Linfodrenaggio estetico corpo


In questa pagina è possibile visualizzare tutti i medici che si occupano di Linfodrenaggio.

Il Linfodrenaggio è un trattamento di medicina estetica che permette mediante massaggi e pressioni di smaltire i liquidi corporei e linfatici. Usato come rimedio per la cellulite e la ritenzione idrica, il linfodrenaggio può avvenire in due modalità principali: manuale o con l’ausilio di macchinari. Oltre che per uso estetico, si può ricorrere al linfodrenaggio anche in ambito medico per risolvere particolari problematiche corporee come edemi, malattia di Dupuytren, cervicalgie.
Il linfodrenaggio è una tipologia di massaggio che, esercitata in determinate aree del corpo, consente di ripristinare il corretto funzionamento del microcircolo.
Difatti, il linfodrenaggio, favorisce il drenaggio dei liquidi linfatici dai tessuti.

 

Indicazioni del linfodrenaggio

Il linfodrenaggio è indicato per:

-        Favorire il riassorbimento degli edemi

-        Regolare il sistema neurovegetativo

-        Favorire la cicatrizzazione di ulcere

-        Dopo la liposcultura o liposuzione: vista la sua capacità di eliminazione del ristagno dei liquidi

-        Per le donne in gravidanza.

È particolarmente apprezzato in medicina estetica: le donne vi ricorrono per combattere l’inestetismo della cellulite.

 

Benefici del linfodrenaggio

Il linfodrenaggio produce un miglioramento della circolazione linfatica e del benessere di chi si sottopone.
Inoltre, dà benefici anche a livello del sistema immunitario, in quanto il massaggio stesso comporta la produzione e la circolazione degli anticorpi. Stimola anche il processo di cicatrizzazione.
Il tutto si traduce in un miglioramento della circolazione linfatica e nel conseguente benessere del paziente.

 

Come viene eseguito il linfodrenaggio

Diversamente da quanto si è soliti pensare, il linfodrenaggio non è una tecnica così semplice da eseguire. Infatti chi lo esegue deve avere una conoscenza approfondita del circolo linfatico e delle zone da trattare. Solo tramite le giuste manipolazioni verrà favorito il drenaggio dei liquidi interstiziali.

Scopo del linfodrenaggio è di facilitare lo scorrimento della linfa.

I due metodi principali per effettuare il massaggio linfodrenante sono due:

-        Metodo di Vodder

-        Metodo di Leduc.

Seppure basandosi sugli stessi principi fondamentali, si differenziano per il tipo di movimenti eseguiti.

Il linfodrenaggio si esegue con un massaggio caratterizzato da un leggero movimento pressorio sulla pelle, lento e delicato con spinte tangenziali, seguendo il percorso della linfa.

 

Durata del linfodrenaggio

La durata dipende dalla condizione del paziente, e dall’intensità del suo disturbo.

Generalmente, sono necessarie diverse sedute affinché il linfodrenaggio dia buoni risultati duraturi.

Per rendere i risultati del linfodrenaggio più soddisfacenti, è opportuno seguire un’alimentazione sana e regolare, bere molta acqua e praticare sport.

 

Chi non può sottoporsi al linfodrenaggio

Il linfodrenaggio è sconsigliato nei seguenti casi:

-        Soggetti affetti da infiammazioni acute

-        Tumori maligni

-        Edema cardiaco

-        Alterazioni di pressione

-        Persone asmatiche

-        Durante il ciclo mestruale.

Di seguito i medici esperti di linfodrenaggio.

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x