Accesso
Dottori

Quali sono i trattamenti più indicati per la lassità cutanea del viso?

20 Ottobre 2021 | Rovatti Pier Paolo

I trattamenti per la lassità del viso sono molteplici, ogni paziente presenta diverse caratteristiche e diverse problematiche dismorfiche ed è importante, da parte del medico estetico, saperle valutare correttamente per trovare il trattamento più idoneo per ciascun paziente. 

Diventa quindi estremamente importante che in ambulatorio medico trovino spazio tanti diversi materiali, poiché ognuno è in grado di dare risultati differenti: alcuni portano principalmente  volumizzazione altri invece sono in grado di risollevare i tessuti con un naturale “effetto lifting”.

Tra questi materiali trova ampio spazio l’idrossiapatite di calcio, una sostanza totalmente riassorbibile ad alto potere liftante, che consente di ridefinire i contorni del volto con assoluta naturalezza, senza appesantirli con volumi eccessivi e spesso indesiderati. D’altra parte, uno dei gesti più utilizzati in tutto il mondo e che non conosce barriere linguistiche, è quello di portare le dita ai lati del volto “tirando” leggermente la pelle: già con un piccolo movimento il viso sembra tornate indietro di qualche anno.

L’idrossiapatite di calcio oltre a questo potere “liftante”, ha una forte azione biostimolante sui fibroblasti e determina, nel tempo, un aumento della produzione di collagene ed elastina, le sostanze che danno sostegno e giovinezza ai tessuti. 

Accesso contenuti completi

x