Accesso
Dottori

Ringiovanire restando se stessi

15 Dicembre 2022 | Tucci Maria

La ricerca della naturalezza è una tendenza crescente sia da parte dei pazienti che dei medici estetici. Se i primi chiedono di non uscire “trasformati” dagli ambulatori, i medici di alta formazione propongono trattamenti che ristrutturino la qualità della pelle, anziché riempire i tessuti in modo eccessivo. La differenza è che si punta alla rigenerazione del derma, fornendogli uno stimolo importante alla produzione di collagene, cioè la proteina che dà compattezza alla pelle. Ciò permette sì di “ringiovanire”, ma mostrando il proprio volto di sempre con il valore aggiunto di una maggiore freschezza che non tradisce alcun intervento artefatto

I filler restano i trattamenti d’elezione quando ci si avvicina a un ambulatorio di medicina estetica. Le novità riguardano sostanze di nuova generazione che non volumizzano il viso ma lo “ricompattano”, contrastando le lassità cutanee. È come se rendessero la pelle più coesa ai lineamenti, quindi meno cadente.

È il caso dell’idrossiapatite di calcio, una sostanza naturale, che migliora la qualità della pelle, mantenendo i tratti distintivi del proprio volto. Quindi è l’ideale per chi teme di non riconoscersi allo specchio.

Accesso contenuti completi

x