Accesso
Dottori

A chi è indicata la tossina botulinica?

11 Luglio 2022 | Melfa Fabrizio

Si può individuare il paziente ideale per la tossina botulinica? L’identikit del paziente a cui è consigliato il trattamento di neurotossina estetica è colei o colui che con l’età si ritrova un viso perennemente stanco e arrabbiato. È il paziente che, guardandosi allo specchio, non si riconosce più. Con la neuromodulazione estetica è possibile ripristinare la freschezza di un tempo, aiutando a ritrovare un viso più disteso.

La tossina botulinica corregge le rughe, quindi? Di per sé non le elimina in senso stretto, ma agisce sul tessuto muscolare del viso che presenta le rughe. Queste ultime sono il frutto di un processo multifattoriale, tra cui la contrazione volontaria e involontaria dei muscoli del viso. La tossina aiuta a distendere questi tessuti muscolari che, muovendosi continuamente, rientrano tra i fattori della formazione delle rughe. Se opportunamente dosata, gli effetti saranno molto naturali.

Per un risultato completo di miglioramento della consistenza della pelle, sarà necessario associare la tossina ad altri trattamenti di medicina estetica.

Accesso contenuti completi

x