Fili viso: come ottenere i migliori risultati?

Fili viso: come ottenere i migliori risultati?


Gio 01/09/2016 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

I fili per il viso stanno riscuotendo sempre più successo nell’ambito dei trattamenti volti al ringiovanimento del volto. Ecco cosa sono e a cosa servono.


I fili per il viso sono un trattamento per il ringiovanimento del viso, ma non solo perché possono avere un effetto liftante anche su alcune zone del corpo.


Tra quelli disponibili ci sono fili di:



  • sospensione

  • trazione

  • biostimolazione


Perché si usano:



  • Per sollevare le guance

  • Migliorare il profilo mandibolare

  • Ammorbidire il doppio mento

  • Per migliorare l'elasticità della pelle del collo

  • Per ridurre rughe

  • Ridurre le rughe periorbitali

  • Innalzamento delle Sopracciglia

  • Ridurre pieghe naso-labiali e la linea marionetta

  • Migliorare le rughe e l'elasticità della pelle delle mani

  • Per migliorare l'elasticità e la compattezza dell’interno braccia e cosce e i glutei

  • Migliorare la pelle della regione addominale e periombelicale


Fili viso di trazione e sospensione
I fili di Sospensione o Trazione si usano per correggere il rilassamento e il cedimento dei tessuti del viso e del collo.
Ci sono due tipi di fili tensori:



  • riassorbibili

  • non - riassorbibili


Questi fili sono:



  • sempre più accurati

  • gli ancoraggi sono migliorati

  • consentono una migliore correzione

  • i risultati sono soddisfacenti


Questa tecnica permette una correzione degli inestetismi facciali, adattata alle esigenze di ogni individuo. Questo trattamento è:



  • poco invasivo

  • recupero immediato

  • compatibile con altri trattamenti come filler facciali iniettabili, tossina botulinica o altre tecniche di ringiovanimento del viso


I fili  di sospensione e di tensione sono utilizzati per sollevare i tessuti e recuperare l'elasticità della pelle del viso e del corpo.


Fili viso di trazione, sospensione: I tipi di fili
Ci sono molti tipi di fili e differiscono tra loro per:



  • composizione

  • biodegradabilità(riassorbibile o meno)

  • forma o disegno (lisce, coni ...)

  • lo spessore e la forma di posa flottante o ancoraggio.

  • resistenti alla trazione


Fili viso di trazione, sospensione: le tecniche
Il fili più usati usano dei punti di ancoraggio e di sutura. I fili vengono inseriti grazie all’uso di aghi sottilissimi nella pelle per avere un effetto di sostegno.
I fili possono richiedere diverse:



  • Distribuzioni

  • Forme


come se si dovessero intessere delle maglie all’interno della pelle, questo posizionamento è strategico per la rigenerazione cutanea, grazie alla produzione di nuovo collagene, per distendere la pelle e riposizionare i tessuti cadenti.


Fili viso di trazione, sospensione: gli effetti sperati
l’effetto principale è quello di sostengo, come se si creasse un supporto della pelle anelastica e cadente, soprattutto quando ci sono ancoraggi, che svolgono anche la funzione di stimolo per la rigenerazione della pelle migliorando la sua elasticità.
Anche se i fili non sostituiscono un lifting chirurgico, sono un trattamento alternativo e complementare per promuovere il ringiovanimento cutaneo.
Gli effetti derivano da due tipi di azione:



  • meccanica

  • biologica


L'effetto meccanico è dovuto in parte:



  • al filo una volta che viene inserito

  • alla trazione esercitata dal filo con ancoraggi ( di vario tipo) multidirezionali che rinforzano il livello di fissaggio e allungamento.


L'effetto biologico è legato alla produzione di nuovo collagene.
Il processo di rigenerazione tissutale cutaneo attiva:



  • la circolazione sanguigna

  • processi di riparazione tissutale


La circolazione viene attivata facendo passare l'ago e filo, a seconda della composizione del filo si innesca la stimolazione chimica, e il fenomeno della trasduzione meccanica. La trasduzione meccanica spiega come stimoli meccanici possano indurre una risposta biologica, compreso il rimodellamento del tessuto connettivo.


Le forze di:



  • Trazione

  • Flessione

  • Torsione

  • compressione


sono in grado di stimolare, attraverso i segnali intracellulari, risposte nei tessuti.
Entrano in gioco anche la relazione con l’agopuntura perché l’uso corretto degli aghi provoca una stimolazione che è anche alla base dell’efficacia del trattamento.
A causa di questo fenomeno, il modo di:



  • Posizionamento

  • velocità di rotazione

  • tipo di filo dell'ago di inserimento


possono favorire la stimolazione della sintesi di nuovo tessuto anche a diversi centimetri dal filo inserito nella pelle.
Questo aggiunge un'altra particolare qualità di questa tecnica, in cui non solo


Contano:



  • il tipo e la forma del filo

  • il luogo di installazione

  • ma anche

  • uso dell’ago

  • la velocità d’inserimento

  • la rotazione dell'ago.


