.
I fattori di crescita sono specifici e individuali, evitando il rischio di infezioni o reazioni allergiche, e quindi il rischio di controindicazioni è ridotto.


PRP calvizie: chi è candidato al trattamento
I migliori candidati al trattamento sono uomini e donne:



  • individui che hanno pochi capelli

  • le persone con alopecia androgenetica

  • donne con calvizie maschile


PRP calvizie la durata del trattamento
Il trattamento richiede da 2 a 4 sedute, che possono essere distanziate di 4 settimane l'una dall'altra. Ogni seduta dura dai 30 ai 90 minuti.


PRP calvizie Risultati attesi
I pazienti potrebbero vedere un cambiamento dopo 4 settimane dal primo trattamento. I risultati sono individuali e quindi non sono prevedibili.


PRP calvizie: le controindicazioni al trattamento
Sebbene il trattamento di plasma ricco di piastrine sia un trattamento semplice non è per tutti.  
Gli individui che hanno perso tutti i capelli, quindi che sono calve, non possono sottoporsi a questo trattamento perché non aiuterebbe a far ricrescere nuovi capelli.




 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

PRP per i capelli

Mer 16/09/2020 | Dott. Francesco Ricciuti

PRP per i capelli

Mar 25/08/2020 | Dott. Fabio Corazzi

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x