I Trend della Medicina Estetica

I Trend della Medicina Estetica


Mer 21/11/2018 | Redazione Tuame

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Negli ultimi tempi, si è rilevato un crescente avvicinamento da parte degli uomini al mondo della medicina estetica. Non solo le donne, dunque, sono attente alla propria bellezza ma anche gli uomini cercano soluzioni efficaci per combattere i segni del tempo.


Quali sono i trattamenti più richiesti? Biorivitalizzanti, filler, peeling chimici e tossina botulinica sono all’ordine del giorno. Trattamenti che consentano di ritrovare la freschezza della propria pelle senza stravolgere i lineamenti naturali.


Le richieste sono crescenti, si osserva grazie ai dati emersi dall’Osservatorio Nazionale di Medicina Estetica del 2018 redatto dalla Società Scientifica Agorà. Un aumento dell’810% rispetto al 2017, in tutte le fasce d’età.


I trattamenti viso si posizionano al primo posto dei trattamenti più richiesti, seguono trattamenti per il collo, il décolleté e le mani, nella fascia d’età tra i 30 e i 60 anni (campioni femminili).


I filler regnano sovrani. Più del 60% dei medici che sono stati intervistati ha confermato di usare device complementari ai trattamenti più richiesti, ovvero trattamento delle rughe naso labiali e della ridefinizione labiale.


La tossina botulinica, dai molteplici utilizzi, viene richiesta particolarmente per il trattamento dell’area perioculare (+73%) e per il trattamento dell’iperidrosi ascellare e plantare. Inoltre, una nuova modalità d’impiego della tossina botulinica ha permesso di agire sui segni del tempo senza stravolgere i lineamenti: parliamo di microbotulino.


Ultimi, ma non meno importanti, i peeling chimici che vedono un incremento della domanda del 30% per trattamenti che permettano di contrastare l’iperpigmentazione e le discromie da photoaging.


Tra i dati evidenziati si nota un particolare riguardo il legame tra medico e paziente: il 65% dei nuovi pazienti ha consolidato un piano terapeutico con incontri periodici, confermando la fiducia creatasi con il medico estetico.


Viene evidenziato un trend positivo per la medicina estetica: i pazienti non si rivolgono più al medico per questioni di vanità ma per contrastare i segni del tempo in modo naturale senza esagerazioni contrastando il fenomeno del “complesso dei selfie” dei più giovani. In una società che si concentra sempre più sull’immagine e sulla qualità della vita, prendersi cura del proprio aspetto è un desiderio legittimo e naturale.


Infine, è stato rivelato anche un trend inverso: nonostante il tatuaggio rimanga una moda tuttora attuale, è emerso come nella fascia d’età tra i 18 e i 40 anni vi sia una tendenza elevata nelle richieste di rimozione tramite laser.


In conclusione, quale trend si prospetta per il 2019? La naturalezza e la consapevolezza di sé. Niente finzioni, viene mostrata la propria età con orgoglio, migliorandone in modo leggero la condizione.


Articoli correlati

News

Mer 28/10/2020 | Dott. Pier Luca Bencini

News

Mer 28/10/2020 | Dott. Pierluigi Gigliofiorito

News

Mar 13/10/2020 | Dott. Gino Luca Pagni

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x