Carbossiterapia: funzioni in medicina estetica

Carbossiterapia: funzioni in medicina estetica


Mer 01/07/2015 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

La carbossiterapia, funzioni e usi in medicina estetica.
La Carbossiterapia e le sue funzioni viene usata per il trattamento di:



  • Occhiaie

  • Smagliature

  • Cellulite

  • Sculpturing di viso e corpo


Quali sono le zone del corpo in cui la carbossiterapia svolge le sue funzioni?
La Carbossiterapia e le sue funzioni può essere usata per trattare:



  • Palpebre

  • Viso

  • Collo

  • Braccia

  • Pancia

  • Glutei

  • Gambe


Quali sono le funzioni della CO2 nella carbossiterapia?
La carbossiterapia tra le sue funzioni avrebbe quella di aumentare il flusso del sangue ricco di ossigeno nella zona trattata, la carbossiterapia aumenterebbe anche la formazione di collagene nella pelle, dandole un aspetto più giovane.


Carbossiterapia funzioni per le Smagliature
Le Smagliature sono caratterizzate da ampie fasce lineari che si formano a causa di uno stiramento eccessivo della pelle con un danno al collagene.
Le Strie si presentano di solito sull’addome, glutei, cosce e seni.
Le donne hanno più possibilità di avere le smagliature rispetto agli uomini.
Le smagliature si formano nel 90% delle donne in gravidanza a causa di una combinazione di fattori ormonali e di aumento del peso, che insieme esercitano un forte stress sul collagene ed elastina nella pelle. Le smagliature sono a tutti gli effetti una forma di tessuto cicatriziale che si forma in seguito alla rottura del collagene e delle modifiche delle fibre elastiche. 
Le smagliature possono essere classificate in 2 gruppi, il primo è quello delle smagliature di recente formazione, di colore rossastro e il secondo, quello delle smagliature più vecchie, di colore bianco.
Sebbene si pensi che le smagliature siano il risultato della rottura del collagene durante uno stiramento della pelle, pochi trattamenti in realtà mirano a risolvere la causa principale della loro formazione, cioè intervenire sul collagene danneggiato nel derma.
La Carbossiterapia sarebbe l'unico trattamento disponibile per entrambe le smagliature vecchie e nuove che riparerebbe il collagene rotto ed è sicuro per tutti i tipi di pelle. La Carbossiterapia e le sue funzioni stimolerebbe la formazione di nuovo collagene, per migliorare l'aspetto delle smagliature ricostruendo la matrice di collagene.


Carbossiterapia funzioni per la Cellulite
La cellulite colpisce quasi tutte le donne, in genere si presenta sulle cosce e glutei.
Ci sono molte ragioni per cui la maggior parte delle donne sono predisposte alla cellulite mentre gli uomini lo sono in maniera minore.
Per cominciare, la struttura sottostante della pelle è diversa nei maschi.
La Pelle maschile tende ad essere più spessa per una maggiore reticolazione del tessuto connettivo.
Le femmine hanno una pelle più sottile.
Le donne hanno più grasso rispetto agli uomini, e lo strato di grasso sottocutaneo nelle donne è regolato dagli ormoni e non risponde alla dieta e all'esercizio fisico.
L'ormone femminile estrogeno induce all'immagazzinamento del grasso, mentre il testosterone, un ormone maschile stimola la mobilitazione del grasso. Così, le donne sono geneticamente predisposte ad immagazzinare energia sotto forma di grasso in funzione soprattutto della gravidanza.
Le donne hanno anche una maggiore percentuale di grasso corporeo sulle cosce, i fianchi e l’addome, e queste cellule di grasso sono resistenti alla dieta e all’esercizio fisico. 
La Carbossiterapia funzioni è stata usata per fini estetici per scolpire i depositi di grassi residui post-liposuzione.
Grazie all’azione sul Collagene si otterrebbe anche un rimodellamento.


Carbossiterapia funzioni per le occhiaie
La Carbossiterapia potrebbe migliorare notevolmente l'aspetto delle occhiaie scure.
Quali sono le funzioni della carbossiterapia per le occhiaie?
Una delle principali cause delle occhiaie scure è una cattiva circolazione.
La rete capillare delle palpebre inferiori può diventare congestionata
per una serie di motivi.
Tra le cause più comuni di congestione si possono avere:



  • Problemi al dotto lacrimale

  • Congestione nasale cronica da allergie stagionali

  • Frattura nasale

  • Setto deviato

  • Il drenaggio non funziona bene, e il flusso sanguigno rallenta


La mancanza di un'adeguata ossigenazione della pelle rende visibile il tipico colorito bluastro delle occhiaie.
La Carbossiterapia grazie alle sue funzioni lavora per migliorare la rete capillare delle palpebre inferiori, così da aumentare il livello cutaneo di collagene nella pelle.
Iniettando una piccola quantità di anidride carbonica nelle zone interessate, il flusso di sangue aumenterebbe andando a migliorare l’intero microcircolo. Il bluastro viene sostituito da un colore decisamente più sano.
Il trattamento dura solo 5 minuti, ed è praticamente indolore e privo di rischi. Una serie di 2-6 trattamenti distanziati di una settimana tra loro appagherebbe tutte le aspettative.
Dopo una serie di trattamenti, la pelle ha un aspetto più luminoso che dura circa 6 mesi.


Quali sono le funzioni della carbossiterapia per l'alopecia?
Se le cause che determinano l’alopecia sono legate ad un problema circolatorio allora l’alopecia potrà essere trattata con la carbossiterapia, perché agisce con un’azione di rivascolarizzazione e miglioramento del microcircolo.


Efficacia della carbossiterapia e le sue funzioni
Come nel caso di molti altri trattamenti di salute e bellezza, ci sono diversi pareri sull'efficacia della carbossiterapia.
La carbossiterapia non nasce nell’ambito della medicina estetica, bensì come trattamento di alcune malattie vascolari, ipertensione e malattie cardiache.
Per quanto riguarda l’uso della carbossiterapia e delle sue funzioni in medicina estetica esistono pareri contrastanti, in quanto ci si chiede se le prove scientifiche e gli studi effettuati per dimostrare l’efficacia della carbossiterapia nel trattamento della cellulite e tessuto cicatriziale siano sufficienti.
I medici che supportano la carbossiterapia sostengono che la procedura è molto meno invasiva della liposuzione, con risultati simili.
Chi pratica questo trattamento assicura che i risultati sono visibili sin da subito, ma senza studi a lungo termine sull’efficacia del metodo non si possono avere certezze e quindi molti medici rimangono cauti.
Se si sceglie questo trattamento, si dovrebbe notare un miglioramento dopo la prima applicazione, ma è probabile che si richiedano più trattamenti per ottenere il massimo dei risultati.
Dal momento che la cellulite può tornare, potrebbero essere necessari più trattamenti più volte l'anno.


La carbossiterapia, funzioni ed usi devono essere integrate in un cambiamento di stile di vita, se non si mantiene uno stile di vita sano, la cellulite riapparirà, con la conseguente necessità di sottoporsi ad altri trattamenti.




 


 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x