Gli effetti prodotti da:



  • sostegno

  • trazione sulla pelle

  • sintesi di nuovo collagene


migliorano la microcircolazione e le qualità della pelle.
Fili viso di biostimolazione: Fili in polidiossanone
Cos’è il polidiossanone?
Si tratta di un materiale di sutura riassorbibile sintetico, ampiamente sperimentato in chirurgia vascolare, gastrointestinale e chirurgia oculare.
Questo tipo di filo viene applicato con una tecnica che si basa sull’agopuntura e la trasduzione meccanica, favorendo un’azione di sollevamento e rigenerazione dei tessuti.
Favorisce la produzione di collagene nella zona d’inserimento e nello stesso tempo consente di sostenere la pelle. L'effetto finale è naturale. L’effetto tensore è Immediato grazie all’azione meccanico- tensore, ma varia a seconda:



  • delle condizioni della zona

  • della pelle trattata


Gli effetti biologici cominciano ad essere visibili dopo 1 mese, a 3 mesi è possibile vedere gli effetti finali della durata di circa 12-18 mesi. Sebbene i fili inseriti siano riassorbiti dopo 5-6 mesi, i suoi effetti persistono, perché il filo è stato rimpiazzato con nuovo collagene che il processo naturale di rigenerazione tissutale ha prodotto. L'effetto biologico dipende:



  • dalla capacità individuale

  • genetica


di produrre o sintetizzare collagene.


Fili viso di  biostimolazione: La tecnica d’inserimento
Il filo è montato su un ago che dirige il posizionamento. Una volta che l'ago viene rimosso il filo viene impiantato. Il collocamento dovrebbe essere strategico e seguire l'anatomia del viso nella giusta direzione.
La direzione può seguire diversi modelli come:



  • parallela

  • seriale

  • maglia o radiali


si deve stimolare la produzione di collagene, ma nella giusta direzione. Il numero di fili usati varierà a seconda delle condizioni generali di salute di ciascun individuo.


E il successo dipende non solo dalla capacità della rigenerazione dei tessuti di un individuo, ma anche dal:



  • il modo di applicazione

  • posizione

  • distribuzione


dei fili impiantati.


I fili sono inseriti con aghi sottili che sono ben tollerati e spesso non richiedono anestesia topica. La procedura è molto tollerabile, veloce e non provoca più disagio di un filler.


Fili viso di biostimolazione: i vantaggi
Ecco i vantaggi che questo trattamento propone:



  • sono riassorbibili

  • non sono volumizzanti

  • elevato livello di soddisfazione

  • recupero veloce.


Possono essere usati su:



  • collo

  • mento

  • occhi

  • braccia


il loro effetto è temporaneo quindi se si vogliono mantenere i risultati, il trattamento deve essere ripetuto. I fili di biostimolazione possono essere integrati con altre tecniche per ottimizzare i risultati:



  • filler

  • tossina botulinica

  • mesoterapia

  • laser resurfacing


Fili viso di biostimolazione: le Differenze con gli altri fili Esistono delle differenze tra i vari fili ecco quelle principali tra i fili di biostimolazione e gli altri:



  • Non ci sono ancore

  • non hanno bisogno di punti di sutura

  • non si formano cicatrici

  • sono sottili


gli effetti secondari sono lievi:



  • edema

  • gonfiore

  • lividi

  • Arrossamento


che si risolvono nei giorni successivi al trattamento.  


Fili viso di trazione, sospensione e biostimolazione: Come ottenere i migliori risultati
I risultati di questa tecnica dipendono:



  • procedura

  • dalla formazione del medico

  • capacità e risposta individuale

  • pelle le condizioni del paziente sono ideali i risultati saranno migliori.

  • Il sole, tabacco, e la cattiva alimentazione limitano la produzione di collagene.

  • L’eccesso di pelle cadente limita i risultati, e richiede l'integrazione di altri trattamenti.


La combinazione di diversi tipi di fili e altri trattamenti prima e dopo il posizionamento fornirà risultati migliori.
Nei 15 giorni successivi al trattamento si dovranno seguire le indicazioni del medico, tra queste:



  • pulizia giornaliera

  • disinfezione

  • evitare movimenti bruschi e massaggi

  • nessuna pressione nelle zone trattate


sono altamente sconsigliati tutti i trattamenti cosmetici senza sorveglianza di un medico.


 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Fili Estetici

Mar 13/10/2020 | Dott. Gino Luca Pagni

Fili Estetici

Lun 12/10/2020 | Dott. Alessia Baroni

Fili Estetici

Lun 12/10/2020 | Dott. Daniela Marciani

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x