la Ginecomastia falsa

La Ginecomastia falsa


Mer 01/07/2015 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

La ginecomastia falsa spesso viene confusa con la ginecomastia o ginecomastia vera.

Quando gli uomini scoprono che il loro seno è insolitamente grande arrivano quasi sempre alla conclusione che si tratti di ginecomastia.
L’auto-diagnosi però non è detto che sia giusta. La Ginecomastia presenta delle caratteristiche ben definite.
Bisogna così distinguere la ginecomastia falsa dalla ginecomastia perché i trattamenti sono molto diversi. Che si tratti di trattamenti farmacologici, o tecniche chirurgiche i trattamenti differiscono. 



Che cosa è la ginecomastia falsa?

La Ginecomastia falsa, è visibile più o meno come la ginecomastia, ma non riguarda la ghiandola mammaria.
Nel caso della ginecomastia falsa la causa dell'ingrossamento del seno è in realtà il grasso accumulato piuttosto che l’ingrossamento della ghiandola mammaria che a sua volta, porta alla femminilizzazione del seno maschile.
Quindi, se si crede di avere la ginecomastia solo perché si ha il seno ingrossato, si consiglia di consultare un medico specializzato nella cura e chirurgia della ginecomastia.




Differenza tra ginecomastia falsa e ginecomastia

La differenza principale è data dal tipo di tessuto coinvolto nell'acquisizione di tratti di femminilizzazione della mammella maschile.
Nel caso di ginecomastia, ciò che porta alla femminilizzazione del seno maschile è la crescita della ghiandola. Se si tratta di ginecomastia falsa si tratta di grasso, quindi di adipe localizzato.


Il grasso nel seno degli uomini tende ad accumularsi dietro, intorno e sotto i capezzoli. La ginecomastia falsa diventa così visibile solo quando la quantità di grasso accumulato è eccessiva. Il tessuto adiposo tende inoltre a depositarsi sotto alla ghiandola mammaria. Nei pazienti con ginecomastia vera, il tessuto si presenta come gommoso, cosa che non è riscontrabile nella ginecomastia falsa.


La diagnosi deve essere fatta da un chirurgo specialista in ginecomastia.




Ginecomastia falsa e perdita di peso

Dal momento che esiste il problema dell’ingrossamento del seno a causa di accumulo di grasso, il primo passo da fare è quello di ridurre il sovrappeso. Se si tratta di ginecomastia falsa, la perdita di peso porta quasi subito ad una regressione dell’ingrossamento del seno. Una volta che il grasso corporeo è ridotto, si dovrebbe vedere la differenza anche a livello del seno. Se non si riesce a vedere una notevole differenza anche dopo aver perso molto grasso, allora c'è un'alta probabilità che si tratti di ginecomastia vera.




Ginecomastia falsa: trattamenti

La scelta del trattamento dipende da, se in modo veloce, grazie alla chirurgia, o se si è disposti ad allenarsi in palestra e mantenere una corretta alimentazione.




Ginecomastia falsa: attività fisica 

Uno dei vantaggi quando si tratta di affrontare la ginecomastia falsa è il fatto che si può cominciare a fare degli esercizi mirati.
Questo perché, la ginecomastia falsa è l'accumulo di grasso nel petto, e questo può essere bruciato con esercizi appropriati.
L'obiettivo è quello di ridurre il contenuto di grasso nella zona del petto così da sbarazzarsi di quel imbarazzante aumento del seno.

Si potrebbe essere tentati di sottoporsi ad allenamenti eccessivi ai pettoral
i, ma si deve tenere a mente che non esiste in assoluto un esercizio che porti all’eliminazione del grasso solo con l’allenamento di quella determinata zona.
Si dovrebbe lavorare sul torace in generale e una volta che si cominciano a perdere gli accumuli di grasso in eccesso allora sarà possibile vedere i risultati anche sul petto. L’esercizio fisico e l’allenamento costante sono l'opzione più economica per sbarazzarsi della ginecomastia falsa, anche se può richiedere tempo a seconda della frequenza e l'intensità degli allenamenti.




Ginecomastia falsa: la Chirurgia

La chirurgia è una delle tecniche per curare ginecomastia falsa. La procedura è veloce e gli effetti sono visibili sin da subito, quando l’intervento è eseguita da un chirurgo plastico esperto in trattamenti di riduzione del seno. Tra gli interventi più richiesti ci sono:



  • Liposuzione per rimuovere il grasso

  • Lifting della pelle in eccesso dopo la liposuzione


Un chirurgo plastico potrà eseguire l’intervento in 60-90 minuti. Si tratta di una procedura ambulatoriale, cioè senza pernottamento, e spesso si ha un notevole miglioramento dell’aspetto della parte trattata. 

La ginecomastia falsa non deve allarmare, ma di sicuro deve essere affrontata. 




 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Ginecomastia

Lun 23/11/2020 | Dott. Giulio Giammarioli

Ginecomastia

Lun 16/11/2020 | Dott. Giuseppina Ambrosio

Ginecomastia

Mar 03/11/2020 | Dott. Caterina Bonarrigo

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x