Accesso
Dottori

Acido ialuronico: meglio una crema o un filler?

07 Luglio 2022 | Ambrosio Giuseppina

Consiglio una crema con acido ialuronico nei soggetti giovani, quando la pelle ha bisogno di idratazione e protezione.

Bisogna tenere presente, però, che l’acido ialuronico contenuto nelle preparazioni cosmetiche non penetra negli strati dermici profondi come invece un filler può fare.

Il filler a base di acido ialuronico riesce a penetrare in profondità e si integra in maniera molto omogenea nella pelle. È in grado di migliorare rughe statiche, riempire i volumi del volto e migliorare l’idratazione della cute, rispettando la naturalezza del volto che apparirà più fresco, riposato e armonico, senza stravolgerne i lineamenti.

Un filler a base di acido ialuronico ha una durata media dai 5 ai 12 mesi in base alle abitudini di vita del paziente. L’età, il tipo di pelle, l’attività muscolare, le abitudini di vita, come ad esempio il fumo,  o l’esposizione ai raggi solari, influiscono sulla durata stessa del filler.

 

Accesso contenuti completi

x