Accesso
Dottori

Rimozione tatuaggi: come intervenire?


Condividi su Facebook Condividi su Twitter

In questa pagina sono presenti presenti i medici che sono esperti nel trattamento di Rimozione Tatuaggi.

Il trattamento di Rimozione Tatuaggi, permette di eliminare tatuaggi che non sono più graditi sulla propria pelle. Mentre in passato il tatuaggio era considerato permanente, adesso è possibile rimuovere tatuaggi mediante differenti interventi di medicina estetica.
La Rimozione Tatuaggi si può effettuare mediante: laser, dermoabrasione, peeling chimici o intervento chirurgico.
I tatuaggi in alcune culture vengono considerati vere forme d’arte, tuttavia esistono casi in cui successivamente al tatuaggio ci si pente e si desidera intervenire per rimuoverlo. Per questo motivo è consigliato, quando si fa un tatuaggio, di essere consapevoli a cosa si va incontro, i possibili rischi per la salute e le possibili soluzioni per la rimozione dei tatuaggi.

Per la rimozione dei tatuaggi in certi casi potrebbe essere necessario un intervento di chirurgia estetica, quando compromettono la qualità della vita o creano disagi, anche psicologici, alla persona.

Molti chirurghi affermano che una rimozione dei tatuaggi completa non sia possibile, in quanto l’efficacia del trattamento scelto dipende da diverse variabili:
-        Dimensione del tatuaggio
-        Colori usati
-        Posizione
-        Età.

Considerando il fatto che ogni tatuaggio è unico, le tecniche di rimozione dei tatuaggi devono essere personalizzati per il singolo caso.

I tatuaggi possono essere di diverse tipologie:

-       Professionali: eseguiti da professionisti che utilizzano materiali idonei.
-       Amatoriali: eseguiti da persone con kit fai da te non idonei e in ambienti a rischio.

Per la rimozione dei tatuaggi esistono varie tecniche, a seconda del tipo da trattare.

Tra i trattamenti per la rimozione dei tatuaggi vanno ricordati:


  • Peeling chimico: sfrutta l’utilizzo di sostanze chimiche che, applicate sulla pelle, producono una vescica che poi viene rimossa. Durante il trattamento di avverte un leggero pizzicore.

  • Dermoabrasione: questo trattamento comporta la rimozione tramite abrasione della pelle dove il tatuaggio è stato fatto. Il tatuaggio viene così levigato. La dermoabrasione viene eseguita in anestesia locale.

  • Laser: è il trattamento più utilizzato, richiede però diverse sedute prima di completare la rimozione dei tatuaggi. In media, sono necessari due anni di trattamento.


È possibile nei trattamenti più invasivi per la rimozione dei tatuaggi incorrere nella comparsa di cicatrici, ipo o iper pigmentazione, o infezioni post trattamento.

Il trattamento laser per la rimozione dei tatuaggi deve essere effettuato da dermatologi o in centri di chirurgia specializzati.

Durante il trattamento laser per la rimozione tatuaggi la pelle riceve degli impulsi, che possono ricordare la sensazione di un pizzico. L’energia del laser è capace di frantumare le particelle di inchiostro.

Generalmente, la rimozione dei tatuaggi è più efficace per i tatuaggi di colore nero e rosso, mentre gli altri colori risultano più resistenti al laser.

Come già specificato, la rimozione dei tatuaggi, non sempre sarà completa in quanto potrebbero insorgere resistenze al trattamento a causa degli inchiostri utilizzati.

Rimozione tatuaggi, quali rischi?

Nei trattamenti per la rimozione dei tatuaggi è importante essere a conoscenza del fatto che potranno restare cicatrici visibili o macchie della pelle temporanee e, per ridurre il rischio, è importante attenersi in modo rigido alle istruzioni del medico.

Durante il trattamento laser il paziente che intende sottoporsi alla rimozione dei tatuaggi dovrà utilizzare occhiali protettivi speciali.

Il trattamento laser per la rimozione dei tatuaggi è sconsigliato in gravidanza.

È di fondamentale importanza in qualunque trattamento per la rimozione dei tatuaggi, rivolgersi esclusivamente a personale medico esperto ed autorizzato.

Cosa aspettarsi dopo il trattamento laser per la rimozione dei tatuaggi

Successivamente al trattamento sarà possibile provare uno o più dei seguenti effetti:

  • Gonfiore

  • Rossore

  • Ematomi (raro)

  • Sanguinamento leggero.


Il medico consiglierà al paziente che si è sottoposto a rimozione dei tatuaggi come trattare la zona nel post-trattamento.

Prima del trattamento di rimozione dei tatuaggi è opportuno evitare l’utilizzo di creme autoabbronzanti o spray, prendere sole o fare lampade solari. Prima del trattamento è necessario tenere la pelle idratata.

Di seguito i medici che si occupano di rimozione dei tatuaggi.

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy

Accesso contenuti completi

x