Rughe periorali: come ridurle con i trattamenti di medicina estetica

Rughe periorali: come ridurle con i trattamenti di medicina estetica


Mar 29/09/2020 | Dott. Caterina Bonarrigo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Le rughe periorali si presentano in una delle zone più osservate dai nostri interlocutori, ecco perché è opportuno mitigarle


La bocca e le labbra, assieme agli occhi, sono gli elementi più significanti e caratterizzanti della persona e dell’espressione di un volto. In particolare, il sorriso contiene un messaggio comunicazionale immediato che non necessita di ulteriore esternazione vocale a completamento. Ecco perché è desiderio di ogni donna apparire in ordine a ogni età e se spesso altri segni, a volte anche più importanti, del viso non destano particolari preoccupazioni o pensieri, le rughette che appaiono attorno alle labbra, piuttosto che i primi segni di disidratazione di tutta la zona periorale vengono percepiti con grande immediatezza e un particolare disagio.

Per rughette periorali si intendono quei sottili segni che si formano perpendicolarmente alla direzione delle labbra, particolarmente sul labbro superiore ma spesso anche sul labbro inferiore, e che col tempo si approfondiscono fino a diventare rughe visibili che si allungano per tutta la parte bianca del labbro superiore in direzione del naso. Inizialmente queste rughette sono di tipo dinamico, ossia compaiono fondamentalmente quando il muscolo orbicolare del labbro viene attivato, cioè parlando o mangiando o fumando o facendo il gesto di mandare un bacio. La loro comparsa più o meno precoce è in relazione a diversi fattori che vanno dalla genetica, alla conformazione anatomica delle labbra – un prolabio più lungo predisporrà ad una comparsa più precoce delle rughe -, allo spessore dei tessuti della zona periorale – le labbra carnose sono più avvantaggiate anche nei tessuti immediatamente limitrofi, così come un particolare irsutismo locale avvantaggia il labbro nei confronti della comparsa delle rughette, tant'é che gli uomini non soffrono di questo problema -, alle abitudini di vita - esposizioni prolungate al vento, al freddo, al sole o peggio ancora alle lampade solari, il fumo, il mantenimento di un habitus corrucciato del viso, piuttosto che all’età – anche se questi problemi non risparmiano nemmeno i soggetti più giovani -, allo stato ormonale e ad altri numerosi fattori.

Col tempo, questi antipatici segni diventano presenze fisse, e parliamo quindi di rughe periorali di tipo statico, presenti sempre, anche con le labbra a riposo, a muscolo non contratto.
A questo punto anche truccarsi può diventare un problema, perché il rossetto “sbava” e le matite del contorno labbra non riescono ad arginare il problema: anatomicamente il profilo del labbro è indebolito e non riesce a fare da barriera alla migrazione dei prodotti proprio all’interno delle antiestetiche rughette, che così si evidenziano ancora di più.
Nemmeno la scelta di rossetti mat o opachi aiuta, e anzi si viene a creare col tempo un effetto boomerang perché l’uso di prodotti mat secca ulteriormente le labbra e le inaridisce facendo screpolare e seccare soprattutto il loro contorno. Si crea un circolo vizioso che peggiora sia l’aspetto estetico che la importantissima funzione di barriera della pelle, con ulteriore disidratazione e peggioramento delle fatidiche rughette.

 

I filler a base di acido ialuronico sono i trattamenti più idonei che la medicina estetica ci mette a disposizione per il trattamento delle rughe periorali


Le modalità per affrontare questo inconveniente ci vengono dalla medicina estetica e in particolare dalle infiltrazioni con filler a base di acido ialuronico che vengono iniettati nel contorno labbra.
Esistono diversi prodotti a base di acido ialuronico, atti alla soluzione del problema delle labbra, del suo contorno e delle zone immediatamente limitrofe alle labbra, zone che pur sempre fanno parte della stessa unità estetica del viso.
I filler di acido ialuronico consentono di ridefinire il contorno labbra oltre a livellare i solchi cutanei ma, nel contempo, oltre alle rughe periorali è possibile con essi mitigare altri inconvenienti spesso concomitanti in quest'area anatomica (ipotrofia del labbro, allungamento del philtrum, appiattimento dell'Arco di Cupido, l’iniziale inclinazione verso il basso delle commissure labiali). Proprio per questo oggi la medicina estetica ci mette a disposizione prodotti di vario tipo: acidi ialuronici liberi o cross-linkati in vario grado – per aumentare la loro consistenza e la durata -, acidi ialuronici puri o addizionati di sostanze quali zuccheri naturali (lo stesso acido ialuronico è un disaccaride). A seconda del tipo di problema e dell’area da trattare il medico esperto può scegliere i prodotti più idonei a volumizzare o semplicemente dare più turgore, disegnare finemente o semplicemente reidratare durevolmente i tessuti. La presenza di anestetici locali nonché l’utilizzo di finissimi aghi o di microcannule hanno reso ormai queste pratiche indolori e quasi esenti da lividi, gonfiori ed ecchimosi.
In circa 1/2 ora in ambulatorio medico, si ottiene un risultato eccellente che si manterrà efficace per molti mesi. Ovviamente è possibile riprendere da subito tutte le normali attività, avendo lo scrupolo di non esporsi al sole o ad altre fonti di calore per qualche giorno.
La durata dell’effetto è comunque subordinata alla quantità, alla tipologia di prodotto e alle caratteristiche del soggetto.

 

Quando iniziare a prestare attenzione al possibile inconveniente delle rughe periorali


Quanto all'età nella quale iniziare il trattamento va considerato che con l'invecchiamento la pelle diviene maggiormente sensibile, bisogna adottare per tempo dei comportamenti preventivi per mantenerla giovane ed elastica, principalmente evitando il fumo che agevola la formazione di rughe periorali, adottando uno stile di vita sano e salutare evitando eccessive esposizioni al sole o alle lampade, ai forti cambi di temperatura senza idonee protezioni emollienti della pelle, e utilizzando come profilassi creme cosmetiche, idratanti e ricche di vitamine, per preservare il contorno labbra, abituarsi ad assumere molti liquidi e cibi ricchi delle cosiddette vitamine della giovinezza (vitamina A, vitamina E e vitamina C). In questo modo sarà possibile ritardare il momento in cui si presenterà la necessità di un intervento medico.

 

 

 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Invecchiamento Cutaneo | Rughe

Mar 01/12/2020 | Dott. Basile M. Gaetana

Invecchiamento Cutaneo | Rughe

Lun 28/09/2020 | Dott. Tunesi Lucio

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x