I fibroblasti: funzione e medicina estetica

I fibroblasti: funzione e medicina estetica


Mer 01/07/2015 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

I fibroblasti, la loro funzione in medicina estetica
Un fibroblasto è un tipo di cellula responsabile della produzione della matrice extracellulare e del collagene. La matrice extracellulare e il collagene svolgono un ruolo importante nella riparazione dei tessuti.
I fibroblasti sono le principali cellule connettivali presenti nell’organismo.


Fibroblasti è il termine utilizzato per descrivere queste cellule quando sono in uno stato attivo. Mentre con il termine fibrocito, ci si riferisce allo stato meno attivo, quando la cellula è coinvolta nel mantenimento dei tessuti e nell’attività metabolica.
Alcuni ricercatori usano il termine fibroblasti per entrambi gli stati cellulari. La quantità di fibroblasti cambia a seconda della loro funzione e del sito d'azione.


Funzione dei fibroblasti
La funzione primaria dei fibroblasti è il mantenimento dell'integrità strutturale nel tessuto connettivo, grazie al rilascio di  precursori della matrice extracellulare necessari per la formazione del tessuto connettivo e di altre fibre.


Dove si formano i fibroblasti per la sua funzione  
I fibroblasti sono originariamente derivati ​​da mesenchima primitivo. In alcuni casi, le cellule epiteliali possono anche produrre fibroblasti, un processo che è indicato come transizione epitelio-mesenchimale. Viceversa, i fibroblasti a volte subiscono una transizione mesenchimale-epiteliale per produrre epiteli, un processo che viene attivato per la riparazione dei tessuti.


Fibroblasti: funzione come tessuto autologo
La terapia cellulare personalizzata da colture di fibroblasti autologhi, che si ottiene con un piccolo campione di tessuto prelevato nella parte posteriore delle orecchie della persona, sono usati nei trattamenti di:



I fibroblasti forniscono un maggiore supporto e migliorerebbero l'elasticità della pelle, riducendo significativamente le linee di espressione in modo graduale e nel tempo. In questo processo antinvecchiamento cutaneo,  migliorerebbe anche la consistenza e la luminosità della pelle. Il trattamento con fibroblasti autologhi, secondo i medici che lo usano, è diventato un trattamento sicuro ed efficace.


Fibroblasti: funzione e vantaggi del trattamento
Tra i vantaggi principali indicati nell’uso di questa tecnica ci sono:



  • la produzione di collagene ed elastina che consente la riattivazione della formazione di collagene ed elastina presenti nell’organismo

  • invertire il processo di invecchiamento, con il risultato di una pelle giovane e luminosa

  • migliorare le cicatrici da acne e le macchie

  • non provocare alcuna paralisi muscolare


Chi può eseguire il trattamento
la tecnica dovrebbe essere eseguita solo da medici esperti, in quanto comporta l'uso di una biotecnologia di nuova generazione.


Fibroblasti: funzione e meccanismo d’azione
La procedura viene eseguita da un chirurgo plastico o dermatologo e consiste nel prelevare un lembo di pelle dietro alle orecchie del paziente. La pelle selezionata deve essere il meno colpita dall’irraggiamento solare o altre aggressioni ambientali.
Dopo aver rimosso il campione, viene posto in una provetta di soluzione salina e trasferito ai laboratori certificati. Quindi si rimuove lo strato superiore della pelle, che è l'epidermide per arrivare al derma.
Il derma è la parte del tessuto dove si trovano i fibroblasti, che sono cellule umane che normalmente e naturalmente sono presenti nell’organismo, per la formazione di acido ialuronico, collagene ed elastina.


I fibroblasti hanno un’azione diretta sui segni dell'invecchiamento.



  • Il collagene è il sistema di riempimento e di supporto della pelle

  • L'elastina è ciò che dà elasticità

  • l'acido ialuronico dona turgore alla pelle


il campione trattato in laboratorio permette di ottenere delle colture cellulari per ripristinare la pelle con milioni di fibroblasti. Il campione di pelle prelevato per la coltura da un dermatologo o un chirurgo plastico, sarà inviato  al laboratorio, dove i fibroblasti sono posti  in condizioni particolari e totalmente sterili per ottenerne 10 milioni. Dopo 5 settimane queste colture di fibroblasti sono inviate al medico in siringhe speciali per l'applicazione in base alla valutazione della persona. L'uso di fibroblasti è a livello cellulare, essendo materiale autologo consentirebbe una maggiore durata dei risultati.


Fibroblasti: Funzione e candidati ideali
Normalmente tutti possono sottoporsi a questo trattamento.  Ma è necessario avere la storia medica della persona per escludere qualsiasi malattia come il cancro della pelle o altre patologie per le quali il trattamento non è raccomandato. Il trattamento è sconsigliato in gravidanza. Si dovranno valutare caso per caso in modo individuale tutti gli aspiranti al trattamento, solo un dermatologo e/o un chirurgo plastico e potranno suggerire questo trattamento.


I candidati per il trattamento sono:



  • Le donne e gli uomini fino a 60 anni

  • Individui sani

  • Nessuna malattia dermatologica

  • Non soffrano, di cancro della pelle

  • Non ci sono alterazioni della coagulazione

  • Donne non gravide


Fibroblasti: Funzione e le controindicazioni
Si tratta di una procedura che non presenterebbe controindicazioni perché i fibroblasti sono dalla stessa persona, e non possono essere utilizzati per un'altra persona.


Fibroblasti: funzione generale Il termine "fibroblasti" si riferisce ad un tipo di cellula. E 'spesso chiamato "cellula di sostegno". I fibroblasti sono presenti in molti tessuti connettivi del corpo. I Fibroblasti si trovano:



  • pelle

  • tendini

  • cartilagine, etc.


I fibroblasti svolgono un ruolo importante nell’ organismo. In particolare, sono responsabili della sintesi di altre cellule fondamentali per il tessuto connettivo. 




 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Fibroblasti

Mer 28/10/2020 | Dott. Pier Luca Bencini

Fibroblasti

Mer 28/10/2020 | Dott. Pierluigi Gigliofiorito

Fibroblasti

Mar 13/10/2020 | Dott. Gino Luca Pagni

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x